Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Feb 10, 2018 754volte

RAK Half Marathon: tempi e spettacolo!

Il vincitore maschile Il vincitore maschile Foto Sito Ufficiale

Grandi risultati hanno caratterizzato la 12^ edizione della Rak Half Marathon corsa nell’emirato di Ras al-Khaima, negli Emirati Arabi, venerdì 9 febbraio.

In campo maschile si è imposto il 27enne keniano Bedan Karoki in 58.42, pb, record della corsa e quarto tempo di sempre sulla distanza (a soli 19” dal primato mondiale, 58.23, stabilito a Lisbona dall’eritreo Zersenay Tadese il 21 marzo 2010 in 58.23).  

Karoki, atleta del team di Gabriele Rosa, è passato al 5° km in 13.53, al 10° in 27.48 e al 15° in 41.44; al 19° km ha cominciato la sua fuga per la vittoria (passaggio al 20° in 55.55), concludendo vittorioso.

Secondo posto per il 21enne etiope Jemal Ymer (Etiopia) in 59.00 (debutto sulla distanza più veloce di sempre), terzo il keniano Alex Kibet in 59.06. A seguire altri quattro keniani, anche loro tutti sotto il muro dell’ora: Jorum Lumbasi Okombo - quarto in 59.36, Morris Gachaga – quinto in 59.36, Wilfred Kimitei – sesto in 9.40, Edwin Kiptoo – settimo in 59.54.

Gara ancor più di livello quella femminile: ha vinto la 23enne keniana Fancy Chemutai in 1:04:52, pb e record della corsa, ad un solo secondo dal primato mondiale della Jepkosgey di 1:04:51 (Valencia – 2017), secondo tempo all-time, in una gara che ha visto però la presenza di lepri maschili sino al traguardo.  

E proprio la 25enne suddetta primatista mondiale è stata la “delusione” della giornata, quando circa al 14° km, ha mollato il gruppo delle prime, finendo poi quinta in 1:06:46, pur giustificata dall’attacco influenzale della scorsa settimana, che l’ha debilitata.

Seconda la keniana Mary Keitany (primatista mondiale di maratona) in 1:04:55, terzo tempo mondiale di sempre: la gara si è decisa allo sprint negli ultimi 100 metri, dopo i passaggi al 5° km in 15:13, al 10° in 30.33, al 15° in 46.07, al 20° in 1:01:34.

Terzo posto per l’altra keniana Caroline Kipkirui in 1:05:07, davanti alle connazionali Joan Chelimo Melly – quarta in 1:05:37, e la su citata Jepkosgey – quinta in 1:06:46. Sesta la etiope Degitu Azimeraw Asires in 1:06:47, settima un’altra keniana, Brigid Kosgey in 1:06:48.

Da segnalare che, per la prima volta nella storia in una stessa gara, quattro donne hanno chiuso sotto 1:06:00, sette sotto 1:07:00, nove sotto 1:08:00 e undici sotto 1:09:00.   

Classifica maschile:

1 Bedan Karoki KEN 0:58:42
2 Jemal Yimer ETH 0:59:00
3 Alex Kibet KEN 0:59:06
4 Jorum Lumbasi Okombo KEN 0:59:36
5 Morris Gachaga KEN 0:59:36
6 Wilfred Kimitei KEN 0:59:40
7 Edwin Kiptoo KEN 0:59:54
8 Benard Kimeli KEN 1:00:16
9 Vincent Rono KEN 1:00:24
10 Lelisa Desisa ETH 1:00:28

Classifica femminile:

1 Fancy Chemutai KEN 1:04:52
2 Mary Keitany KEN 1:04:55
3 Caroline Kipkirui KEN 1:05:07
4 Joan Chelimo Melly KEN 1:05:37
5 Joyciline Jepkosgei KEN 1:06:46
6 Degitu Azimeraw Asires ETH 1:06:47
7 Brigid Kosgei KEN 1:06:49
8 Gladys Cherono KEN 1:07:13
9 Helen Tola Bekele ETH 1:07:47
10 Naom Jebet KEN 1:08:22

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina