Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Stefano Morselli

Stefano Morselli

Nel 1996 inizia per primo a scrivere sul web di podismo reggiano, nel 1999 fonda con Tommaso Minerva e Fabio Marri www.podisti.net.

Domenica, 28 Aprile 2019 15:01

Corcagnano (PR) - 40^ Camminata Enologica

SERVIZIO FOTOGRAFICO - 28 aprile. Karim Abderrahim e Rosa Alfieri hanno vinto questa mattina la 40^ edizione della Camminata Enologica organizzata dal Circolo Arci di Corcagnano sulla distanza di 14.700 metri.
La gara maschile ha visto Abderrahim (TRC Traversetolo) giungere solitario in 48'06", al suo ottavo successo su 12 gare corse da inizio anno; alle sue spalle è giunto Said Ahmed Mahamud (Ballotta Camp) in 48'27", terzo il vincitore uscente Adil Lyazali (Circolo Minerva ASD) in 49'50".
Tra le donne la Alfieri (Circolo Minerva) ha chiuso vittoriosa la propria fatica in 1:01:32 staccando di soli 12 secondi Eugeniya Kovaleva (Atl. Casone Noceto) e di 18 secondi la compagna di team Martina Gelati.
Nel complesso hanno portato a termine la gara competitiva 260 atleti.

Ordine d'arrivo assoluto maschile:
1) Karim Abderrahim (TRC Traversetolo) 48:06;
2) Said Ahmed Mahamud (Ballotta Camp) 48:27;
3) Adil Lyazali (Circolo Minerva ASD) 49:50.

Ordine d'arrivo assoluto femminile:
1) Rosa Alfieri (Circolo Minerva) 1:01:32;
2) Eugeiya Kovaleva (Atl. Casone Noceto) 1:01:44;
3) Martina Gelati (Circolo Minerva) 1:01:50.

Categoria MU34 maschile:
1) Daniele Santini (ASD 3T) 51:45;
2) Cristian Ciobanu (CUS Parma) 52:34;
3) Guido Tucci (Ballotta Camp) 52:45.
4) Francesco Govi (Ballotta Camp) 54:30;
5) Tiziano Cosci (Cittadella 1592 Parma) 55:06.

Categoria FU34 femminile:
1) Barbara Massini (G.P. Quadrifoglio) 1:03:22;
2) Elena Sabini (CUS Parma) 1:03:47;
3) Giulia Giordani (Atlica Manara) 1:08:20.

Categoria MM35 maschile:
1) Carmine Siniscalchi (CUS Parma) 55:42;
2) Francisco Maria Rossi (Atl. Casone Noceto) 55:51;
3) Simone Conforti (Ballotta Camp) 56:04;
4) Federico Galvani (Ballotta Camp) 56:17;
5) William Del Rio (Atl Casone Noceto) 56:40;
6) Simone Cecere (CUS Parma) 57:19.

Categoria FM35 femminile:
1) Giulia Ghiretti (CUS Parma) 1:05:03;
2) Elena Nicorici (Atl. Casone Noceto) 1:09:59.

Categoria MM40 maschile:
1) Pier Paolo Truffelli (CUS Parma) 52:41;
2) Alessandro Zaccardi (Cittardella 1592 Parma) 52:50;
3) Pietro Cabassi (Cus Parma) 53:59;
4) Simone Anelli (GP Arredamenti Maiandi) 54:14;
5) Luca Borlenghi (GS Toccalmatto) 55:30.

Categoria FM40 femminile:
1) Francesca Bertolini (Cicolo Minerva ASD) 1:05:21;
2) Lisa Flammini (Run Card) 1:07:16;
3) Francesca Lesignoli (CUS Parma) 1:08:00.

Categoria MM45 maschile:
1) Emanuel Marrangone Circolo Minerva ASD) 52:17;
2) Simone Occhi (Self Reggio Emilia) 54:20;
3) Domenico Inzaina (Atl. Manara;
4) Simone Anelli (GP Arredamenti Maiandi) 54:14;
5) Luca Borlenghi (GS Toccalmatto) 55:30.

Categoria FM45 femminile:
1) Francesca Giuffredi (Atl. Manara) 1:04:14;
2) Katia Ronchini (Circolo Minerva ASD) 1:04:58;

Categoria MM50 maschile:
1) Gianni Davoli (Atl. Manara) 56:43;
2) Letterio Arena (GP Quadrifoglio) 57:05;
3) Alberto Marani (G.S. Toccalmatto) 57:41;
4) Stefano Ossiprandi (Cittadella 1592 Parma) 57:56;

Categoria FM50 femminile:
1) Roberta Maestri (Circolo Minerva ASD) 1:02:45;

Categoria MM55 maschile:
1) Marco Barigazzi  (Circolo Minerva ASD) 55:38;
2) Felice Tucci (Circolo Minerva ASD) 57:04;
3) Fabio Terzoni (Circolo Minerva ASD) 58:07.

Categoria FM55 femminile:
1) Stefania Ghillani (GS Toccalmatto) 1:05:51

Categoria MM60 maschile:
1) Sandro Scarpellini (Atl. Casone Noceto) 56:19;
2) Roberto Elli (Atl. Manara) 56:23.

Categoria FM60 femminile:
1) Matilde Strippoli (GP Quadrifoglio) 1:19:28.

Categoria MM65 maschile:
1) Michele Reggiani (Atl. Casone Noceto) 1:04:27.

Categoria FM65 femminile:
1) Ornella Donati (G.P. Quadrifoglio) 1:19:51.

Categoria Over70 maschile:
1) Ettore Marmiroli (Tricolore Sport Marathon) 1:05:33.

Categoria Over70 femminile:
1) Raffaella Dall'Aglio (Atl. Casone Noceto) 1:28:36.

Giovedì, 25 Aprile 2019 14:38

Fabbrico (RE) - Maratonina di Fabbrico

SERVIZIO FOTOGRAFICO - Edizione 2019 lievemente sottotono da un punto di vista quantitativo con soli 200 classificati, i ponti pasquali hanno certamente influito. 
L'edizione  è iniziata con l'annuncio dell'addio alla mezza maratona: dal 2020, infatti, la gara competitiva non si correrà più sulla classica distanza di mezza maratona bensì sulla distanza dei 10.000 metri.
La gara maschile è stata ben combattuta, con il pesarese in forza alla Gabbi Bologna, il carabiniere Marco Ercoli che, dopo solo 3 ore di riposo notturno, ha vinto in 1:13:00: alle sue spalle il vicentino Nicola Buffa (Vicenza Marathon), a lungo in testa, in 1:13:27, terzo Andrea Bergianti (Futura Running) in 1:14:07.



Tra le donne gara segnata sin dall'inizio dall'assolo di Linda Pojani (Atl. Reggio) che ha bissato il successo 2018 chiudendo con lauto vantaggio in 1:27:11; seconda Elena Malvolti (Sportinsieme Castellarano) in 1:33:50, terza la mantovana Silvia Sampietri (GS Buttarelli Cesole) in 1:33:59.

 

Ordine d'arrivo maschile (21.097 mt):
1 206 ERCOLI MARCO 1990 FIDAL G.S. GABBI 01.13.00 --  03:27
2 188 BUFFA NICOLA 1984 FIDAL VICENZA MARATHON 01.13.27   03:28
3 9 BERGIANTI ANDREA 1986 UISP FUTURA - SOC. COOP. SPORT DILETT. 01.14.07   03:30
4 203 BIANCHI ROBERTO 1973 FIDAL PICO RUNNERS 01.14.41   03:32
5 137 MEAD ROBERT 1972 UISP ASD GRUPPO PODISTICO TANETO 01.17.40   03:40
6 215 BASILI ALESSIO 1984 FIDAL ATL. CIBENO 01.20.35   03:49
7 114 ALIBERTI DINO SABATO 1967 FIDAL TRICOLORE SPORT MARATHON ASD 01.21.17   03:51
8 131 GELOSINI CLAUDIO 1960 UISP JOGGING TEAM PATERLINI 01.21.26   03:51
9 88 INZAINA DOMENICO 1973 FIDAL ATLETICA MANARA 01.21.45   03:52
10 162 FERNANDO TOSTI 1977 JT PATERLINI 01:21:51   03:52
 
Ordine d'arrivo femminile (21.097 mt):
1 111 LINDA POJANI    ATL. REGGIO 1:27:11   04:07
2 57 ELENA MALVOLTI   SPORTINSIEME CASTELLARANO 1:33:50   04:26
3 195 SILVIA SAMPIETRI   GS BURRATELLI CESOLE 1:33:59   04:27
4 216 JLENIA AMELIO   ATL. CIBENO  1:34:52   04:28
5 159 GLORIA PICCINNI   ASD SAMPOLESE 1:36:09   04:33
6 66 STEFANIA PANTALEONI   ANESER NOVI 1:38:02   04:38
7 158 ANNA BALBONI   LA PATRIA 1879 CARPI 1:38:10   04:39
8 142 GIORGIA POLI   POD. TANETO 1:38:29   04:40
9 125 ANNALISA DE LUCA   JT PATERLINI 1:38:46   04:40
10 47 SIMONA GARAVALDI   ATLETICA SCANDIANO 1:39:14   04:42

 

VIDEO

Paolo Lepri e Giulia Petrini hanno vinto oggi, 14 aprile 2019, la 3^ edizione dell'Ecomarathon Bagno a Ripoli sulla distanza di 44km con D+ 1400, distanza nella quale hanno portato a termine la gara 79 atleti.
Si sono svolte anche altre gare di contorno all'ecomaratona: nella Corri in Fontesanta di 24km, D+ 700, su 96 classificati vittorie per Claudio Casalini e Ginevra Cusseau; nella "Alla Fonte di Fata Morgana" di 13km, D+ 380, su 118 classificati vittorie per Abdelilah Dakchoune ed Eva Grunwald.


Ordine d'arrivo maschile Ecomarathon 44km D+ 1400:

 1  LEPRI PAOLO  G.P. FRATELLANZA POPOLARE GRASSINA   SEN35M   03:36:21 
 2  TADDEI ANDREA  PODISTICA RICO SPORT ASD   SEN40M   03:41:06 
 3  BARTOLINI ENRICO  ASD ASFALTOZERO SPORT SPRINT TRAIL   VET55M   03:41:32 
 4  GALANTINI FILIPPO  G.P. FRATELLANZA POPOLARE GRASSINA   SEN25M   04:09:21 
 5  CIAMPI FRANCESCO  IL PONTE SCANDICCI A.S.D. PODISTICA   SEN40M   04:10:35 
 6  VITELLARO MASSIMILIANO  A.S.D. MARCIATORI ANTRACCOLI   SEN25M   04:12:31 
 7  BANCHI FABRIZIO  ASD PASSO CAPPONI   SEN45M   04:17:51 
 8  RIGACCI GIANNI  RUNCARD   VET50M   04:18:21 
 9  DROGO DOMENICO  LUCANI FREE RUNNERS   SEN45M   04:21:30 
 10  BACCETTI EDOARDO  ATLETICA CORRIFERRARA   VET50M   04:27:14 


Ordine d'arrivo femminile Ecomarathon 44km D+ 1400:

 1  PETRENI GIULIA  IL PONTE SCANDICCI A.S.D. POD.  SEN40F   04:30:51 
 2  VECCARI ANGELA  LUCANI FREE RUNNERS   SEN45F   04:58:10 
 3  BRACHI FRANCESCA  PODISTICA PRATONORD A.S.D.   SEN45F   04:58:27 
 4  MINESTRINI MARIKA  RUNCARD   SEN45F   05:04:19 
 5  AGOSTI AZZURRA  ATL. CASTELLO   SEN45F   05:12:41 
 6  AMODEO SABRINA  G.S. LA TORRE PONTASSIEVE   SEN40F   05:13:13 
 7  RAZZOLINI ILARIA  U.S. NAVE   VET50F   05:22:40 
 8  PANIZZI RACHELE  ASD LA GALLA PONTEDERA ATL.   SEN35F   05:24:16 
 9  GIUDICI PAOLA  PISA ROAD RUNNERS CLUB   VET50F   05:28:01 
 10  BUFFOLINO DEBORA  U.S. NAVE   SEN45F   05:32:24 


Ordine d'arrivo maschile CORRI IN FONTESANTA 24 Km D+700:

CASALINI CLAUDIO  A.S.D. ATL. MARCIATORI MUGELLO   VET55M   01:52:59 
 2  MANNINI CLAUDIO  AVIS ZERO POSITIVO A.P.D.   SEN40M   01:54:28 
 3  MELANI ALESSANDRO  IL PONTE SCANDICCI A.S.D. POD.   SEN40M   01:55:38 
 4  MEINI LEONARDO  AVIS ZERO POSITIVO A.P.D.   SEN40M   01:56:40 
 5  SANTUCCI ANDREA  G.S. ORECCHIELLA GARFAGNANA   VET50M   01:56:53 
 6  GERI LORENZO  G.S. MAIANO   SEN35M   01:58:56 
 7  CUSSEAU GINEVRA  MUGELLO OUTDOOR ASD   SEN30F   02:00:22 
 8  CINI ROLANDO     SEN45M   02:02:23 
 9  GIULIANI STEFANO  GS ATL. SIGNA   SEN45M   02:04:10 
 10  COLLINI ISACCO  IL PONTE SCANDICCI A.S.D. POD.   SEN40M   02:06:15 


Ordine d'arrivo femminile CORRI IN FONTESANTA 24 Km D+700:

 1  CUSSEAU GINEVRA  MUGELLO OUTDOOR ASD   SEN30F   02:00:22 
 2  SCHEGGI VALENTINA     SEN40F   02:13:47 
 3  CORDONE VALENTINA  AVIS ZERO POSITIVO A.P.D.   SEN40F   02:17:56 
 4  MADDALENA NOVELLA  TEAM PASTURO ASD   SEN45F   02:22:34 
 5  GRECO PAMELA  G.S. LE TORRI PODISMO   VET50F   02:23:12 
 6  BACCIN MARIA ANGELA  ATTRAVERSO RUNNING ASD   VET55F   02:23:36 
 7  FEDELI BEATRICE  NRT FIRENZE ASD   SEN45F   02:24:20 
 8  SACHA VANESSA  POD. EMPOLESE 1986   SEN45F   02:27:44 
 9  TORZINI FEDERICA  POL. RINASCITA MONTEVARCHI   SEN35F   02:33:07 
 10  FLORIDDIA ROSARIA  G.S. LE TORRI PODISMO   SEN40F   02:35:30 


Ordine d'arrivo maschile ALLA FONTE DI FATA MORGANA 13 Km D+380:

 1  DAKCHOUNE ABDELILAH  G.S. MAIANO   SEN30M   01:01:15 
 2  TAGLIATI MASSIMILIANO  AVIS ZERO POSITIVO A.P.D.   SEN45M   01:01:17 
 3  RICCI LUIGI  AVIS ZERO POSITIVO A.P.D.   SEN45M   01:02:08 
 4  TREVE MATIA  G.S. LE PANCHE CASTELQUARTO   SEN45M   01:03:39 
 5  GRAZIANI ALESSIO  AVIS ZERO POSITIVO A.P.D.   SEN35M   01:03:44 
 6  DI DONATO CLAUDIO  A.S.D. LUIVAN SETTIGNANO   VET50M   01:04:07 
 7  RENZI STEFANO  AVIS ZERO POSITIVO A.P.D.   SEN40M   01:04:59 
 8  BARCHIELLI MORENO  G.S. LE PANCHE CASTELQUARTO   VET55M   01:05:02 
 9  RICCI PASQUALE  A.S.D. B-LAKE RUNNER VOLTURNO   SEN35M   01:05:06 
 10  FUSI FABIO  POL. MURRI ELLERA   SEN35M   01:05:15 


Ordine d'arrivo femminile ALLA FONTE DI FATA MORGANA 13 Km D+380:

 1  GRUNWALD EVA  A.S.D. LUIVAN SETTIGNANO   VET55F   01:11:25 
 2  MAZZINI DONATELLA  IL PONTE SCANDICCI A.S.D. POD.   SEN45F   01:14:56 
 3  SOTTANI BARBARA  G.S. LE PANCHE CASTELQUARTO   SEN45F   01:17:28 
 4  BACCETTI BEATRICE  ISOLOTTO A.P.D.   VET50F   01:22:00 
 5  BEACH CHERYL     VET50F   01:24:57 
 6  CHIAVACCI CHIARA  U.S. NAVE   VET50F   01:25:23 
 7  DOMENICUCCI ISABELLA  ATTRAVERSO RUNNING ASD   VET50F   01:31:39 
 8  ALBINI MARTINA  IL PONTE SCANDICCI A.S.D. POD.   SEN35F   01:32:27 
 9  SAMMICHELI DONATA  POL. OLTRARNO   VET50F   01:33:01 
 10  MARINO DONATELLA  T.C. TIME OUT   SEN45F   01:33:01 



Rotterdam - Ancora una volta la maratona olandese si conferma velocissima: a vincere questa volta, con il nuovo record del percorso, è stato Marius Kipseren in 2:04:11 (prec. Duncan Kibet 2:04:27 nel 2009).
Il turco Kaan Ozbilen è giunto secondo in 2:05:28 migliorando il suo precedente primato di 2:06:24: il suo tempo rappresenta il terzo tempo alltime europeo dietro a Mo Farah (2:05:11 Chicago 2018) e a Sondre Moen (2:05:48 Fukuoka 2017). Terzo il keniano Emanuel Saina in 2:05:42. 
Da segnalare anche il tempo del quarto arrivato, l'olandese Abdi Nageeye correndo in 2:06:18 ha stabilito il nuovo record nazionale, collocandosi al 4° posto della lista all time europea.
Il primo degli italiani è stato Matteo Senesi in 2:38:35.
Tra le donne vittoria per l'etiope Ashete Bekere in 2:22:55, sul podio anche le keniane Stella Barsosio in 2:23:37 e Aliphine Taliamuk in 2:26:50.
Nella stessa gara gara, 6° posto per Giovanna Epis che ha migliorato il personale correndo in 2:29:11 (precedente 2:29:41); sotto le 3 ore anche Ilaria Novelli (Campobasso) in 2:59:58.

Top Results Men
1 Marius Kipserem (KEN) 2:04:11
2 Kaan Özbilen (TUR) 2:05:26 
3 Emanuel Saina (KEN) 2:05:42 
4 Abdi Nageeye (NED) 2:06:18
5 Vincent Rono (KEN) 2:07:09
6 Josphat Boit (KEN) 2:07:20
7 Koen Naert (NED) 2:07:39
8 Woldaregay Kelkile 2:09:03
9 Daniel Mateo 2:10:53
10 Julius Tarus 2:10:56

Top Results Women
1 Ashete Bekere 2:22:55
2 Stella Barsosio 2:23:34
3 Aliphine Tuliamuk 2:26:48
4 Bethlehem Moges 2:27:51 
5 Roberta Groner 2:29:06 
6 Giovanna Epis 2:29:10
7 Natsuki Omori 2:29:55
8 Marta Galimany 2:30:14
9 Melanie Melanie 2:33:17
10 Gloria Privileggio 2:35:28

 

:
 
 
Domenica, 07 Aprile 2019 12:30

Ekiru vince la Milano Marathon in 2:04:46

Sbriciolata la miglior prestazione su suolo italiano dal keniano Titus Ekiru con un favoloso 2:04:46. Ekiru era passato ai 10.000 in 29:12 ed alla mezza in 1:02:29.
Secondo gradino del podio al connazionale Evans Chebet Kiplagat in 2:07:22; ancora Kenia al terzo posto con Edwin Koech Kipngetich in 2:08:24
In campo italiano delude Stefano La Rosa, che tuttavia chiude primo italiano in 2:14:16 dopo esser passato ai 10.000 in 31:03, davanti al modenese Alessandro Giacobazzi in 2:17:45, con un passaggio alla mezza in 1:07:52.
Problemi di rilevamento alla mezza maratona, molti atleti al momento non hanno il tempo intermedio al passaggio: tra loro La Rosa.
Da segnalare il decimo posto assoluto di Salvatore Gambino in 2:22:24 (media 3:22), autore di una prova regolarissima: 10k in 33:49 (media 3:22), mezza in 1:11:06 (media 3:22), 30k in 1:40:53 (media 3:21).



Tra le donne, record della gara per la keniana Vivian Kiplagat Jerono che chiude in 2:22:25 rifilando 10 minuti alla seconda: anche in questo caso si tratta della miglior prestazione su suolo italiano della storia.
Al secondo posto la connazionale Joan Kigen Jepchirchir, ottava Elisabetta Iavarone, prima delle italiane in 2:46:59.
Dopo 5 ore e 18 minuti sono 6025 gli atleti arrivati.

L'organizzazione dichiara 7623 partecipanti più 3972 staffette a quattro.



Ordine d'arrivo maschile:

 1  EKIRU TITUS    KEN  SM   02:04:46   02:04:46 
 2  CHEBET KIPLAGAT EVANS    KEN  SM   02:07:22   02:07:22 
 3  KOECH KIPNGETICH EDWIN    KEN  SM   02:08:24   02:08:24 
 4  MAIYO KIPRONO HOSEA    KEN  SM   02:09:02   02:09:02 
 5  SENEBETA TADESSE GEZA    ETH  SM   02:13:46   02:13:46 
 6  WANJIKU NDUNGU SAMUEL    KEN  SM   02:14:08   02:14:08 
 7  LA ROSA STEFANO  C.S. CARABINIERI SEZ. ATLETICA  ITA  SM   02:14:16   02:14:16 
 8  GIACOBAZZI ALESSANDRO  C.S. AERONAUTICA MILITARE  ITA  SM   02:17:45   02:17:45 
 9  JAITEH OUSMAN  TRENTINO RUNNING TEAM  GAM  SM   02:22:06   02:22:06 
 10  GAMBINO SALVATORE  DK RUNNERS MILANO  ITA  SM35   02:22:24   02:22:24 

 

Ordine d'arrivo femminile:

 1  KIPLAGAT JERONO VIVIAN    KEN  SF   02:22:25   02:22:25 
 2  KIGEN JEPCHIRCHIR JOAN    KEN  SF40   02:32:32   02:32:32 
 3  HORDOFA ABEBE AYELU    ETH  SF   02:37:50   02:37:50 
 4  ŠUSTIĆ NIKOLINA  CROAZIA  CRO  SF   02:38:47   02:38:47 
 5  KASAYE GETAHUN BIZUWORK    ETH  SF   02:39:59   02:39:59 
 6  CHANGEYWO CHEPKWEMOI DORIS    KEN  SF35   02:40:25   02:40:25 
7 GULYAS VERA    HUN  SF   02:44:10   02:44:10 
 8  IAVARONE ELISABETTA  LIETO COLLE ASD  ITA  SF   02:46:59   02:46:53 
 9  MANENTI ELISABETTA  ABC PROGETTO AZZURRI  ITA  SF   02:47:35   02:47:30 
 10  MALATINSZKY SOFIA  CSÖMÖRI SPORT KFT.  HUN  SF40   02:52:48   02:52:38 


Ordine d'arrivo staffetta maschile:

 1   DON KENYA RUNNERS  ITA  02:08:17   02:08:17 
 2   SERIM TEAM  KEN  02:08:48   02:08:47 
 3   ADIDAS RUNNERS TOP ATHLETES  ITA  02:13:30   02:13:30 
 4   TEAM NB 4 TOG  ITA  02:17:53   02:17:53 
 5   VARESE TRACK CLUB (1)  ITA  02:18:30   02:18:30 
 6   TU LA CONOSCI CARO?  ITA  02:27:10   02:26:42 
 7   ELITE 1/U  ITA  02:29:47   02:29:47 
 8   SSF - PIGEON - SPORTIT.COM  ITA  02:31:49   02:31:47 
 9   ADIDAS RUNNERS MIXED  ITA  02:32:59   02:32:59 
 10   SENZA SCRUPOLI  ITA  02:33:21   02:33:21 


Ordine d'arrivo staffetta femminile:

 1   333   PWC 30  ITA  02:33:34   02:33:34 
 2   3269   DON KENYA GIRLS  ESP  02:42:38   02:42:38 
 3   1502   VARESE TRACK CLUB  ITA  02:51:46   02:51:45 
4  3205   JBL TEAM 2  ITA  03:06:21   03:05:42 
 5   1362   GIRLS PER AERIS 1  ITA  03:06:26   03:03:45 
 6   1637   ATLETICRALS2 VERDI PER IL CBDI  ITA  03:09:11   03:09:02 
 7   3134   ELITE 1/D  ITA  03:11:00   03:10:41 
 8   1105   RUN-4-SKULL  ITA  03:18:00   03:17:15 
 9   3602   WHO RUN THE WORLD  ITA  03:19:59   03:19:53 
 10   83   LDN BRUNCH CLUB 2  GBR  03:21:42   03:16:28 

 

L’evento è caratterizzato dalla 42 km, dalla mezza maratona e dalla 11 km non competitiva che si tengono domenica 7; confermata la location al Fantini Village, che consente di aggiungere a pinete, fiumi e saline lo scenario della spiaggia, tre i nuovi tracciati, che toccheranno anche l’argine del fiume Savio e il Porto Canale. Sport e natura: alla scoperta dei percorsi

I tre nuovi tracciati (42 km, 21 km e 11 km, corsa non competitiva) sono stati disegnati da Andrea “Pelo” Di Giorgio, allenatore e runner cervese, già vincitore della gara nel 2017, triatleta di fama: “A parte alcuni brevissimi tratti di collegamento - ha spiegato Di Giorgio - i percorsi si sviluppano per il 90 per cento su ambienti naturali”. Sono stati presi in considerazione vari aspetti, comprese le zone in cui nidificano gli uccelli. Aree da rispettare, in linea con la filosofia della manifestazione. “Del resto questa è un’ecomaratona: non cerchiamo l’atleta per i tempi che è in grado di fare, cerchiamo l’atleta che vuole un connubio tra prestazione e capacità di entrare in simbiosi con il territorio. Certo, facciamo sport… ma un po’ di poesia la mettiamo dentro, cerchiamo di proporre qualcosa che rimanga nel cuore”. Dal punto di vista tecnico nella corsa si alternano tratti più impegnativi ad altri dove è possibile recuperare le forze. La conformazione del terreno in effetti non permette una velocità costante. “Per quanto riguarda la maratona consiglio di prenderla con il giusto ritmo, visto che si differenzia dalla classica competizione su strada”. Occorre quindi dosare bene le forze in vista della parte finale.

Domenica 7 aprile, dalle 9.30 (ritrovo alle 8) le corse: la 42 e 21 chilometri partiranno anche quest’anno dalla spiaggia del Fantini Village ed entreranno nella pineta di Pinarella e poi nel Parco della Salina, per poi arrivare alle pinete di Milano Marittima. La 21 km ritorna verso il Fantini Club passando per il bellissimo porto canale di Cervia. La novità della “mezza”, in particolare, consiste proprio nel percorso all’interno della salina, anche su un passaggio sterrato. La 42 km prosegue  verso l’argine del Savio e percorrendolo giunge alla sua foce prima di ritornare a Cervia attraversando nuovamente le pinete. La 11 chilometri non competitiva si articolerà, invece, in un percorso interamente svolto in ambiente naturale che dal lungo mare attraversa tutta la pineta di Pinarella fino ad arrivare ai limiti di Cesenatico prima di iniziare il ritorno al Fantini.

Per i più piccoli: la Kids Run e il premio “Il più veloce di”

Le iniziative di sabato 6 al pomeriggio saranno dedicate ai ragazzi delle scuole elementari e medie della Provincia. Nel 2018 oltre 150 gli studenti che vi hanno preso parte. In particolare sono previste la Kids Run, una corsa non competitiva su due diverse lunghezze - di 500 metri per i ragazzi delle scuole elementari e di un chilometro per i ragazzi delle scuole medie inferiori - e la Spring Edition del premio Endas “Il più veloce di”, gara in corsa su una distanza di 60 metri pianeggianti aperta alle scuole medie.

Entrambe le iniziative si svolgeranno sulla spiaggia davanti al Fantini Club dove Atlantide nello stesso pomeriggio organizzerà laboratori ludico didattici. Sono previsti premi individuali, alle classi e alle scuole più numerose sia in gite scolastiche che in buoni acquisto di materiale scolastico ecologico. Questo progetto vede insieme il Patrocinio della Provincia di Ravenna, del Comune di Cervia e del Comune di Ravenna nonché la partecipazione di alcuni main sponsor, e in particolare Atlantide, Centrale del latte di Cesena, Infinity Bio e Deco Industrie.

Domenica, 31 Marzo 2019 15:51

Reggio Emilia - 36^ Vivicittà

SERVIZIO FOTOGRAFICO - Reggio Emilia - Superati i 7.200 partecipanti che domenica mattina hanno camminato e corso nelle vie del centro nell'evento internazionale UISP organizzato da Tricolore Sport Marathon. Samuele Dini e Joiyce Mattagliano sono stati i mattatori della competitiva sui 10k, Dini è primo anche nella classifica compensata nazionale.
287 i competitivi alla partenza sul nuovo percorso di 10 chilometri, pochi minuti dopo è partita anche la sfilata dei bambini e delle famiglie che hanno aderito alla manifestazione e al Trofeo Scuole sulle distanza di 1.8-3.5-5 e 10 km.
La gara competitiva maschile è stata vinta da Samuele Dini (Fiamme Gialle) in 31:28 al rientro agonistico dopo un infortunio, al secondo posto è giunto il triathleta guastallese Matteo Morelli (C.U.S. Parma) in 31:49, terzo Andrea Bergianti (Futura Running) in 33:00.
Al termine del primo giro Samuele Dini ha dovuto letteralmente saltare un bambino che gli è caduto davanti durante un incauto attraversamento stradale. Si dovrebbe vedere tutto nel video di Nerino Carri che inseriremo qui in fondo all'articolo.
Tra le donne netta vittoria per la vice campionessa italiana 2019 sui 1500 indoor, Joyce Mattagliano (C.S. Esercito) in 36:20, seguita da Gloria Venturelli (Atletica MDS) in 38:28, terza Fiorenza Pierli (Calcestruzzi Corradini) in 39:04.
La classifica nazionale compensata vede Samuele Dini al primo posto assoluto con un tempo di 30'45" (reale 31'28"), Matteo Morelli 3° in 31'05" (reale 31'49") e Joyce Mattagliano 2^ in 35.30" (reale 36'20"), a parere del sottoscritto si tratta di una compensazione troppo favorevole per la reale altimetria del percorso reggiano.

Ndr: Abbiamo prontamente contattato l'ufficio stampa della Uisp Nazionale che ci ha confermato la correttezza dei calcoli, effettuati con il nuovo sistema messo a punto dal Prof. Sandro Donati, un sistema che in alcune città, che presentavano percorsi con salite lunghe, ha tolto anche 3 minuti.




Tantissimi i gruppi sportivi che hanno deciso di correre Vivicittà. Il più numeroso è stato ancora una volta quello della Podistica Biasola con 106 partecipanti.

C’è poi un’altra classifica, quella del Trofeo Scuole, a cui quest’anno hanno aderito 40 istituti scolastici di ogni ordine e grado che sono stati premiati con buoni d’acquisto in materiale sportivo e didattico o pacchetti formativi messi a disposizione dagli sponsor.



“Una piazza ricca di colore – sottolineano i vertici del Comitato Uisp di Reggio Emilia - che per due giorni ha attratto cittadini di ogni fascia di età per giocare, fare sport o semplicemente camminare. Lo sport – proseguono – si conferma un grande veicolo di aggregazione e divertimento a servizio della collettività e siamo orgogliosi di averlo mostrato ancora una volta con una riuscitissima edizione di Vivicittà”.
Hanno indossato la maglia di Vivicittà anche le assessore Foracchia e Montanari, che hanno partecipato con la famiglia, mentre il Presidente della Provincia Giorgio Zanni e il Sindaco di Scandiano Alessio Mammi hanno corso la 10 km non competitiva.



Sul palco delle premiazioni è salito con orgoglio il Sindaco Luca Vecchi che salutando una piazza gremita ha affermato: “Questa è la città che amiamo: ricca di eventi e persone che riempiono le piazze per incontrarsi, stare insieme e vivere gli spazi pubblici anche facendo sport. La piazza – ha precisato il Sindaco - è un contenitore a disposizione della città e degli eventi sportivi e lo sarà sempre di più grazie a un modello reggiano di successo, che vede protagonisti il mondo sportivo e l’amministrazione comunale”.




Il 43enne biellese Maurizio Fenaroli era scomparso da una settimana, era uscito dalla casa in cui viveva da solo per uno dei suoi soliti allenamenti in montagna.
Viveva da solo, e questo ha causato un ritardo nell'attivazione delle ricerche che sono partite, pare, solo il giorno prima del ritrovamento, quindi 6 giorni dopo la presumibile caduta nel dirupo dove è stato trovato grazie all'incrocio sui segnali GPS del suo telefono.

Il suo corpo è stato trovato ieri, sabato 30 marzo 2019, tra la Cima del Bo ed il Monte Marzo, a 2250 metri di quota, una zona al confine tra Piemonte e Valle d’Aosta.
Fenaroli era trailer molto noto, aveva vinto le prime due edizioni del Trail Sentieri e Luoghi della Memoria di Saint-Vincent, le edizioni 2014 e 2015 dell’Electric Trail di Pont-Saint-Martin, e vantava tre partecipazioni al Cervino X-Trail, con due podi (2° nel "Vertical negativo" 2018 e 3° nel 25 km del 2014) ed un 9° posto nel Vertical dell’anno scorso.



SERVIZIO FOTOGRAFICO - 24 marzo - Si è corsa questa mattina a Novellara, in provincia di Reggio Emilia, la manifestazione organizzata dal G.P. AVIS locale che ha visto i concorrenti competitivi misurarsi sulla distanza della mezza maratona, sotto l'egida della UISP.
Vittoria per Andrea Bergianti (Futura Running) e bis per Linda Pojani (Atl. Reggio): per il giovane reggiano (reduce dal contestato primo/secondo posto alla 10 km di Reggio la domenica prima) arriva anche il personale sulla distanza con 1:13:14, primato che in ogni caso non verrà omologato in quanto l'evento non era Fidal, inoltre la distanza non era certificata: ma questo non ha frenato l'emozioni dei vincitori e del folto pubblico presente, entusiasmo che rende quello di Novellara uno degli arrivi più belli del podismo reggiano.
Nel complesso gli arrivati della competitiva sono stati 266 (259 nel 2018): straordinaria come al solito la risposta della popolazione locale, i non competitivi sono stati ben 4195 per un numero record complessivo di 4461. 
Risultati raggiunti grazie alla lunga tradizione ed all'impegno costante dell'amministrazione comunale e soprattutto del gruppo organizzatore.

ORDINE D'ARRIVO MASCHILE
1) Andrea Bergianti (Futura Asd) 1:13:14
2) Andrea Silicani (Casone Noceto) 1:18:00
3) Matteo Mainetti (Atl. Lonato) 1:18:19
4) Robert Mead (Gp. Taneto) 1:18:53
5) Spyros Skafidas (Runcard) 1:19:14


ORDINE D'ARRIVO FEMMINILE
1) Linda Pojani (Atl. Reggio) 1:27:50
2) Eleonora Turrini (ASD Sanpolese) 1:30:21
3) Natascia Piazza (GS Carlo Buttarelli) 1:30:27
4) Elena Malvolti (ASD Sportinsieme) 1:34:50
5) Anna Balboni (La Patria 1879 Carpi) 1:35:10

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina