Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Gen 11, 2019 1899volte

La Maratona delle Terre Verdiane passa di mano

Dal posto di comando, alla partenza della maratona Dal posto di comando, alla partenza della maratona Stefano Morselli

Forse tutto nasce il 24 febbraio 2018, il giorno prima della 21^edizione. Nel corso di un incontro bello e divertente, l’amico Gene Gnocchi ironizza e scherza su Giancarlo Chittolini; tra le domande fatte agli attori chiamati in gioco ve ne era una, inquietante ma risibile: “cosa succederebbe alla Maratona delle Terre Verdiane se morisse Chittolini?” Varie le opzioni di risposta.

Giancarlo Chittolini, in arte Spino, o Chitto, per gli amici, sta bene e gode di ottima salute; ma le storie, anche le più belle, hanno un punto di arrivo, possibilmente con lieto fine.

La Maratona delle Terre Verdiane passa di mano, il prossimo 24 febbraio sarà l’ultima edizione targata Chittolini, una storia lunga 22 anni, che ha portato 50.000 persone a correre nei luoghi verdiani.

Perché accade questo? Molto banalmente, la carta di identità del patron, sia pure se a vederlo all’opera tutto si può dire tranne che manchi di energia e vitalità. Certamente gli anni passano anche per il suo storico gruppo: il ricambio generazionale tra gli organizzatori, qui, come altrove, è sempre più complicato, se manca la passione viene a mancare il principale elemento che caratterizza e sostiene le manifestazioni.

Nella scelta e nella decisione, qualcosa influisce l’amore, un’amica conosciuta in gioventù, al Centro Coni di Tirrenia. Parecchi anni dopo diventa la sua compagna e, sia pure probabilmente a malincuore, ecco che la bella cittadina toscana batte per distacco Salsomaggiore.

Qualcosa deve avere inciso anche il fatto che il figlio Pietro ha minacciato Spino di non supportarlo più alle Terre Verdiane, in verità una cosa che aveva detto più volte, ma in questa occasione deve essere stato più categorico.

Insomma, un insieme di cose che hanno portato a maturare la decisione.

Il futuro della Maratona delle Terre Verdiane pare comunque in ottime mani: sarà Parma Marathon a raccogliere il testimone, quindi una realtà del territorio che peraltro ha già dimostrato buone capacità organizzative e gestionali, basti vedere i risultati ottenuti nei primi tre anni della maratona di Parma (anche sui 30 km e 10 km).

E Chittolini? Che farà? Si ritira in buon ordine? Non pensatelo neanche per un attimo. Si, ogni tanto posterà su facebook una sua foto in riva al mare, oppure dalla pista di atletica, ma tranquilli che non sentiremo la sua mancanza, semplicemente perché…. non mancherà di esserci. Per essere uno che lo conosce da parecchi anni, vi assicuro che lo ritroverete ancora alla “sua” Maratona delle Terre Verdiane mentre sistema una transenna, a sbraitare contro i podisti che non stanno dietro la linea di partenza, a controllare che la pasta all'arrivo a Busseto basti per tutti.

 

Chittolini ha diritto di rifiatare, ma solo per un po'. Una decina d'anni fa progettò una Maratona di Don Camillo & Peppone, più o meno lungo il corso del Po in "quella fettaccia di terra", come la chiamava Guareschi, resa immortale dal parroco e dal sindaco. Mi risulta che il percorso fu anche perlustrato tutto in motocicletta. Dunque, vorrei aspettare Pietro Spino a questo varco. Tirrenia è piatta e monotona, e si mangia sicuramente peggio che tra Salsomaggiore e Busseto / Roccabianca / Brescello. [F. Marri]

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina