Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Set 08, 2022 Ufficio Stampa Stralugano 440volte

Due giorni alla Stralugano 2022

Partenza mezza maratona edizione 2021 Partenza mezza maratona edizione 2021

Iscrizioni ancora aperte per tutte le gare che si correranno il 10 e 11 settembre. Il via alle danze delle competitive avverrà sabato 10 settembre, con la 10 km City Run in partenza alle ore 18; a seguire il resto del programma, spicca la mezza maratona dell’11 settembre, partenza alle ore 10.  

8 settembre 2022. Tutto è pronto per accogliere i 3500 partecipanti previsti su tutte le distanze a questa edizione della Stralugano, un appuntamento che si rinnova ormai da tempo e che ha sempre riscontrato l’apprezzamento di chi ha scelto di correre sulle rive del lago di Lugano.

Come da tradizione sulla gara più importante, la mezza maratona, si confronteranno i migliori specialisti provenienti da tante nazioni: Kenya, Etiopia, Rwanda, ma anche Germania, Giordania e Bolivia, tutte rappresentate da atleti che vantano record personali di alto livello. Poi tanta Italia, e di buon livello, come sempre stato in precedenza: fra i tanti Salvatore Gambino, Francesco Carrera, Nadir Cavagna, Michele Fontana, Andrea Soffientini, tutti atleti con record personali tra 63 e 64 minuti, possibile, anzi probabile, che alcuni di loro riescano a migliorarsi ulteriormente proprio in questa occasione.

Sulla 10 km CityRun ben presente la Svizzera: Guillaume Cachelin (campione nazionale 2022 sui 5.000 metri) e Dominik Rolli (vice campione europeo di corsa in montagna ma con un personale di 29’17 sui 10.000 metri); poi ancora Italia, al maschile con l’emergente Alain Cavagna (che correrà la Stracombinata), al femminile con la neo campionessa italiana sui 10 km, Giovanna Selva (categoria promesse), con Camille Chenaux e Silvia Oggioni a renderle la vita dura.

Questi alcuni dei nomi dei protagonisti, ma per esperienza sappiamo che altri si aggiungeranno in questi due giorni, a rendere ancora più avvincenti le gare.

Ricordiamo una cosa importante: spesso si discute della regolarità delle gare, in termini di distanza, ebbene entrambe le gare sono certificate ed omologate Swiss Athletic e World Athletic, quindi le prestazioni ottenute andranno nel ranking personale di ogni atleta. Aggiungiamo una chicca, unitamente ad un suggerimento: non litigate col vostro GPS ad ogni indicazione chilometrica, perché oltre alle canoniche indicazioni previste dal regolamento tecnico internazionale (km 5,10,15,20), tutti i chilometri intermedi sono stati posizionati correttamente, in base alle misurazioni effettuate con gli strumenti ufficiali. Insomma, guardate il tempo che trascorre in relazione ai passaggi, non la distanza, state certi che è quella giusta.

Oltre a mezza maratona e 10 chilometri il menu presenta altre interessanti opportunità: la corsa in salita verso il Monte Brè (partenza domenica 11, ore 09.30) e 5 km Fast Run (partenza sabato 10 settembre, ore 16.30); ma anche Kids Run e Run4Charity, punti fermi da sempre della Stralugano.

Infine, ma è importante: usate il più possibile i mezzi pubblici, Stralugano offre trasporto gratuito sui treni in tutta la Svizzera e sui bus navetta locali. Eviterete problemi di parcheggio ed i relativi costi.

Per informazioni ed iscrizioni

www.stralugano.ch

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina