Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 16, 2022 Ufficio Stampa Stramilano 411volte

49^ Stramilano Half Marathon nel segno di Simba Nyakundi e Giovanna Epis

La partenza della 49^ Stramilano La partenza della 49^ Stramilano Foto di Fabio Maderna

Milano, 15 maggio 2022 – Un clima quasi estivo ha fatto da cornice alla 49esima edizione della Stramilano Half Marathon, la mezza maratona fra le più veloci e competitive al mondo. Sono stati più di 6000 gli atleti, italiani ed internazionali, che quest’anno hanno percorso i 21,097 km partendo da Piazza Castello al tradizionale colpo di cannone.

Per la competizione maschile, domina Dickson Simba Nyakundi  tagliando il traguardo in 1h03’47”, seguito da Kipkorir Birir (1h04’23”) e da Ishmael Chelanga Kalale (1h04”57’’). Da segnalare anche l’ottima performance dell’azzurro Salvatore Gambino (1h08”24”).

In campo femminile l’Italia la fa da padrone con la vittoria di Giovanna Epis (1h11’46”) che riporta il nostro Paese sul gradino più alto del podio: non accadeva dal 2012. Il secondo gradino è stato occupato da Fraida Hassanatte (1h16’10”); terzo posto ad Aurora Bado (1h16’25”), figlia della famosa maratoneta azzurra Ornella Ferrara.
Alla competizione era presente anche l'ex calciatore milanista Massimo Ambrosini, che ha tagliato il traguardo della Stramilano Half Marathon con il suo bimbo in braccio

Nata nel 1976, la Stramilano Agonistica è una gara ufficiale del calendario FIDAL e si avvale del sistema di rilevazione dei tempi TDS, chip riconosciuto dall’IAAF, International Association of Athletics Federation, per l’omologazione di eventuali record mondiali. Il percorso è certificato da misuratori IAAF e il tempo ufficiale è attestato dalla Federazione Italiana Cronometristi.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina