Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Giu 22, 2020 905volte

Grandi maratone internazionali: ultima ora, annullata la maratona di New York

Grandi maratone internazionali: ultima ora, annullata la maratona di New York foto R.Mandelli

ULTIME NEWS: ORE 16.45, È STATA ANNULLATA LA MARATONA DI NEW YORK

Torniamo a parlare dei grandi eventi, in particolare delle maratone cosiddette “Major”: Londra, New York, Berlino, Chicago e Boston (Tokyo si è già corsa nello scorso marzo, solo gara elite). Di tempo ne è passato ma la situazione (ancora) ad oggi non è chiara. La dovuta premessa è che nemmeno gli organizzatori di diverse gare sono chiari nei loro comunicati, ma d’altra parte l’incertezza globale della situazione credo impedisca loro di dare indicazioni precise.  

Berlino, programmata per il 27 settembre, l’unica certezza è che, se si correrà, non sarà per tutti, ma solo gara elite. Infatti la decisione del Land di Berlino è quella di limitare le manifestazioni a 5000 partecipanti, e ricordo che questa maratona di norma accoglie oltre 40.000 runners. L’alternativa possibile, ma pare complicata, è un rinvio a novembre. Diversamente l’edizione 2020 verrà definitivamente annullata.

Londra: già rinviata al 4 ottobre, pare resti aperta la speranza degli organizzatori di farla, questo perlomeno si legge nell’ultimo comunicato del 19 giugno. Probabilmente la speranza è tenuta viva anche dalla grande sfida annunciata tra Eliud Kipchoge e Kenenisa Bekele, che si doveva correre proprio qui. In ogni caso si può solo attendere.

Boston: rinviata al 13 settembre ora è definitivamente scomparsa dal calendario. La Boston Athletics Association ha comunque deciso per la gara virtuale, corribile dal 7 al 14 settembre. Giusto rilevare che per tutti gli iscritti era previsto (sino al 28 maggio) il rimborso totale della quota di iscrizione, cosa che pare piuttosto rara, almeno a quanto si è visto sinora.

Chicago: prevista per il prossimo 11 ottobre attualmente regna totale incertezza. L’ultimo comunicato degli organizzatori (8 giugno) mantiene una situazione di assoluto stand by, tuttavia con la promessa di far conoscere le decisioni prima possibile.

New York: la manifestazione più “sentita”, anche dagli italiani, la nazione di norma più rappresentata, dopo gli americani. Non ci sono novità, l’ultimo comunicato dei Road Runners risale al lontano 14 maggio e conferma la volontà di organizzare la 50^ edizione. Chi vuole rinunciare deve rivolgersi alla propria agenzia, se è stata stipulata un’assicurazione si salva, almeno parzialmente, di certo questo è il periodo del saldo della spesa (acconto + pettorale era richiesto da tempo). Le agenzie hanno buon gioco a sostenere che finché la manifestazione è in programma non prevedono nulla, poi si vedrà, ma nel frattempo rimettono in vendita i pettorali di chi ha rinunciato, erano introvabili dallo scorso gennaio.      

 
What do you want to do ?
New mail

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Prossime gare in calendario

CLICCA QUI per consultare il calendario completo

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina