Stampa questa pagina
Ott 24, 2019 1387volte

Esce in bici e si sente male: podista muore nel trevigiano

Paolo Sillicchia Paolo Sillicchia Foto Facebook

Un altro decesso nel mondo del podismo, questa volta nel trevigiano.

Martedì 22, il 51enne Paolo Sillicchia è uscito con la mountain bike in preparazione di una gara ultra trail, sulle colline di Susegana: di colpo il malore, forse un infarto, e verso le 14.30 si è accasciato sull’asfalto. Dei passanti  l’hanno notato per terra all’incrocio tra la Strada di Collalto e via Tournichè, poco prima del centro dello storico borgo, e hanno chiamano i soccorsi. Ma quando l’ambulanza del 118 è giunta sul posto, nonostante i tanti tentativi di rianimarlo, ha dovuto rilevare che il cuore del podista aveva smesso di battere.   

Paolo, originario di Santa Lucia e da poco residente a Conegliano, era uno sportivo e podista di esperienza, appassionato di trail running, che aveva partecipato con discreti risultati a competizioni impegnative come la Cansiglio Run, la Treviso Marathon, l’UltraDolomites (87km), l’Ultrabericus trail, la Duerocche trail di Asolo, e l’Antico trail del contrabbandiere.

Tesserato per l'Atletica S. Lucia di Piave, è stato ricordato dal presidente, Ivano Corsano, che ha dichiarato: “Si era appassionato all’ambiente del trail, era una persona che faceva molto gruppo, era allegro e di compagnia, tutti i nostri ragazzi sono rimasti sconvolti. Non aveva mai avuto problemi di salute, si allenava regolarmente, siamo rimasti sgomenti”.

I funerali verranno celebrati sabato 26 ottobre alle ore 10, nella Chiesa parrocchiale di Campolongo.