Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Gen 22, 2021 935volte

Rodolfo Malberti saluta ma (per fortuna) non se ne va

Solidarierà del dottor Rudy sorretto dai due suoi fotografi del cuore Solidarierà del dottor Rudy sorretto dai due suoi fotografi del cuore Roberto Mandelli

Rodolfo Malberti (Rudy)

 

La sera di Capodanno è giunto, nella casella postale di tanti, l’annuncio del dottor Rodolfo Malberti, brianzolo, specialista di Ortopedia, traumatologia e Medicina riabilitativa presso il suo studio di Desio: dopo trent’anni lascia la carica di Medico sociale presso l'ASD Atletica Desio, ricoperta appunto dal 1990. A questa, dal 2011 si erano aggiunti analoghi incarichi presso la Ginnastica San Giorgio '79 Desio (di ginnastica ritmica nazionale), e il Gruppo Marciatori Desio; senza contare la lunga militanza, dal 1984 anno della laurea, presso società calcistiche quali Lecco, Seregno e un pochino anche di Inter.
Per non dire del suo apporto come responsabile sanitario a molte gare internazionali, come la presenza fissa alla 100 km di Seregno anche quando fu campionato mondiale, dal 2013 in poi.
Nel suo messaggio, “Rudy” ringrazia per il “sostegno non solo finanziario, soprattutto sostegno  umano, mostrato in diversi momenti di questi 5 anni, che hanno visto centinaia di volte i nostri atleti salire sui podi di tutto il mondo. Avrò sempre il mio mega staff, Brianza Sport & Salute, compagno di viaggio. Staff che dico ‘mio’ per affetto, per amicizia, per collaborazione e professionalità, non per gerarchia professionale”. 
A fianco (e nel sito http://www.rodolfomalberti.com/rmj2/) scorrono centinaia di risultati d’eccellenza nell’ultimo quadriennio olimpico: cominciando coi successi in Italia e all’estero di Nasef (primo alla maratona di  Pisa, alle mezze di Ravenna e Boario nel 2016) e Mokraji (secondo alle maratone del Mugello e di Tangeri, terzo alla mezza di Trecate), poi ancora di Nasef nel 2017 (1° alla maratona di Plovdiv, alla mezza di Seregno e Scorzè, alla Monza-Resegone), con varie doppiette (insieme a  Tyar alla maratona di Varna); alla vittoria a pari merito nella mezza di Chiavari per Bamaarouf e Mokraji, tripletta alla Meratenight 10 km (Nasef, Tyar e Bamaarouf);  Bamaarouf 1° alla Brixen Dolomiten Marathon; Mokraji  1° alla  Marcialonga running…
E saltiamo al disgraziato 2020 che doveva essere olimpico, con l’emergere nel cross di ragazzi come Molteni, Polizzi, Secchiero: Molteni che fa sue varie corse in montagna e Secchiero che lo emula nel triathlon (dove già fu riserva all’Olimpiade di Rio), mentre la cadetta Polzonetti primeggia in diverse gare nazionali sugli ostacoli e nel salto in lungo.

E chi l’ha detto che Malberti smonta di sella? Lui, non solo continua a seguire atleti “suoi” personali (Yassine Rachik,  Andreatta-Abbiati nel beach-volley, Maxim Prodan pugile ucraino, Laura Pellicoro,  Mattia Moretti, Fatna Maraoui nazionali di atletica leggera) e pensa in grande, a quel “profumo di Sol Levante” che può significare Olimpiade. La quale a sua volta non è vista solo come una kermesse, ma “un mezzo importante per esaltare l'impegno di tutti nella promozione della dignità di chi soffre”; una “promozione d'amore”, che si aggiunge alla lotta al razzismo e al bullismo, che Malberti aveva eretto a simbolo nelle canotte dei suoi atleti partecipanti ai Campionati Italiani di Maratona di Ravenna del 2018.
E, non da ultimo, alla continuazione del sostegno a varie Onlus ed organizzazioni: Bindun, Associazione Senegalesi Legnano e dintorni (presieduta dall’atleta ed amico Mamadou Cissé), Ass. Sportiva Forze Armate del Senegal (Dakar), Zenzero Onlus, AVIS Desio, CRI Desio.

Il pensiero finale (che solo in questo caso diventa un addio) Malberti lo rivolge ad Attilio Pozzi, il fotografo non solo sportivo di tutta la regione, caduto sul lavoro a 65 anni, nel dicembre 2019; ma se l’Uomo, purtroppo, non tornerà più, un altro collega, Roberto Mandelli, per lungo tempo resterà ancora al fianco di tutti gli sportivi lombardi.

2 commenti

  • Link al commento Domenica, 24 Gennaio 2021 12:35 inviato da Brianza Sport Salute ( Rudy Malberti )

    Caro Fabio, desideriamo porgere un sentito ringraziamento per questo articolo, concertato con le immagini di Roberto Mandelli.
    Articolo che mette in evidenza come sport, amicizia, amore per chi ha difficoltà nella vita, possono essere la vera maglia che mette in comunione persone con qualità umane, morali veramente importanti.
    Un abbraccio a te, Roby e Colleghi di Podisti.Net.
    Lo sport descritto da giornalisti con grande caratura culturale è un binomio vincente..
    Brianza Sport & Salute

    Rapporto
  • Link al commento Venerdì, 22 Gennaio 2021 21:23 inviato da Rudy Malberti

    Caro Fabio, l' emozione di leggere questo articolo, da te redatto, mi lascia senza parole.
    Parole che in genere utilizzo per i miei Atleti, per i miei Colleghi di Brianza Sport & Salute, per i miei Sponsor.
    Amici, persone che mi hanno aiutato, sorretto, amato in questi anni.
    Solo emozione, solo divertimento, solo fiducia nei mezzi di tutti coloro che mi circondano.
    Pozzi, Mandelli, Marri, Maderna, Lorenzini, Sanvito, Regonini, Maffezzoni Magni, etc...
    Tutti Amici (che) che hanno contribuito a divulgare il mio Sport
    Grazie con grande affetto ed emozione.
    Rudy

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Prossime gare in calendario

CLICCA QUI per consultare il calendario completo

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina