Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Lug 27, 2022 Ufficio Stampa Saint Moritz Running Festival 284volte

Saint Moritz Running Festival: tre settimane dall’evento della Valle Engadina

Un bel tratto sul lago ed il logo della manifestazione Un bel tratto sul lago ed il logo della manifestazione Foto sito manifestazione

27 luglio 2022. Manca davvero poco ad una manifestazione sempre più importante e partecipata, dal 19 al 21 agosto si correrà infatti la 40esima edizione di una gara sempre più apprezzata dagli amanti della corsa in montagna. In realtà da quando Engadiner Sommerlauf (corsa d‘estate) è diventata “Saint Moritz Running Festival” le distanze e le scelte a disposizione dei runner sono molte di più. Ecco quindi che si corre sin dal 19 agosto, la Crossing Engiadina (prima tappa), poi si replica il 20 agosto (seconda tappa) e con la Free Fall Vertical. Infine la giornata clou, il 21 agosto, quando si correranno la Pontresina Run, la tradizionale Sommerlauf e la tappa conclusiva della Crossing Engiadina.

Quando si parla di corsa in montagna viene subito da pensare a percorsi molto impegnativi, con molti dislivelli ed invece, fatta eccezione per la Free Fall Vertical ( km 6,6 per 1069 metri di dislivello positivo), tutte le altre gare sono decisamente alla portata di tutti. Eppure si correrà sempre ad altitudini variabili comprese tra 1700 e 1800 metri; ciò significa, tra le altre cose, che le temperature sono sempre perfette per chi corre.

Quindi corsa in montagna alla portata di tutti, basti pensare alla Pontresina Run, km 12,2, addirittura con dislivello negativo (meno 38 metri), sia pure con diverse ondulazioni che renderanno l’esperienza della corsa ancora più interessante, e divertente.

La stessa Engadiner Sommerlauf (km 25,5), tradizionalmente la gara più partecipata, dalla partenza a Sils all’arrivo a Saint Moritz  “perde” una quarantina di metri.

I percorsi sono quasi sempre all’interno dei boschi, dai quali di tanto in tanto si esce per costeggiare i numerosi laghetti della Valle Engadina.

E poi, che altro? Il Festival a fare da splendido contorno alle gare vere e proprie, i tradizionali ed eccellenti servizi a rendere tutto più bello e più facile, come il trasporto gratuito per gli atleti su treni e bus in tutta la valle Engadina.

Poco altro da dire, da raccontare; venite a correre, e porterete a casa un’esperienza che vi resterà dentro per lungo tempo, negli occhi e nel cuore.

IL SITO DELLA MANIFESTAZIONE

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina