Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Feb 19, 2021 Sebastiano Scuderi 612volte

Pier Mariano Penone non è più tra noi

Arrivo e premiazione al Campaccio 2016 Arrivo e premiazione al Campaccio 2016 Roberto Mandelli

Lunedì 15 febbraio non è stato facile leggere “Se n’è andato Pier Mariano Penone”, sessantasei anni: i funerali sono stati celebrati a Garessio il 17.

L’ultima volta l’avevo incontrato l’8 marzo del 2015 a Torino, al classico cross della Pellerina, Campionato italiano Master. Vittoria sua, e titolo degli M60 in 14’08” su 4 km, con 25” sul compagno di squadra Vittorio Zavarella. Inutile dire che la sua società, la Cambiaso Risso Running Team di Genova, si aggiudicò per l’ennesima volta il titolo, davanti a squadroni come i bolognesi del Castel San Pietro e i Runners Bergamo.

Non lo avevo più incontrato: un tumore scoperto l’anno dopo lo aveva tenuto lontano dalla sua grande passione, la corsa.

Il suo anno d’oro era stato il 1984: a trent’anni era arrivato quarto ai Campionati italiani di Maratona in 2h15’36” e quarto ai Campionati di mezza maratona in 1h04’53”, risultati che gli valsero la maglia azzurra ai Mondiali di maratona a  Fukuoka, 2h20’23” il suo tempo.

Nello stesso anno sulla pista di Genova in un’ora percorse 19.950 metri.

Cuneese di Garessio, lavorava come magazziniere alla Lepetit e ha vestito la maglia di grandi società liguri: Gillardo di Millesimo, Cus Genova, Atletica Cairo, Maurina Olio Carli per approdare alla fine alla Cambiaso Risso.

Fra le numerose maratone non poteva mancare New York dove nel 1991 ottenne il suo miglior risultato, 2h22’52”.

Pier era un entusiasta, un trascinatore, un vero sportivo, un Master di primo livello, nel 2008 aveva fatto registrare 1h16’18” nella mezza maratona e 34’02” nei 10 chilometri. 

Era socio benemerito dell’Associazione Carabinieri di Garessio, dove lo ricordano tutti con grande affetto, stringendosi attorno alla moglie Francesca e ai quattro figli Francesco, Marta, Silvia e Chiara.

 

 

What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail

1 commento

  • Link al commento Lunedì, 22 Febbraio 2021 16:34 inviato da Giulio ANGELINO

    Sento il dovere di completare la commemorazione di Pier Mariano Penone, perché l'ho conosciuto personalmente e ho avuto più contatti con lui, ricavandone un'ottima impressione. Ci ha lasciato un uomo generoso e umile, oltre che un grande atleta. Ricordo che Pier Mariano mi contattò telefonicamente, per propormi un invito a una corsa su strada in notturna in programma a Genova, da estendere a qualche mio amico di un certo valore. Ci offrì, per conto degli organizzatori, un piccolo ingaggio, che io gradii particolarmente, non essendo abituato a ricevere un "trattamento economico" del genere. Sia il mio amico, sia io, facemmo poi un'egregia figura in quella gara, che, se ben ricordo, era la "Traversata della Val Bisagno".
    Altro bel ricordo che ho di Penone è la sua vittoria ottenuta alla durissima "Maratona del Monte Faudo", che in realtà è lunga "solo" 24,9 km, ma ha un dislivello di 1250 metri. All'ultimo chilometro, che presenta pendenze da brivido, la vittoria sembrava un affare tra Galizzi e il sottoscritto, ma Pier Mariano, con una grandissima grinta e forza di volontà, riuscì ad annullare il sia pur modesto distacco che aveva accumulato, e ad aggiudicarsi il successo.
    Come si dice in queste occasioni, speriamo di ritrovarci un giorno nell'Aldilà, caro amico !

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Prossime gare in calendario

CLICCA QUI per consultare il calendario completo

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina