Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Lug 16, 2018 1063volte

Modugno (BA) - 3^ Beer Run Do

Foto di gruppo finale Foto di gruppo finale Foto Roberto Annoscia

13 luglio - Ritrovarsi una sera a Modugno, a Piazza Sedile, il salotto buono del piccolo ma laborioso Comune a pochi chilometri da Bari.

Il motivo è correre insieme una non competitiva della durata di 40 minuti, la distanza di ogni giro è di circa un chilometro, giro da ripetere quante più volte possibile, secondo le proprie capacità e il proprio allenamento.

Allenamento che verte sulla preparazione podistica e sulla capacità di bere, bere non acqua ma birra, ogni giro è validato se si procede a bere un bicchiere e di birra, si riceve un timbro sul dorsale (il pettorale qui passa sulla schiena…) e via, avanti per il prossimo bicchiere, pardon giro!

Manifestazione non competitiva e goliardica, si corre e ci si diverte, si fa sport e si sta insieme, si scherza, ci si fa i selfie, si beve e si ribeve.

“Beer Run Do”, il nome della manifestazione, giunta già alla terza edizione, la prima che esce dalla periferia, dal frantoio Mimì e sbarca in centro, destando curiosità, stupore, ammirazione e invidia tra i passanti.

“Gli sportivi bevono?”, “Come si fa a correre ubriachi?”, “A saperlo, pur di bere la birra avrei corso anch’io!”, alcuni delle frasi colte al volo dalla popolazione locale.

Bastava iscriversi (10 euro la tassa di iscrizione, con consegna di maglia tecnica celebrativa), l’hanno fatto in circa 120, si sono divertiti, hanno bevuto durante il percorso, hanno mangiato un ottimo panino e bevuto a fine gara, ancor di più non dovendo preoccuparsi di correre, accompagnati da tanta musica.

Bello il percorso, tra vicoli e vicoletti della vecchia Modugno, nessun danno per il traffico e per la popolazione, tutto si è svolto correttamente.

Pregevolissima l’organizzazione de “La Pietra”, la più antica società locale, sempre presieduta dall’ottimo Domenico Caporusso, con la bravissima Isabella Lampugnani a gestire le operazioni di segreteria, Giuaeppe Zambetta nell’inedito ruolo di speaker, e tutti, ma proprio tutti, con famiglie annesse, a collaborare per ila buona riuscita della manifestazione.  

Non c’era classifica, ma più giri di tutti li ha percorsi Francesco Massari; gli altri premi sono diventati una sorta di premi simpatia, come giusto per una non competitiva e allora omettiamo altri nomi per non far torto a nessuno.

Mi piace però citare Antonio Sacco, collega e fraterno amico di Michele Uva, qui giunto da Cassino, e che ha fatto il battesimo (con la birra!) in una gara podistica; da citare il sempre presente Pasquale Mastrapasqua, qui con la sua bella famiglia.

Per vedere chi c’era e come c’era basta vedere il servizio fotografico presente su questo sito, l’importante è che ogni partecipante si sia divertito, abbia corso e… recuperato, in una manifestazione che ha soprattutto il piacere di aggregare i podisti.

E, a tale proposito, lancio l’invito per la Birratona di Conversano, il prossimo 28 luglio, altra manifestazione per correre, bere birra e divertirsi: erano qui presenti i due organizzatori, Francesco e Margherita, sulla pagina facebook “Birratona” trovate tutte le indicazioni.

Per una sera ci siamo distesi, per la competizione c’è tempo, a partire da domani!

Informazioni aggiuntive

Fotografo/i: Roberto Annoscia

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina