Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Set 01, 2019 Comunicato Stampa 396volte

Il 20 ottobre la Lake Garda Marathon, una storia di grandi nomi

Marco Pajusco, vincitore nel 2017 Marco Pajusco, vincitore nel 2017 Foto Organizzatori

La storia della Lake Garda Marathon, che il prossimo 20 ottobre vivrà la sua 13esima edizione, inizia nel 2007: la gara che coinvolge tutto il più grande lago italiano arriva nel calendario nazionale con la forza di un fulmine, rispondendo alle grandi aspettative dei podisti. Oltre 1.500 tagliano il traguardo con le vittorie che vanno al “kenyano d’Italia” Philemon Kipkering, collezionista di successi in tante maratone italiane in 2h18’20” (tempo che ancora oggi è primato della corsa) e al femminile all’azzurra Simona Viola in 2h47’09”. L’anno dopo inizia la serie di successi di Monica Carlin, che fra il 2008 e il 2014 colleziona ben cinque vittorie, ma quella del primo anno ha un sapore particolare, anche perché con 2h46’35” le attribuisce il primato della manifestazione che ha resistito a numerosi assalti non solo italiani. Il recordman in fatti di successi è Pietro Colnaghi, autore di un pregiato trittico di vittorie fra il 2010 e il 2012 e secondo anche nell’ultima edizione disputata, quella del 2017 alle spalle di Marco Pajusco, mentre fra le donne il titolo è in possesso di Chiara Milanesi.

Nel corso degli anni il grande entusiasmo che aveva contraddistinto le prime edizioni è andato affievolendosi, il numero degli arrivati è progressivamente sceso, ma nelle ultimissime stagioni era stato riscontrato un trend contrario e questo fa ben sperare per il prossimo 20 ottobre considerando anche l’interesse che la gara sta destando, pur nella difficoltà di ripartire dopo un anno di forzato stop (causato dalla scadenza elettorale e dal maltempo che ha costretto a ridurre le distanze, Ndr). L’interesse degli appassionati non verte solamente sulla maratona, ma anche sulle prove di contorno, la Lake Garda Long Run di 28 km e la Torbole Run di 15 km, entrambe non competitive e come la gara più lunga su tracciati perfettamente pianeggianti.

Giovedì 5 settembre scadrà il secondo step per le iscrizioni, al costo di 50 euro, dal giorno successivo e fino al 18 ottobre le adesioni costeranno 55 euro (45 per la 28 km, 25 per la 15 km). Resta per gli iscritti alla mancata edizione dello scorso anno di aderire alla prova del prossimo 20 ottobre semplicemente segnalando il versamento già effettuato nel 2018. Lo start verrà dato alle ore 9:30 da Piazza Statuto a Malcesine (VR), salvo che per la 15 km che scatterà alle 9:45 e si concluderà a Torbole (TN), invece la maratona passerà per Arco per poi tornare verso Malcesine con il traguardo posto a Lido Paina.

 

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina