Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 11, 2022 Ufficio stampa evento 209volte

Monza, presentata “Lions running, la gara più bella di sempre”

Monza, presentata “Lions running, la gara più bella di sempre” Roberto Mandelli

10 maggio – Presentata presso lo Sporting Club Monza la nuova “Lions Running, la gara più bella di sempre”, evento podistico che si terrà al Parco di Monza domenica 29 maggio 2022 con partenza alle ore 9.30.

L’evento è organizzato da Lions Club Lissone distretti 108lb1 e 108lb4 e patrocinato da Regione Lombardia, Comune di Monza, Provincia di Monza e Brianza e Reggia di Monza, con il supporto tecnico di Corona Ferrea ASD e Runners Desio. Tutto il ricavato sarà destinato a Corona Ferrea ASD, team di Monza affiliato al movimento internazionale Special Olympics, la cui missione è promuovere progetti educativi sportivi per atleti con e senza fragilità intellettiva e relazionale.

Hanno partecipato alla presentazione Filippo Carimati Presidente Sporting Club Monza, Gabriela Ada Rosafio Presidente Lions Club Lissone, Lorenzo Terlera, Presidente V Circoscrizione Lions, Patrizia Vitali Distretto 108ib4 Lions, Giulio Velati Direttore Regionale Lombardia Special Olympics, Lucia Zulberti Area Tecnica Nazionale di Special Olympics, Letizia Santi Presidente Corona Ferrea Asd, e Francesco Panetta straordinario mezzofondista, primatista italiano, coordinatore di Corona Ferrea Asd sezione atletica, collegato in video.

Presenti anche alcuni atleti Special Olympics: Stefano Meda, già medaglia argento mondiali di Los Angeles 2015 e tre medaglie d’oro agli Europei a Roma nel 2006, Alessandro Vaghi medaglia bronzo e argento ai mondiali di Atene 2011 nel nuoto, Anita Greco e Martina Cristiano che la settimana prossima sarà in gara negli Europei di Triathlon di Special Olympics in Repubblica Ceca.

Tra i commenti: Gabriela Ada Rosafio Presidente Lions Club Lissone: “Quando noi organizzatori abbiamo iniziato a parlare della Lions running abbiamo subito avvertito un’energia prorompente che vogliamo anche trasmettere a tutti quelli che parteciperanno alla nostra manifestazione. E’ un’edizione zero, un format tutto nuovo sul quale stiamo lavorando alacremente per arrivare pronti alla data di questa iniziativa. Sono sicura che la manifestazione sarà una festa.”

Massimiliano Longo, Assessore al Commercio e alla Cultura Comune di Monza: “Mi sento in obbligo di ringraziare i Lions perché, nonostante facciano già tanto per la comunità, hanno investito ulteriori risorse accendendo una nuova sfida. Percepisco l’impegno, la professionalità e l’entusiasmo e tutto questo vi fa onore. Il mio invito è di partecipare numerosi e con lo stesso spirito che è alla base del giuramento degli Special Olympics.”

Giulio Velati Direttore Regionale Lombardia Special Olympics: “Mi si allarga il cuore nel vedere in prima fila tutti questi spettacolari atleti, sono orgoglioso di essere qui. Mi sento molto coinvolto, non solo perché rappresento Special Olympics ma anche perché sono un membro Lions da oltre 40 anni”.             

Lucia Zulberti, dell’ Area Tecnica Nazionale di Special Olympics: “Per la prima volta sono gli Special Olympics ad accogliere ed organizzare un evento dove sono tutti invitati a partecipare, mentre, solitamente, la nostra è una presenza collaterale. Si tratta quindi di una rivoluzione alla quale ciascuno è chiamato a partecipare con le proprie abilità per sentirsi atleta e non campione, per partecipare a dei Giochi e non ad un campionato”.

Letizia Santi Presidente Corona Ferrea Asd: “Come sottolineava Lucia, il privilegio questa volta è di aver ribaltato la situazione, sono gli Special Olympics ad aprire le porte di questo evento; posso garantire che partecipare a questa manifestazione sarà un’occasione di arricchimento.”

Giorgio Rasini, Consulente Tecnocasa Area Monza Brianza, Socio Lions Lissone, socio fondatore dei Runnersdesio e ideatore della Lions Running e del percorso: “Due percorsi, uno da 5 e uno da circa 10 km, adatti a tutti ed un’occasione per divertirsi e fare del bene”

Michele Cecotti, Titolare di Affari&Sport: “Sono partner dell’evento ma credo di dover ringraziare di averne avuto l’opportunità, è un’occasione meravigliosa per toccare con mano quanto le barriere siano fatte per essere distrutte. La T-shirt commemorativa racconta tutto di questa gara, dai colori degli Special Olympics ai partner dell’evento, tutti insieme capaci di muoversi in direzione di una giornata di sport, benessere e solidarietà.”

I LIONS. In tutto il mondo i Lions sono pronti a fare la differenza e ad agire. Con oltre 1,4 milioni di soci, Lions Clubs International è la più grande organizzazione di servizio umanitario del mondo, con 1,4 milioni di soci in oltre 47.000 club. Oggi si dedicano all’aiuto dei bisognosi proprio come hanno cominciato a fare 100 anni fa quando è nata l’associazione. Ovunque lavorano e trovano nuovi amici: bambini che hanno bisogno di occhiali, anziani che hanno fame, persone afflitte da problemi di salute o colpite da calamità naturali.

SPECIAL OLYMPICS – Nato nel 1968 dall’intuizione di Eunice Kennedy Shriver, la quale diede il via ufficiale al Movimento con i Primi Giochi Internazionali di Chicago, come un programma sportivo esclusivo, pensato per le persone con disabilità intellettive, coinvolge oggi un numero sempre crescente di giovani, anche senza disabilità che possono partecipare agli eventi non solo come volontari, ma anche in qualità di Atleti Partner.

Lo sport, offrendo continue opportunità di dimostrare coraggio e capacità, diventa un efficace strumento di riconoscimento sociale e di gratificazione, una palestra di vita che offre l’opportunità di mettersi in gioco per valorizzare le proprie capacità aumentando la fiducia in se stessi e la piena soddisfazione, sul campo di gioco e nella vita e diventando fonte d’ispirazione per altre persone, nelle loro comunità, per aprire il cuore ad un mondo più ampio di talenti umani e potenzialità. Il programma Special Olympics è adottato in 200 Paesi. Si calcola che nel mondo ci siano sei milioni di Atleti, 600 mila famiglie e oltre un milione di volontari che ogni anno collaborano alla riuscita di 103,540 grandi eventi nel mondo.

Il giuramento dell’Atleta Special Olympics è: “Che io possa vincere ma se non riuscissi che io possa tentare con tutte le mie forze”.

I PERCORSI – Si potrà scegliere tra due percorsi, 5 o 10 km, entrambi con partenza ed arrivo da Cascina San Fedele. La manifestazione ha un carattere non competitivo, non è, quindi, necessario essere in possesso del certificato medico agonistico né del tesseramento presso la Federazione italiana di atletica leggera. Queste caratteristiche di forte inclusione permettono di dare il benvenuto a tutti, famiglie con bambini, quattrozampe e chiunque abbia voglia di respirare il clima di entusiasmo che accompagna del sano sport all’aria aperta con obiettivo solidarietà.

ISCRIZIONI – Le iscrizioni sono aperte sul sito. CLICCA QUI. Il costo di partecipazione è di 10 euro che saranno interamente devoluti al progetto Special Olympics. Le iscrizioni sono gratuite per i bambini al di sotto dei 10 anni che riceveranno anche la medaglia di partecipazione all’evento.

Per la partecipazione sarà obbligatorio rispettare le normative sanitarie in materia di prevenzione della diffusione del COVID19 vigenti alla data della manifestazione.

 

Informazioni aggiuntive

Fotografo/i: Roberto Mandelli

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina