Stampa questa pagina
Mag 29, 2022 586volte

Il Miglio di Vignate batte record, concorrenza e la pioggia

In senso orario: Viola Taietti e Francesca Baronchelli, la manche elite maschile, il recordman Giovanni Finielli e la giudice serial killer ;-) Emilia Civetta In senso orario: Viola Taietti e Francesca Baronchelli, la manche elite maschile, il recordman Giovanni Finielli e la giudice serial killer ;-) Emilia Civetta Foto: M Cappato

Nel pomeriggio di sabato 28 maggio 2022, si è tenuto il 2° Miglio di Vignate, Memorial Ruggero Tagliaferri. Il programma del meeting comprendeva gare su varie distanze per le categorie giovanili esordienti, ragazzi e cadetti, i 100 metri per gli assoluti oltre a concorsi di salto in alto, lungo e peso. Il Centro Sportivo di Vignate è stato preso d’assalto da una marea di atleti di ogni età che hanno felicemente riempito la pista e le tribune. Verso metà pomeriggio, portate dal vento, nubi minacciose facevano presagire un finale decisamente bagnato. Impressione che era confermata anche dalle previsioni online fornite da vari siti meteorologici, ma il santo protettore del miglio ha tenuto le intemperie lontane dall’anello di gara. I nostri complimenti agli uomini dell’Atletica Vignale per l’organizzazione e per la prontezza con cui hanno tenuto aggiornato il loro sito, fornendo anche una piantina dettagliata di tutti i parcheggi disponibili nella zona, onde evitare gli “equivoci” della prima edizione.

Venendo al Miglio, il Club ha nettamente battuto la temibile concorrenza dei campionati regionali su pista, “piazzati” all’ultimo momento in concomitanza con questa tappa. Tanto per capirci, se fosse stato un match di calcio, la proporzione tra il numero degli arrivati maschili/femminili del Miglio di Vignate rispetto ai 1500 metri a Busto Arsizio (che ricordiamo assegnavano titoli regionali) avrebbe generato una vittoria del Club per 6-1. 

Tutte belle ed avvincenti le nove batterie, dove a livello femminile ha primeggiato Viola Taietti (Atletica Bergamo 1959) ed al maschile l’atleta di casa Luigi Alessio Turrin. Gare tattiche quelle dei più veloci, quindi con crono bugiardi rispetto al potenziale dei concorrenti in gara. L’acuto di tutta la riunione è arrivato da Giovanni Finielli, già campione mondiale e continentale di categoria sugli 800 e 1500 metri. Con il tempo di 5’49”63 il classe 1950 dell’Atletica Master Trieste ha abbassato di 6 secondi abbondanti il record italiano SM70. Ecco il link con tutti i risultati di giornata, anche se sappiamo che sono in corso alcune rettifiche.

Sabato 4 giugno 2022, il circuito ritorna a Carate Brianza (MB) presso il Centro Sportivo di via XXV Aprile per il Meeting Caratese, all’interno del quale si svolgerà la 10^ edizione del Miglio Gino Riva a.m. 

Rodolfo Lollini - Redazione Podisti.net