Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Dic 21, 2018 Stefano Severoni 399volte

Per Maddalena Lanzilotti un 2018 con tanti record

Con compagni di corsa alla Ultra Mirage tunisina Con compagni di corsa alla Ultra Mirage tunisina M. Lanzilotti

Maddalena Lanzilotti è una signora 46enne, nata a Ostuni il 6 settembre 1972, residente a Moncalieri (Torino), di professione infermiera pediatrica, che da qualche anno si è appassionata alla corsa. Maddalena è tesserata dal 2014 per l’ASD Podistica Torino, dopo un anno con il Running Center Club Torino.

Ha scoperto l’atletica tardi, dopo la pratica del tiro con l’arco. Poiché lamentava un disturbo alla spalla, ha iniziato la sua avventura podistica. A oggi Maddalena ha partecipato a 18 ultramaratone per un totale di ben 1501 km percorsi.
L’ho conosciuta nel campo di gara in occasione della sua prima ultramaratona, il 20 agosto 2015 alla “6 ore Stop a Mezzanotte” di Cagnano Varano (FG) organizzata dalla Podistica Cagnano. Vinse tra le donne con 54,017 km. Riconosce che fu per lei una grande gioia per aver vinto per la prima volta, pur lamentando ancora problemi alla caviglia, che le avevano impedito di correre negli ultimi dieci giorni mentre era in vacanza a Vieste.

Allora aveva corso appena una maratona, la 28° Turin Marathon, il 16 novembre 2014 in 3h59’51”, oltre ad alcune gare su strada, seguendo tabelle lette in qualche rivista del settore. In quell’anno Maddalena corre altre 3 maratone autunnali: prima il 4 ottobre la 29^ Turin Marathon in 4h00’47”, poi il 29 novembre la 32^ Firenze Marathon in 3h58’39” (nuovo personale) e infine il 13 dicembre la 20^ Maratona di Reggio Emilia in 3h59’57”: quindi tre  gare sui 42,195 km nell’arco di 2 mesi e mezzi con tempi assai simili, che mostrano la sua naturale resistenza e predisposizione per le lunghe distanze.
Il 2016 è un anno agonistico intenso per Maddalena. Infatti corre 4 ultramaratone su strada e 1 ultratrail, per un totale di 372 km. Il 29 giugno conclude la sua prima 100 km del Passatore in 13h44’02”, pur non avendo mai percorso prima più di 60 km. Ha corso da sola lungo le strade che lungo l’Appennino conducono da Firenze e Faenza. Un ringraziamento particolare lo inoltra a Sergio Benzio, per averle curato i muscoli. Le altre 3 sono prove sulle 6 ore: tra esse, il 6 marzo nella sua Torino ottiene il personale con 58,556 km ed è 6^ donna e 2^ SF40. Sempre nel 2016, Maddalena corre ben 7 maratone. La migliore il 21 febbraio a Terni nella 6^ Maratona di San Valentino, ove con 3h57’56” ove ottiene il suo nuovo PB.

Nel 2017 altre 2 ultramaratone, 3 ultratrail e 4 maratone. Il 18 novembre Maddalena corre la 24 ore “No Finish Line” a Monaco ove è 9^ assoluta, 3^ donna e 2^ SF45 con 174,045 km.

In questo 2018 la Lanzilotti ha partecipato a 7 ultramaratone  per 646,5 km e a 4 maratone. Il 21 gennaio fa il PB sulla mezza maratona a Novara (1h47’42”). Poi il 25 febbraio il PB in maratona a Siviglia (3h53’59”). Il 4 marzo un altro PB a Torino nella 6 ore (58,948 km). Mentre il 18 marzo nei 21,097 km a Torino realizza 1h51’18”. Il 12 agosto è 2^ donna alla “Orta 10 in 10” di Gozzano (Novara) sui 56,7 km. Il 30 settembre corre in Tunisia la faticosa Ultra Mirage El Djerid di 101 km ove si classifica 8^ donna, 1^ SF 45 e 2^ italiana con il tempo di 16h07’50”.  Il 20-21 ottobre corre la sua 2^ 24 ore a Cesano Boscone  ove ottiene un altro PB con 176,619 km ed è 6^ donna nonché 1^ SF45. Infine lo scorso 15 dicembre a Lavello corre un’altra 24 ore e con 154,180 km è 2^ donna e 1^ SF 45.
Maddalena confessa che suo marito la chiama “duracell”, mentre gli amici le hanno affibbiato l’appellativo di “Wonder Woman”. Durante le gare dice di assumere acqua, sali minerali, a volte zenzero, po’ di miele. Mentre nelle maratone e ultra, la sera prima consuma tanta pastasciutta con verdure e (perché no?) beve anche una buona birra. A colazione invece tè con biscotti integrali, marmellata e miele; per il resto, una dieta pressoché vegetariana da una quindicina di anni, sempre varia e ricca di cibi con carboidrati per riempire di carburante i muscoli.

Ha un fisico leggero, una corsa facile. Si allena con costanza, rispettando gli impegni lavorativi e familiari, mostrando tanta gioia ed entusiasmo di stare assieme a suoi tanti amici e amiche del mondo del podismo. Si allena circa 5 volte a settimana, nei mesi invernali gli allenamenti sono però ridotti a 4 per il freddo (in articolo a parte pubblichiamo la tabella che ha adottato:http://www.podisti.net/index.php/tecnica-e-materiali/item/3057-un-anno-intero-di-allenamento-di-maddalena-lanzilotti-1.html

Oltre alla corsa prevalentemente aerobica, Maddy pratica esercizi di potenziamento, pilates e stretching. Riconosce che in fondo l’atletica leggera le ha fatto sperimentare una “rinascita”, si sente determinata, cerca di pensare positivo e si augura di correre fino all’età di 70 anni!

Considerati questi dati, ha buoni margini di miglioramento specialmente sulle lunghe distanze. Il 2018 non è finito agonisticamente: sabato 29 dicembre Maddalena parteciperà nel verde della pineta di Castelfusano alla Maratombola, gara goliardica ideata da Mauro Firmani, con l’intendo di vivere di corsa l’addio all’anno che sta finendo, assieme ad altri appassionati maratoneti.

Maddy in fondo ha un carattere piuttosto riservato e si carica correndo con gli altri. Il suo sogno potrebbe essere anche la Nazionale, ma intanto rimane con i piedi per terra e vive la corsa come un’avventura gustata con il sorriso.

SCHEDA ATLETA

NOME Maddalena COGNOME Lanzilotti DATA DI NASCITA 06.09.1972 CATEGORIA SF45

ALTEZZA M 1,57 PESO KG 50 FREQ. CARD. BPM 50 SOCIETÀ ASD Podistica Torino SPECIALITÀ ultradistanze STATO CIVILE coniugata TITOLO DI STUDIO laurea in pediatria PROFESSIONE infermiera pediatrica RESIDENZA Torino

RECORD PERSONALI

GARA

TEMPO/DISTANZA KM

LUOGO

DATA

10 km

49’38”

Torino

12.04.2015

21,097 km

1h47’42”

Novara

21.01.2018

42,195 km

3h53’49”

Siviglia (Spagna)

25.02.2018

100 km

13h44’02”

Faenza (RA)

29.05.2016

6 h

58,948

Torino

04.03.2018

24 h

176,619

Cesano Boscone (MI)

21.10.2018

 

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina