Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ott 22, 2022 Sebastiano Scuderi 493volte

Maratona Torino, 6 novembre: sarà la volta buona?

Presentazione della gara Presentazione della gara Sebastiano Scuderi

A maggio è nata la “Torino City Marathon” con  la presentazione ufficiale questo 13 ottobre  a Palazzo Reale della prima edizione, che partirà il  6 novembre.

Si arriva così alla conclusione di una vicenda iniziata cinque anni fa quando Luigi Chiabrera, patron indiscusso della Maratona di Torino, passò la mano al suo collaboratore Simone Oneglio, conservandone però il marchio  registrato. Oneglio, che ha preso in mano la maratona di Torino nel 2017, ha cercato in tutti i modi di farla "sopravvivere", ma la buona volontà non basta; ha provato con TFast 42, nel 2018 era arrivato a 1290 partecipanti, non sufficienti per una maratona Silver o Gold.

Poi è arrivato il COVID e per due anni la maratona non è stata disputata; lo scorso anno si è optato per una Mezza Maratona con 381 classificati.

Quest’ anno aveva fatto richiesta per il 13 novembre, e risultava inserita nel calendario ufficiale FIDAL; a maggio era arrivata la richiesta  da parte della Torino Road Runners di organizzare la Torino City Marathon la settimana prima, ma  il Comune di Torino non poteva accettare due maratone, dunque era necessario trovare una soluzione.

Alla fine le due società si sono unite per fare una grande manifestazione.

 La Torino Road Runners è una società nata da soli tre anni ma conta già 215 atleti, tra cui un grande come Alessandro Rastello, che 40 anni fa a New York arrivò 62°  col tempo di 2h17’15”, e si dice che abbia percorso a oggi 160.000 chilometri. 
Anche il presidente Marco Bisio ha una notevole passione sportiva: ciclista, sciatore di fondo, maratoneta, insomma una formazione di veri amanti dello sport e del podismo, che fa ben sperare in una rinascita della Maratona nella città in cui è nata la FIDAL (con la “Unione Pedestre Torinese” il 4 agosto 1897).

Il percorso sarà completamente modificato con partenza e arrivo in Piazza San Carlo, passando da Piazza Vittorio Veneto, Corso Casale, Motovelodromo, lungo Po, Parco del Valentino, Moncalieri, Palazzina di caccia di Stupinigi, Mirafiori e rientro da Corso Francia. 

Il 6 novembre, però, ci saranno anche la Maratona del Lago Maggiore a Verbania, un po’ più distanti la 50 km di Salsomaggiore e la maratona di Paestum: difficile pensare  che non si pestino i piedi, sarebbe stato meglio evitare la concomitanza, ma non si può avere tutto nella vita!

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina