Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Set 02, 2019 498volte

Completa maratona trainando un’auto per beneficenza

Completa maratona trainando un’auto per beneficenza Foto: www.penarthtimes.co.uk

Avete presente quando Vi sentite particolarmente stanchi e fate fatica a finire un allenamento? Oppure in maratona Vi sembra di trascinare un auto, tanto avete le gambe pesanti? Ebbene, c’è chi i famosi 42,2 chilometri li ha fatti tutti rimorchiando una BMW da 1,7 tonnellate.

Autore dell’impresa è stato l’ex marine Max Glover lo scorso 3 Agosto presso il circuito Bruntinghthorpe Proving Ground nel Leicestershire, a sua disposizione per 24 ore, il tempo cui è durata la prova.

Il britannico ha fatto questa faticaccia con l’obiettivo di raccogliere fondi a favore di Julie Parker un’amica affetta da una rara malattia e che recentemente è stata operata. La Parker soffre infatti di una rara condizione chiamata carenza di alfa-1-antitripsina, il che significa che le manca un inibitore dell'enzima protettivo che la rende più vulnerabile al fumo, alla polvere e ad altri materiali tossici. Ciò aumenta il rischio di malattie polmonari. A causa della sua malattia ha appena subito un doppio trapianto polmonare, ma ora sta molto meglio.

Il ricavato della giornata sarà destinato ad un ente benefico di Harefield, consentendo ad altri pazienti di ricevere trapianti salvavita. Glover invece ha deciso di rinunciare all’abbonamento con l’ACI. Nel caso la sua auto restasse in panne, prenderà l’imbracatura nel baule e ci penserà lui stesso a trainarla alla più vicina officina ;-)

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina