Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Gen 27, 2020 811volte

San Canzian d'Isonzo (GO) – 3^ Maratonina dell'Isonzo

L'arrivo vittorioso di Milani L'arrivo vittorioso di Milani Foto Sergio Marini/Facebook

26 Gennaio - Anticipata a gennaio, la terza edizione della Maratonina dell'Isonzo registra l’arrivo di 314 atleti (237 uomini e 77 donne), in netta ripresa dopo il calo dell’ultimo anno, nonostante la pioggia copiosa venuta giù fino alle 8.00.
Poi, l’improvviso miglioramento, clima sempre umido, ma per il resto gli atleti hanno potuto correre all’asciutto sul percorso che ha interessato i comuni di San Canzian d’Isonzo, Staranzano e Monfalcone, con strade ottimamente blindate al traffico e controllate dai volontari, ovunque presenti.

Tre atleti subito al comando della corsa, con vittoria decisa negli ultimi metri, con il 37enne Alessio Milani (Fincantieri Atletica Monfalcone) ad imporsi in 1h13:03, al primo successo importante della carriera, a soli 34 secondi dal suo primato personale; precede Paolo Massarenti (San Giacomo Trieste), secondo in 1h13:12, e lo sloveno Martin Ocepek (Ak Domzale), terzo in 1h14:41.

Tra le donne, ottima prestazione di Fabiola Giudici (Atletica 2000) che si aggiudica il successo in 1h25:02, seguita da Margherita Spadaro (Atletica Val Rosandra), seconda in 1h27:38, e da Astrid Faganel (Jalmicco Corse), terza in 1:27:53.

La manifestazione, organizzata dal Gruppo Marciatori di Gorizia, è da quest’anno inserita nel Challenge Nastro Azzurro, circuito di quattro gare tra Italia e Slovenia, che proseguirà il 5 aprile con la mezza a Capodistria, il 19 settembre a Bovec, e chiusura con la tradizionale Maratonina Transfrontaliera di Gorizia il 18 ottobre.

  

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Prossime gare in calendario

CLICCA QUI per consultare il calendario completo

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina