Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ago 03, 2023 padre Pasquale Castrilli 1960volte

Maratona di Roma 2024 e ’25: novità urbanistiche per il passaggio da piazza San Pietro

Come sarà la zona Come sarà la zona

Chi corre la Maratona di Roma gode di un percorso unico. I monumenti della Città Eterna, le sedi istituzionali dello Stato italiano, le vie famose del Centro storico, il Lungotevere... Anche il passaggio a piazza san Pietro è suggestivo ed è molto atteso dai podisti. Normalmente si imbocca via della Conciliazione attorno al 19° chilometro: a terra sanpietrini abbondanti, sullo sfondo il colonnato e il Cupolone di una della piazze più famose del mondo.
E’ di pochi giorni fa l’annuncio di un restyling di piazza Pia, la piazza tra Castel Sant’Angelo e via della Conciliazione, che i corridori si ritrovano sulla destra del percorso maratona. Nel 2025 si svolgerà il Giubileo (ne avevamo parlato in un articolo a proposito del logo https://podisti.net/index.php/commenti/item/8904-giubileo-del-2025-un-logo-di-corsa.html )

e Roma già pensa ad alcuni opportuni cambiamenti per favorire le migliaia di pellegrini che arriveranno nella Capitale da ogni latitudine. Uno dei progetti prevede appunto la riqualificazione e la pedonalizzazione di Piazza Pia. Dalle dichiarazioni del sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, sappiamo che i lavori saranno realizzati da Anas per un costo di 70 milioni di euro. 
Il risultato finale sarà una grande area pedonale da Castel Sant’Angelo a Piazza san Pietro, garantendo un percorso in piena sicurezza. Il progetto prevede una riqualificazione dello spazio verde, una nuova pavimentazione che facilita il movimento delle persone disabili e una nuova illuminazione. Il traffico automobilistico della zona (si calcolano 3mila veicoli l’ora) sarà indirizzato verso un sottovia che andrà a collegarsi con il sottovia di Lungotevere in Sassia, già esistente e realizzato in occasione del Giubileo del 2000.
“Questo non è solo un sottovia ma è la restituzione alla città di spazi bellissimi e importantissimi, nel rapporto col Tevere e in quello tra i due monumenti. Non è un semplice tunnel ma una pedonalizzazione, un grande intervento di riqualificazione urbana”, ha detto il sindaco Gualtieri. Per monsignor Rino Fisichella, delegato da papa Francesco per la preparazione del Giubileo 2025, "via della Conciliazione pedonalizzata sarà una cosa unica, perché avere una prospettiva da Castel Sant'Angelo a San Pietro sarà una miglioria grande, decisiva e architettonicamente molto significativa. Per quanto riguarda i percorsi dei pellegrini - ha aggiunto - stiamo studiando un modo tale che ci sia un settore riservato per favorire la preghiera e il canto e anche il riconoscimento dei pellegrini che vanno alla Porta Santa".

L’inizio dei lavori è previsto per il 21 agosto (h24 con tre turni da 8 ore ciascuno), il termine l’8 dicembre 2024. Possiamo dedurre che il prossimo anno il passaggio della maratona da San Pietro sarà un’incognita,mentre nell’edizione 2025 si potrà godere di uno skyline rinnovato.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina