Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 23, 2020 283volte

Amarcord: Podisti.Net alla 24 x 1 ora di Zeloforamagno

Alcuni dei protagonisti del team Podisti.Net Alcuni dei protagonisti del team Podisti.Net

Di questi tempi c’è poco da raccontare di gare che non ci sono ed allora capita di pescare nell’album dei ricordi.

Era il 2012, come ogni anno si correva, e si corre tuttora salvo stop covid19, la 24 x 1 ora di Zeloforamagno, organizzata dall’omonimo gruppo sportivo; siamo a Peschiera Borromeo, provincia di Milano. Una bella manifestazioni ma anche un modo per ritrovarsi insieme, del resto stare 24 ore intorno ad un anello di pista fa tanta socialità. Ma anche spettacolo. Già, perché a prescindere dal carattere formalmente non competitivo dell’evento, ogni tanto si presentavano al via della propria frazione diversi atleti forti. Noi di podisti.net ci pensavamo da tempo di allestire un team, ed ecco che il 2012 è stato l’anno buono. Abbiamo voluto correre la staffetta classica, quindi 24 atleti per 24 ore, anche se c’era la possibilità della formula “mixed”, con frazioni di 30 minuti. Non solo questo, avevamo in mente di fare il record di percorrenza, o comunque correre sotto i 4’/km, quindi il target era di 360 chilometri. Ovviamente abbiamo ricorso a lettori, amici ma anche gente forte, per raggiungere l’ambizioso obiettivo. Ammettiamolo, ci siamo caricati ed esaltati di questa idea, fino al punto di autoproclamarci pomposamente “Dream Team”.

Qui si trova l’elenco di tutti i partecipanti, orario di partenza e le performance realizzate

runner

orario

distanza percorsa (km)

 

 

 

Tito Tiberti

sabato 11-12

15,2

Brian Tomlin

sabato 12-13

14,8

Simona Baracetti

sabato 13-14

14,4

Francesco Rimoli

sabato 14-15

14,4

Matteo D'Amico

sabato 15-16

15,2

Paolo Finesso

sabato 16-17

17,6

Fabrizio Sutti

sabato 17-18

16,8

Danilo Cascino

sabato 18-19

13,6

Emanuele Bertolotti

sabato 19-20

14,8

Giuseppe Tripari

sabato 20-21

14

Roberto Cella

sabato 21-22

16

Valeria Galimberti

sabato 22-23

13,6

Corrado Pasotto

sabato 23-24

14

Maurizio Lorenzini

sabato 24-01

14

Salvatore Gambino

domenica 01-02

16,6

Stefano Morselli

domenica 02-03

12,8

Tommaso Bricca

domenica 03-04

14,4

Lorenzo Verdelli

domenica 04-05

14,8

Rodolfo Lollini

domenica 05-06

13,2

Daniele Martinoli

domenica 06-07

15,6

Enzo Follin

domenica 07-08

15,2

Matteo Vecchia

domenica 08-09

15,6

Luigi Carbone

domenica 09-10

16,2

Saturnino Palombo

domenica 10-11

17,6

Totale

 

360,4

 

Qui sotto trovate come l’abbiamo raccontata al tempo, in diretta dal campo, con costanti aggiornamenti.

Zeloforamagno (MI) – 24 x 1 ora, trionfa Podisti.Net

Zeloforamagno di Peschiera Borromeo (MI) – 24 x 1 ora, vince il team Podisti.Net

Tutti noi di Podisti.Net siamo sfiniti, non solo perchè abbiamo corso, ma la felicità è veramente tanta.

Grazie a tutti voi che avete partecipato con performance di alto livello ma anche con simpatia e disponibilità

ore 11, abbiamo vinto!

Ci siamo, ultima ora, parte sotto l'acqua un arrembante Saturnino Palombo. Impressionante la sua velocità di gambe, dopo pochi giri è già sotto i 3'30/km, e così continuerà sino alla fine, anzi aumenterà ancora. Suo il prestigioso suggello ad una nostra gara sempre da protagonisti.

Al colpo di pistola che preannuncia gli ultimi 60 secondi riesce ancora a cambiare marcia. Fabio Maderna col picchetto in mano (per segnalare il punto esatto di termine dei 60 minuti) cerca di indovinare il punto di arrivo, a noi dalla "panca" gira un pò la testa a veder girare Saturnino, a lui no. Il secondo colpo di pistola sancisce la fine della 31^ edizione.  

Ore 10.00 , ultimo aggiornamento dal campo di gara prima dell'ultima staffetta.

Daniele Martinoli nella sua prova dalle 6 alle 7 combatte e vince contro i due frazionisti del GS Zeloforamagno, alla fine saranno 15,6 i km percorsi e guadagna un giro.

A seguire Enzo Follin gira bene oltre i 4'/km e primeggia la sua frazione (chiusa a 15,2 km) aggiungendo altri due giri di vantaggio.

Dalle 7 alle 8 l'amico Kenia (ma quanti sanno veramente che si chiama Matteo Vecchia?) parte relativamente tranquillo, papà Maurizio (anche lui è un runner) controlla i tempi. Ad un certo punto cambia marcia, altri giri guardagnati,con una bellissima progressione finale.

Penultima frazione, la corre Luigi Carbone, forse parte un po’ forte, ma è un combattente, tiene bene alla distanza, porterà altro fieno in cascina, percorrendo 16,2 km.       

Ore 06.00 Ha appena concluso la sua fatica Rodolfo Lollini riuscendo a percorrere 13.200 metri, esattamente 400 in più di Stefano Morselli che tra l'una e le due aveva corso 12.800 metri, entrambi i redattori di Podisti.Net hanno finito stravolti dalla fatica.
Podisti.Net è riuscito, dopo la notte, a mantenersi comunque al comando, ma il vantaggio sul GS Zeloforamagno si e' sensibilmente assottigliato arrivando a 1200 metri prima della partenza di Michele il bresciano dell'Atletica Paratico.

Ore 05.00 Dopo la frazione di Giuseppe Tripari raccontata nel precedente aggiornamento, è stata la volta di Roberto Cella a pestare il tartan della pista del Campo Borsellino.
Roberto ha mantenuto le promesse e ha inanellato una serie di giri a ottimo livello totalizzando alla fine della sua fatica un bel 16,00 km netti,risultato ancora più importante se considerate che è stato realizzato in 58'30'' ( difficile correre per 60' precisi, gli scostamenti tavolta possono essere significativi). Alla fine ha espresso la sua soddisfazione per un valido test in prospettiva Cortina-Dobbiaco.
Poi è toccato alla seconda donna della squadra, Valeria Galimberti, che ha chiuso la sua fatica percorrendo 13,6 km, non sembrava faticare!
L’ora dalle 23,00 alle 0,00 è stata corsa da Corrado Pasotto, un altro ultramaratoneta, in forza ai Runners Bergamo, che arrivando dalla provincia di Verona, si è aggiudicato il premio speciale riservato al podista che veniva da più lontano.
I km totali percorsi da Corrado sono stati 14,00.
A mezzanotte, come Cenerentola, è partito Maurizio Lorenzini autore di una frazione caparbia che gli ha permesso, nonostante tutte le ore passate al campo, di portare a casa un buon 14,00 km.
Al termine della sua frazione Maurizio, che da buon tattico ha corso “sul 35” (numero di pettorale dello Zeloforamagno B), riceveva il cambio Salvatore Gambino 16,6 km .
Salvatore era stato sfidato da Roberto Cella e girava da subito a 3’35-36 km, mantenendo un’andatura costante per tutto il resto della gara e contribuendo ad aumentare il distacco sulle inseguitrici.

Le frazioni dalle 3 alle 5 sono coperti da due giovani amici di Lodi, Tommaso Bricca e Lorenzo Verdelli ( solo per curiosità, i primi due che avevano aderito alla nostra iniziativa). Il loro entusiasmo è contagioso per tutti, a cominciare dai redattori di Podisti.Net, che mostravano qualche segno di fatica per la interminabile giornata.Quasi 15 km per entrambi. 
Dopo la 17^ ora di gara la classifica si presenta in questo modo: 1) Podisti.Net km 252,400 2) GS Zeloforamagno B km 251,200 3) Canottieri Milano A km 242,800: il distacco con la seconda è molto contenuto. La classifica finale (generale) è diventata più incerta ed avvincente e saranno decisive le prestazioni degli ultimi frazionisti.

Ore 20,00: Dopo un pomeriggio di fuoco il team Podisti.Net ha acquisito un vantaggio importante sulla seconda squadra. Ecco la classifica aggiornata ed i relativi chilometri percorsi: 1) Podisti.Net 137,200 2) GS Zeloforamagno B km 129,200 3) La Michetta A km 128,800. Ha appena concluso la sua prova Emanuele Bertolotti che ha corso facile la sua frazione in 59’18, pari a 4’/km, secondo più, secondo meno. Prima della gara era apparso poco preso dal sacro furore agonistico, visto che si distraeva facilmente con una bella ragazza. Invece dopo la gara …..è lo stesso.

Andiamo a ritroso nelle ore: Francesco Rimoli corre col sole, che non fa neanche finta di nascondersi dietro le nuvole, eppure totalizza km 14,400. Bravo Francesco, forse ti sono toccate le condizioni peggiori e bravi anche i tuoi figli Nicolò e Lisa.

Prima ancora è toccato a Matteo D’Amico, di “professione” siepista (pb 10’02) che per l’occasione ha fatto un lungo. Parte forte, forse troppo forte, corre e fatica su una distanza certamente non congeniale per le sue abitudini, eppure tiene senza paura. Se queste sono le capacità di soffrire, questo ragazzo (classe 1993) si prenderà e darà delle grandi soddisfazioni.

Poi è stata la volta di Paolo Finesso, come a dire atletica con la A maiuscola; uno spettacolo vederlo scivolare sul tartan senza apparente fatica. Ancora capace di chiudere in 30’01 agli assoluti dei 10 km, a 37 anni, questo vecchio ragazzo continua a stupirci, si fa le sue ore in fabbrica e poi corre e fatica con lo stesso entusiasmo di sempre. Chiude la sua frazione percorrendo 17,600 km, quasi certamente risulterà quella più veloce. Grazie Paolo di essere stato con noi.

A dargli il cambio è stato Fabrizio Sutti, certamente non da meno come qualità podistiche e risultati sinora ottenuti. Viene da Regoledo di Cosio (SO), è specialista sui 1500 e 3000 ( pb rispettivamente di 3’44 e 8’04). Pronti via, passa ai 4000 mt in 13’23, poi svolge un lavoro di qualità alternando dei mille sparati a 3’13-15. Alla fine totalizzerà più di 17 km, che dire, grandi tempi e grande spettacolo vederlo correre. Domani farà 36 anni, non poteva mancare un brindisi al gazebo con noi di Podisti.Net.
Cambia con Danilo Cascino, che soffre e sbuffa ma si difende bene.

Giuseppe Tripari corre dalle 20 alle 21. E’ un centista, vicino al suo prossimo Passatore ( l’ha corso 4 volte, miglior prestazione di 9h20’), nella prossima vorrebbe scendere sotto le 9 ore. E’ inevitabilmente carico di chilometri, tra l’altro ha fatto da pacer la MCM 2012, non può essere molto veloce, eppure chiude a 14 km la sua frazione.

Ore 18.00: Il nostro team leader Maurizio Lorenzini ha il suo gran da fare ad organizzare il team sul posto, allora ci pensiamo noi dalla redazione a darvi le ultime news. Dopo le fantastiche prove di Paolo Finesso (17.600 mt) e Fabrizio Sutti (oltre 17.000 metri ma non sappiamo esattamente quanto) il team Podisti.Net ha consolidato il primo posto.

Ore 14.00: dopo le prime tre frazioni il team Podisti.Net conduce la classifica generale con 44,4 km davanti a Canottieri A con km 44,00. I nostri primi atleti hanno concluso le rispettive frazioni come segue: Tito Tiberti 15,200 km, Brian Tomlin 14,800 km, Simona Baracetti 14,400 km.

Il caldo torrido sta penalizzando le prestazioni dei concorrenti, che tuttavia restano su buoni livelli. Ogni tanto il sole si nasconde dietro le nuvole dando un attimo di tregua agli atleti.

Inizia l’avventura di Podisti.Net

Ore 11,00 in punto, il colpo di pistola ha dato via alla 31^ 24 x 1 ora AGAP e i primi 40 staffettisti hanno iniziato il primo, di tanti, giri di pista.
E’ così iniziata anche l’avventura della squadra di Poditi.Net. Il nostro primo staffettista a scendere in pista è Tito Tiberti che ha chiuso il primo giro in 5° posizione, al fianco del mitico Genny Di Napoli. Come da tattica preannunciata prima della partenza, Tito correrà un’ora in progressione ed è già sceso a 4' al mille.
Genny, intervistato al volo da Maurizio al passaggio davanti alla nostra postazione, ha dichiarato di essere lui a far da lepre a Tito.
La giornata è molto calda e già gli spugnaggi sono “attivi”. Tito è partito indossando la nostra canotta “Special edition” , ovviamente indossata da tutti i partecipanti del team.
Il prossimo aggiornamento da Zeloforamagno questa sera dopo le prime 8 ore di gara, o forse, prima chissà.
PS: è arrivato in questo momento anche il secondo staffettista Brian Tomlin che sta iniziando i preparativi.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina