Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 01, 2022 Ufficio Stampa Evento 394volte

Merano (BZ) – 28^ Half Marathon Merano-Lagundo, vincono Hofer e Kessler

La partenza La partenza Foto hkMedia

1° maggio – Il vincitore della scorsa edizione Michael Hofer e la campionessa locale Julia Kessler domenica, una giornata dal clima perfetto per correre, hanno vinto la 28a edizione della classica primaverile sulle sponde del Passirio. Hofer ha percorso i 21,097 chilometri di percorso in 1h07’43”, un ottimo tempo, mentre la specialista del trail running Kessler ha fermato il cronometro a 1h22’31”. 600 atlete e atleti hanno preso parte allo spettacolare evento podistico a Merano, che accanto alla mezza maratona ha proposto ai partecipanti anche un percorso di 12,5 chilometri. 

Michael Hofer ha soddisfatto i pronostici che lo davano favorito per la vittoria della Half Marathon Merano-Lagundo. Sui due giri di percorso da Merano a Lagundo e ritorno, il 26enne dell’ASV Deutschnofen (Nova Ponente), campione uscente e secondo alla Mezza maratona del Lago di Caldaro di 5 settimane fa, è stato protagonista di una sfida avvincente con David Andersag (Cardano). Infine, nella salita in via Lunga tra il 15° e il 16° chilometro, Hofer ha sferrato l’attacco decisivo e ha vinto la gara con l’ottimo tempo di 1h07’43”. Hofer è stato 15 secondi più lento dello scorso anno. Andersag, atleta dell’ASC Berg, ha raggiunto il traguardo in 1h08’24”. Al terzo posto si è classificato un altro altoatesino, Matthias Agethle (Clusio) dello Sportler Team con un tempo di 1h10’58”. 

“Sono molto soddisfatto, perché questo percorso non è esattamente semplice. C’erano dei partecipanti molto forti e anche il tempo, con una leggera pioggia all’inizio e temperature attorno ai 10-12 gradi, è stato perfetto per noi podisti. Per questo abbiamo potuto ‘tirare’ davvero. Per ora la stagione delle mezze maratone si conclude qui. Adesso parteciperò di più a corse su distanze più brevi come le corse dei paesi (‘Dorfläufe’) o le corse su strada in altre regioni d’Italia”, ha affermato il vincitore al traguardo. Al quarto posto si è classificato Pasquale Rutigliano – campione italiano dei 50 chilometri – seguito al quinto posto dal sarentinese Hannes Rungger (ASC Lauffreunde Sarntal Raiffeisen). 

In campo femminile ha brillato la meranese Julia Kessler, una delle più forti trail runner d’Italia. In casa la 28enne dello Sportclub Meran ha fatto emergere anche il suo potenziale su terreni pianeggianti, percorrendo i 21,097 chilometri in 1h22’31” e stabilendo un nuovo, ottimo record personale.
“Questa vittoria è stata del tutto inaspettata. Quattro anni fa avevo partecipato a questa gara e mi ero risvegliata in ospedale. Allora non avevo alcuna esperienza, non mi ero preparata adeguatamente alla gara, avevo iniziato troppo velocemente e mi ero disidratata. Oggi ho avuto una grandissima ispirazione dalla gara di fronte ai miei fan e ai miei amici. Non avevo mai corso sotto l’ora e mezza, nemmeno in allenamento”, ha affermato Kessler, che quattro anni fa era passata dagli sport di combattimento (Yoseikan Budo) alla corsa. 

Il secondo posto è andato a Natalie Andersag (ASC Berg), che ha tagliato il traguardo al Kurhaus dopo 1h26’13”, con 23 secondi di vantaggio sull’austriaca Denise Neufert. Tra l’altro, oggi Andersag è stata mezzo minuto più veloce di cinque settimane fa a Caldaro, dove era arrivata terza.  

Nella Fitness Run di 12,5 chilometri si è imposto Giuliano Giacomelli (GS Valsugana Trentino). Sono saliti sul podio alle sue spalle Roberto Tomio (US Cornacci Tesero) e Manuel Padoeller. In campo femminile ha vinto Giulia Dallio (Atletica Valle di Cembra), che ha battuto Elektra Bonvecchio (Atletica Trento) e la tedesca Christin Crusius. 

Dopo l’arrivo degli ultimi partecipanti, si sono mostrati soddisfatti non soltanto le podiste e i podisti che hanno terminato con successo la gara ma anche il capo del comitato organizzatore Martin Sanin. “Oggi abbiamo visto una bella festa della corsa, che abbiamo potuto svolgere in condizioni pressoché ‘normali’ dopo due anni di pandemia. Il mio ringraziamento va ai tanti volontari e ai nostri sponsor, che sono essenziali per poter svolgere con successo una manifestazione come la Half Marathon Merano-Lagundo. Congratulazioni alle vincitrici e ai vincitori, hanno dato delle ottime prestazioni”, ha affermato, vistosamente soddisfatto, Martin Sanin.    

Ora il circuito podistico altoatesino Top7 farà una breve pausa e tornerà tra due mesi e mezzo con il Giro del Lago di Resia, in programma sabato 16 luglio.   

Half Marathon Merano-Lagundo, classifica maschile:

  1. Michael Hofer ITA/ASV Deutschnofen 1h07’43”
  2. David Andersag ITA/ASC Berg 1h08’24”
  3. Matthias Agethle ITA/Sportler Team 1h10’58”
  4. Pasquale Rutigliano ITA/Bitonto Runners-Amici di Marco 1h11’21”
  5. Hannes Rungger ITA/ASC LF Sarntal Raiffeisen 1h11’33” 

Classifica femminile:

  1. Julia Kessler ITA/Sportclub Meran 1h22’31”
  2. Natalie Andersag ITA/ASC Berg 1h26’13”
  3. Denise Neufert AUT/Hellblau Powerteam 1h26’36”
  4. Joana Lucaci ITA/GP Parco Alpi Apuane 1h26’40”

5. Andrea Schweigkofler ITA/Sportclub Meran 1h27’07”

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina