Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ott 14, 2018 1063volte

32633 arrivati per la 14^ Deejay Ten - Milano

32633 arrivati per la 14^ Deejay Ten - Milano Foto: www.deejay.it

Una grande festa della corsa, altro aumento degl’iscritti. Ennesimo successo per la Deejay Ten milanese, che ha portato al traguardo 23088 partecipanti nella gara principale e 9545 per la Deejay Five. Un esercizio organizzativo molto difficile, specialmente da quando il Decreto Gabrielli ha elencato e ricordato a tutti la lunga sequenza di pratiche da seguire per garantire la sicurezza alle manifestazioni in luoghi pubblici. E quindi via con la stazione della metropolitana di Piazza Duomo bloccata e varchi controllati con tornelli per l’accesso.

Percorso per la dieci e la cinque chilometri che si sviluppava in centro e dunque con un impatto limitato nelle zone più periferiche, anche se a livello di trasporti pubblici, il numero delle linee interessate era molto alto. E ci piacerebbe conoscere il conto presentato a Linus dall’azienda dei trasporti pubblici e dal comune per i vigili urbani.

Come da tradizione, i comunicati parlano di 40 mila persone, con la “solita” generosissima aggiunta che col passare degli anni continua ad aumentare come per i finisher. L’anno scorso il delta era di circa 5500 unità (si parlava di 35000), ora siamo arrivati a quasi 7500 di differenza tra quanto registrato dalla società di cronometraggio e gli annunci degli uffici stampa. In ogni caso ciò che conta è che anche stavolta si registra l’ennesimo incremento degli arrivati. Dai 25.500 del 2016 ed i 29.500 del 2017, questa volta sono 32633. Quindi mentre quasi tutte le gare registrano una contrazione la Deejay non sente nessuna crisi.

Abbiamo domandato le impressioni ad alcuni partecipanti. Diamo la parola a Federica Franceschetti, piè veloce che oggi si è concessa una giornata di festa: “Ieri sono andata a ritirare il pettorale verso l’ora di pranzo e non ho trovato nessuna coda. C’erano delle file per prendere i gadget che peraltro si ritrovavano oggi nel pacco gara. Stamattina siamo arrivati presto e visto il sole e la temperatura gradevole, abbiamo rinunciato a portare la borsa da lasciare al deposito per non ripetere l’esperienza della mega coda dell’anno passato. Alle 9.15 eravamo già ad uno dei sei varchi per entrare in piazza Duomo e ci siamo riusciti abbastanza velocemente. La gara è partita un po’ in anticipo. I primi chilometri traffico podistico abbastanza congestionato come sempre, ma non abbiamo assistito a scene d’impazienza da parte dei runner. C’era un bel clima, con tanta voglia solo di divertirsi e godersi la giornata. C’è da dire che tra un mio infortunio e la presenza di amici non “professionisti” abbiamo passeggiato a 6’30”/km. Sul percorso tanta musica, tanti incoraggiamenti. All’arrivo bel pacco gara con omaggi alimentari, sconti vari e soprattutto la medaglia. Giudizio finale positivo! Bella non competitiva per farsi una corsetta chiacchierando. Mi è sembrata meglio organizzata degli altri anni ed ormai la gente è abituata e più paziente e disciplinata”.

Ecco il parere di Renato Cannillo, altro runner amatore: “Sono tredici anni che partecipo alle varie Deejay Ten. Non è certo un’agonistica ma ormai è diventata un evento pari alla Stramilano. Onore e merito a Radio Deejay ed al mitico Linus. Stamattina alle 9 la prima wave era già colma, ma con uno stratagemma sono riuscito ad imbucarmi. Dopo un po’ di confusione in partenza si correva bene. Buon rifornimento di acqua e sali a metà gara. Ecco, l’arrivo, quest’anno lato Arena, ha evidenziato il solito imbuto. Io ho fatto abbastanza alla svelta ma non oso immaginare quelli delle wave successive. Forse arrivare in Foro Bonaparte sarebbe meglio. Però è stata una bella mattinata di sport. A l’anno prossimo. Io adesso mi godrò il Trofeo Montestella, il prossimo 28 Ottobre.”

Essendo la gara non competitiva, leggi non si pagano le tasse alla FIDAL, anche a nome di coloro che organizziamo gare competitive federali, ben ci guardiamo bene da citare vincitori o primi arrivati, chiamateli come volete ;-)

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina