Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Giu 12, 2020 330volte

Impossible Games: si riprende a suon di record

11/6/2020 - Finalmente ritorna la grande atletica su pista, grazie a questi Impossible Games di Olso che Vi avevamo presentato in questo pezzo. Non sono ancora gare tradizionali, ma almeno si pone fine al totale digiuno. Distanze spurie, gare in solitaria, confronti a distanza, ma alla fine vengono stabiliti un “record” mondiale, due primati europei ed uno nazionale. Mica male, tanto per ricominciare.

Spalti forzatamente vuoti a Oslo, ma gli atleti norvegesi sono carichi a cominciare da Karsten Warholm che corre in solitaria i 300 metri ostacoli scegliendo la settima corsia. Il risultato è un 33”78 e la miglior prestazione mondiale è sua.

La gara clou è quella della staffetta 3x2000 metri con i fratelli Ingebrigtsen che sfidano a distanza i keniani. Qui l’equità competitiva va un po’ a farsi benedire in quanto a Nairobi piove a catinelle: Timothy Cheruiyot, Elijah Manangoi ed Edwin Meli ne fanno le spese. Vincono i norvegesi e record, stavolta continentale per Jakob Ingebrigtsen. Con i fratelli Henrik e Filip a spalleggiarlo, il ragazzo non ancora ventenne ferma il cronomentro sul tempo di 4’50”01. Henrik conclude in 4’53”72, e Filip in 4’56”91, malgrado poco prima abbia stampato un 1000 metri in 2’16”48 che gli vale il record norvegese.

Record europeo per Sondre Moen che si sciroppa tutto solo 25 chilometri in pista in 1h12’46”. Nell’asta altro confronto a distanza, lo svedese Armand Duplantis sulla pedana di Oslo arriva a 5,86 metri, battendo Renaud Lavillenie che gareggiava letteralmente in casa, ovvero sulla pedana situata nel giardino della sua abitazione a Clemont Ferrand. Il translapino si fermerà a 5,81 metri.

Mica male questi Impossible Games, adesso però, dateci pure dei tradizionalisti, ma non vediamo l’ora di ritornare all’atletica che conosciamo.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina