Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Domenica, 22 Dicembre 2019 16:18

Modena - 7^ San Donnino Ten

SERVIZIO FOTOGRAFICO IN PREPARAZIONE

22 dicembre - Vasyl Matviychuk e Francesca Cocchi hanno dominato oggi la 7^ edizione della competizione organizzata a San Donnino dal "Modena Running Club", gara di chiusura del Circuito Corri Emilia 2019.
Per Matviychuk, portacolori della Gabbi Bologna, si è trattato di una cavalcata solitaria che lo ha visto coprire i 10.000 metri del percorso (2 giri da 5000 metri) nel fantastico tempo di 30'29", un tempo che rappresenta il nuovo primato della gara (prec. 30'53" di Omar Choukri che lo ottenne nel 2015), dopo esser passato ai 5000 metri in 15'16" al traguardo volante di metà gara.
Alle spalle di Matyichuk sono giunti nell'ordine Luis Matteo Ricciardi (Acquadela Bologna) in 31'41" e Moslim Labouiti (Pol. Centese) in 31'44".
Il traguardo volante posto dopo 800 metri dal via è stato vinto da Enrico Riccobon.
Per la Cocchi non è arrivato il primato della gara (34'41" ottenuto nel 2018 da Beatrice Boccalini) ma una bella prestazione in 36'04" che l'ha vista concludere solitaria, con quasi tre minuti sula seconda, dopo aver vinto entrambi i traguardi volanti degli 800 e dei 5000.
Partenza sapientemente ritardata di mezz'ora con decisione presa già alle 08.30, a causa dell'allerta meteo, con la pioggia che si è fermata pochi minuti prima della partenza.
Su 327 atleti iscritti, gli arrivati sono stati solo 260; molto probabilmente molti sono rimasti a casa a causa delle difficili condizioni meteo.

Ordine d'arrivo maschile assoluto (10 km; a destra i due parziali sui 5000):
1 1 30:29 MATVIYCHUK Vasyl FI M M35 1982 G.S. GABBI 15:17 15:12
2 51 31:41 RICCIARDI Luis Matteo FI M AM 1993 ACQUADELA BOLOGNA 15:53 15:48
3 58 31:44 LABOUITI Moslim UI M AM 1993 POLISPORTIVA CENTESE ASD 15:52 15:52
4 2 32:01 TAMASSIA Riccardo UI M AM 1993 MODENA RUNNERS CLUB ASD 15:52 16:09
5 20 32:34 DE NICOLO' Nicholas FI M AM 1985 A.S.D. DINAMO SPORT 16:37 15:57
6 5 32:39 STEFANI Omar FI M AM 1996 A.S. LA FRATELLANZA 1874 16:37 16:02
7 4 32:46 KABA Mamadi UI M AM 1996 ATLETICA CASTENASO A.S.D. 16:16 16:30
8 50 32:53 MALPIGHI Luca UI M AM 1997 A.S.D. SOCIETA' VICTORIA ATLETICA 16:37 16:16
9 39 32:59 MANFREDINI Tommaso UI M M35 1980 ATLETICA MDS PANARIAGROUP ASD 16:37 16:22
10 60 33:05 FILIPPI Giovanni FI M AM 1998 U.S. ROGNO 16:40 16:25
11 13 33:19 FRANZESE Salvatore UI M AM 1991 ASD ATLETICA REGGIO 16:46 16:33
12 7 33:41 DE FRANCESCO Luca FI M M35 1982 A.S.D. DINAMO SPORT 16:50 16:51
13 55 34:00 RICCOBON Enrico FI M AM 1995 ATL. BRUGNERA PN FRIULINTAGLI 17:02 16:58
14 57 34:06 ERCOLI Marco FI M AM 1990 G.S. GABBI 17:03 17:03
15 49 34:15 SPADONI Andrea FI M M40 1975 ATLETICA MDS PANARIAGROUP ASD 17:04 17:11
16 253 34:22 PERAZZINI Fabio UI M M45 1971 ATLETICA AVIS CASTEL SAN PIETRO A.S.D. 17:04 17:18
17 342 34:30 MENEGATTI Luca M AM 1992 FONDAZIONE BENTEGODI 17:05 17:25
18 138 35:08 CAVALLI Claudio UI M M45 1973 ATLETICA AVIS CASTEL SAN PIETRO A.S.D. 17:05 18:03
19 3 35:34 BONVENTO Alberto UI M M45 1970 PODISTICA PONTELUNGO BOLOGNA A.S.D. 17:42 17:52
20 170 35:39 FALBO Armando FI M AM 1985 PODISTICA PONTELUNGO BOLOGNA 17:43 17:56 

Ordine d'arrivo femminile assoluto:
1 62 36:04 COCCHI Francesca FI F AF 1993 CALCESTRUZZI CORRADINI EXCELS. 17:56 18:08
2 65 38:52 RICCI Laura UI F F40 1979 PODISTICA FORMIGINESE ASD 19:11 19:41
3 61 39:24 RAVELLI Francesca UI F F40 1979 PODISTICA PONTELUNGO BOLOGNA A.S.D. 19:47 19:37
4 256 40:30 PETRI Claudia FI F F40 1977 CENTRO ATLETICA COPPARO 20:23 20:07
5 101 40:35 BARCHETTI Monica UI F F50 1968 PODISTICA LIPPO-CALDERARA A.S.D. 20:05 20:30
6 67 41:22 PRUNEA Simona UI F F45 1970 A.S.D. ORECCHIELLA GARFAGNANA 20:51 20:31
7 73 41:54 BETTINI Elisa UI F F45 1972 POL. DIL. SAN RAFEL 21:16 20:38
8 344 42:07 ALBERTIN Rosanna F F45 1974 ATLETICA CORRIFERRARA A.S.D. 21:07 21:00
9 56 42:25 SILVESTRI Ilaria UI F AF 1986 MODENA RUNNERS CLUB ASD 21:04 21:21
10 172 43:07 FERMI Silvia FI F F40 1975 PIACENZA NATURAL SPORTAL 21:17 21:50
11 76 43:36 FONTANA Elisa FI F F40 1976 DELTA ATL. SASSUOLO 21:52 21:44
12 72 43:54 AGNOLETTO Elenia UI F F40 1979 ASD FARO FORMIGNANA 21:47 22:07
13 124 45:01 BONFRESCHI Paola UI F F50 1968 PENTATHLON MODENA ASD 22:08 22:53
14 222 45:44 MALVOLTI Elena UI F F40 1979 A.S.D. SPORTINSIEME 22:44 23:00
15 79 45:49 DI VITTORIO Elena FI F F40 1977 BERGAMO STARS ATLETICA 23:23 22:26
16 77 45:56 RAGAZZI Elisa UI F AF 1985 MODENA RUNNERS CLUB ASD 22:31 23:25
17 122 46:21 BONDIOLI Monica FI F F50 1966 CALCESTRUZZI CORRADINI EXCELS. 23:09 23:12
18 272 46:26 RAKHSSANE Fatima Zahra UI F AF 1989 A.S.D. LOLLI AUTO SPORT CLUB 22:56 23:30
19 151 46:28 CUOGHI Sabrina UI F F45 1970 G.P. LA GUGLIA SASSUOLO S.S.D. 23:06 23:22
20 352 46:29 CREMONINI Manuela F F50 1967 VICTORIA SANT'AGATA 23:30 22:59 


Ordine d'arrivo Staffette Maschili (2x5 km.):
1 34:36 GRILLINI Andrea 17:33 MANDI MATTEO 17:03 ATLETICA CASTENASO A.S.D.
2 35:37 GALIMBERTI Fausto 18:48 VITALI STEFANO 16:49 JOGGING TEAM PATERLINI
3 36:09 BONFIGLIOLI Gian Carlo 18:08 BIANCHI ALESSANDRO 18:01 A.S. LA FRATELLANZA 1874
4 36:46 BONONI Davide 17:11 GUIDETTI LUIGI 19:35 PODISTICA FORMIGINESE ASD
5 37:35 CALLEGHER Carlo 19:07 COSTI ALESSANDRO 18:28 G.P. LA GUGLIA SASSUOLO S.S.D. 


Ordine d'arrivo Staffette Femminili (2x5 km.):
1 40:25 FABBRI Ilaria 20:41 BARALDI ILARIA 19:44 ASD FARO FORMIGNANA
2 44:53 MARCHESI Ilaria 22:36 MONGERA ANNAROSA 22:17 PODISTICA LIPPO-CALDERARA A.S.D.
3 50:04 ZACCARIA Barbara 25:19 NEVIANI EMILIA 24:45 FG.P. LA GUGLIA SASSUOLO S.S.D. 

Informazioni aggiuntive

Pubblicato in Cronache
Etichettato sotto
Sabato, 21 Dicembre 2019 15:34

Modena: domani la 7^ San Donnino Ten

Si corre domani domenica 22 dicembre, a San Donnino di Modena, la 7^ edizione della San Donnino Ten, una gara sulla distanza dei 10.000 metri esatti e certificati, che vedrà al via tanti dei migliori atleti della regione (dato che la gara conclude il CorriEmilia 2019, articolato su 15 eventi), e non solo; al momento risultano essere iscritti alla gara di 10 km 298 atleti di cui 84 donne (nel 2018 i classificati complessivi furono 368), mentre alla staffetta 2x5000 sono iscritte 24 staffette.
Tra gli iscritti, in campo maschile da segnalare il vincitore uscente Vasyl Matviychuk, Riccardo Tamassia, Alberto Bonvento, Mamadi Kaba, Omar Stefani, Luca De Francesco, Michele Mantovani, Luigi Guidetti, Salvatore Franzese, Fabrizio Gentile, William Talleri, Rudy Magagnoli, Federico Soriani, Daniele Di fresco, Nicholas De Nicolo', Fabrizio Manni, Fabio Poggi, Tommaso Manfredini, Luca Malpighi, Luis Ricciardi, Enrico Riccobon, Miller Artioli, Marco Ercoli, Giovanni Filippi e Moslim Labouti.
Tra le donne, assente la vincitrice 2018 Beatrice Boccalini, segnaliamo in particolare Elisa Bortoli, Francesca Cocchi, Francesca Ravelli, Simona Prunea, Laura Ricci, ilaria Silvestri ed Elenia Agnoletti.
Iscrizioni on line chiuse, domattina sarà possibile iscriversi sul posto a € 15.
Saranno presenti i fotografi di Podisti.Net.

Volantino 2018
http://www.atleticando.net/resources/volantini/vol-40647.pdf

Servizio fotografico 2018
https://foto.podisti.net/p1030355575

Video edizione 2018
https://www.youtube.com/watch?v=nXGqF_-J96U

Classifica 2018 maschile

1 1 MATVIYCHUK Vasyl FI G.S. GABBI M35 1982 M 30:59,3 15:16,5 15:44
2 4 TAMASSIA Riccardo FI A.S. LA FRATELLANZA 1874 SM 1993 M 31:07,5 15:44,3 15:23
3 129 GENERALI Emanuele UI ATLETICA CASTENASO A.S.D. SM 1993 M 31:27,4 15:32,6 15:54
4 127 KABA Mamadi UI ATLETICA CASTENASO A.S.D. SM 1996 M 31:45,2 15:45,8 15:59
5 2 STEFANI Omar UI POLISPORTIVA PAVULLESE ASD SM 1996 M 31:52,1 15:51,8 16:00
6 125 EZ ZAHIDY Abdelhamid FI ATLETICA BLIZZARD SM 1998 M 32:13,7 16:00,6 16:13 
7 176 DE FRANCESCO Luca UI ATLETICA MDS PANARIAGROUP ASD M35 1982 M 32:14,8 16:00,6 16:14
8 350 TURCO Daniel FI FONDAZIONE BENTEGODI SM 1998 M 32:16,5 15:56,2 16:20
9 128 GENERALI Elia UI ATLETICA CASTENASO A.S.D. SM 1985 M 32:25,3 16:00,7 16:24
10 356 BIANCHI Roberto FI PICO RUNNERS M45 1973 M 33:35,7 16:44,9 16:50
11 198 BONI Roberto FI G.S.SELF ATL. MONTANARI GRUZZA SM 1999 M 34:00,5 17:03,0 16:57
12 7 GALLINARI Luca UI MODENA RUNNERS CLUB ASD SM 1991 M 34:10,2 17:17,8 16:52
13 134 ERRAMI Mohamed UI ATLETICA CASTENASO A.S.D. M50 1967 M 34:36,4 17:18,8 17:17 
14 329 BOCCALINI Beatrice FI G.S. GABBI A.S.D. SF 1992 F 34:41,9 17:18,2 17:23
15 260 AGAZZOTTI Riccardo UI PENTATHLON MODENA ASD SM 1998 M 34:48,6 17:19,8 17:28
16 6 GENTILE Fabrizio UI MODENA RUNNERS CLUB ASD M45 1972 M 34:51,0 17:21,0 17:30
17 10 TALLERI William UI 3,30 KM ROAD & TRAIL RUNNING T M40 1977 M 35:37,2 17:49,4 17:47
18 28 D'ORONZIO Davide UI A.S.D. GRUPPO PODISTICO AVIS SUZZARAM45 1973 M 35:40,8 17:48,1 17:52 
19 46 SORIANI Federico UI A.S.D. POL. QUADRILATERO M40 1974 M 35:44,4 17:53,7 17:50
20 67 DI FRESCO Daniele UI ASD FARO FORMIGNANA M35 1983 M 35:46,3 17:55,8 17:50

Classifica 2018 femminile

1 329 BOCCALINI Beatrice FI G.S. GABBI A.S.D. SF 1992 F 34:41,9 17:18,2 17:23
2 3 COCCHI Francesca FI CALCESTRUZZI CORRADINI EXCELS. SF 1993 F 37:07,5 18:22,9 18:44
3 375 CASOLARI Chiara FI ATL. FRIGNANO - POL. PAVULLESE SF 1993 F 37:39,0 19:12,5 18:26
4 166 FERRABOSCHI Daniela UI ATLETICA MDS PANARIAGROUP ASD F40 1974 F 37:50,2 18:44,3 19:05
5 321 RICCI Laura UI UISP COMITATO TERR.LE MODENA F35 1979 F 38:08,6 18:41,6 19:27
6 300 GIACOBAZZI Francesca UI POLISPORTIVA PAVULLESE ASD SF 1992 F 38:54,3 19:35,8 19:18
7 41 PRUNEA Simona UI A.S.D. ORECCHIELLA GARFAGNANA F45 1970 F 39:07,0 19:37,2 19:29
8 113 VENTURELLI Gloria FI ATL. R.C.M. CASINALBO F35 1979 F 39:30,7 19:34,8 19:55
9 374 BERTONI Laura FI ATL. FRIGNANO - POL. PAVULLESE SF 1992 F 39:59,5 20:01,2 19:58
10 49 TIRELLI Cecilia UI A.S.D. RUNNING EVOLUTION F35 1980 F 40:47,5 20:23,2 20:24
11 301 SERAFINI Giada UI POLISPORTIVA PAVULLESE ASD SF 1989 F 40:54,0 20:29,6 20:24
12 66 AGNOLETTO Elenia UI ASD FARO FORMIGNANA F35 1979 F 41:12,4 20:35,3 20:37
13 287 BETTINI Elisa UI POL. DIL. SAN RAFEL F45 1972 F 41:19,1 20:45,8 20:33
14 331 MARTINELLI Patrizia FI ATLETICA MDS PANARIAGROUP ASD F50 1964 F 41:26,0 20:42,5 20:43 
15 42 SECCI Gianfranca UI A.S.D. ORECCHIELLA GARFAGNANA F45 1973 F 41:31,3 20:50,6 20:40
16 173 FONTANA Elisa FI ATLETICA MDS PANARIAGROUP ASD F40 1976 F 41:48,0 21:04,2 20:43
17 157 BROCCHIERI Rossella FI ATLETICA CORRIFERRARA ASD F35 1982 F 42:39,2 21:32,1 21:07
18 169 BOSCHETTI Federica UI ATLETICA MDS PANARIAGROUP ASD F40 1975 F 43:26,8 21:20,4 22:06
19 177 DI VITTORIO Elena FI BERGAMO STARS ATLETICA F40 1977 F 43:38,8 22:03,1 21:35
20 299 GUIGLI Erica UI POLISPORTIVA PAVULLESE ASD F40 1976 F 43:51,4 22:04,8 21:46

Pubblicato in Notizie
Etichettato sotto

23 dicembre - San Donnino era un soldato romano, convertito al cristianesimo e martirizzato: protettore dei pellegrini e viandanti, dunque anche dei podisti, patrono di Fidenza (popolarmente “Borgo San Donnino”) e di varie altre località, tra  cui anche la “San Donnino Nizzola” tra Modena e Castelnuovo/Castelvetro: è allora giusto che presieda a una delle aree podisticamente più attive della provincia modenese (forse anche troppo, considerando che sulle stesse strade, rinchiuse nei 500 metri tra l’ex statale Vignolese e il fiume Panaro, si corrono almeno quattro manifestazioni annue organizzate dalla vicina San Damaso, in realtà Santalmès cioè “San Dalmazio”).

A San Donnino, da quarant’anni o poco meno, si celebra il “Campaz Mudnes”, gara che arrivò alla mostruosa lunghezza di 28 km e cui intervenne perfino Gianni Morandi; e, più recente, una sua versione estiva notturna di 10 km, apprezzatissima per il ristoro finale a base di gnocco fritto e angurie.

Proprio da questa gara notturna è stata ricavata, dalla nuova gestione dei Modena Runners (eretici fuoriusciti dal Coordinamento di stretta osservanza roncaratiana) l’idea e il percorso di questa San Donnino Ten, giunta alla sesta edizione: la prima senza l’ombrello protettivo del Coordinamento, che anzi ha allestito una corsa concorrente a dieci km scarsi, un po’ come ai tempi che c’era la maratona di Carpi e Roncarati faceva organizzare una maratonina lo stesso giorno (imparassero mai da Reggio, dove il giorno della maratona non c’è nient’altro!).

Era da prevedersi un raduno di pochi intimi: invece, arrivando in zona partenza a tre quarti d’ora dal via della competitiva, ho trovato tutti i parcheggi già pieni (vabbè, conosco la zona, mi sono arrangiato parcheggiando anzi più vicino di molti ‘ufficiali’). Si prevedevano 250 partecipanti, sono stati 400 più una cinquantina di staffettisti (oltre ai non competitivi partiti un’ora prima).

Iscrizioni a 5 euro, cifra tra le più basse mai viste per una competitiva: semmai, si poteva stabilire una cifra inferiore per la non comp, dotata peraltro di pacco gara uguale (bevande, integratori, pomatine e un paio di calze da corsa). Enorme tendone riscaldato, a cento metri scarsi dalla partenza, per tutte le operazioni preparatorie.

Consegna pettorali celere e senza storie, almeno per i preiscritti (mi vengono in mente certi trail specialmente reggiani, dove anche i preiscritti devono fare la stessa fila degli iscritti e soggiacere alle pretese ignoran-burocratiche di chi distribuisce i pettorali). Chip allegato al pettorale ma da allacciare alla scarpa; impressione di percorso misurato con meticolosità, addirittura con la partenza fissata 24 metri prima del traguardo finale perché ai 5000 metri esatti mancano proprio quei metri: l’unico effetto negativo sarà che il tappetino-chip sarà solo al traguardo e non alla partenza, per cui avremo i tempi ‘sporchi’, che significa anche una quindicina di secondi dalle prime file alle ultime, in una stradella non più larga di 5-6 metri.

Chiusura al traffico quasi assoluta (ci sarà un centinaio di metri, verso Santalmès, in cui un’auto uscirà dalla sua corsia invadendo la nostra, ma sarà ributtata dagli addetti a suon di “ma che k** fai!”); percorso misurato e omologato, con segnalazioni precise, conosciutissimo ai locali e alle vecchie volpi dell’agonismo regionale, dunque senza sorprese, con lunghi rettilinei e qualche curva a 90 gradi ma senza piazzette-scorciatoia; impossibile tagliare, tutt’al più si possono ‘drizzare’ certe dolci curve.


Fabio Marri con Alessandra Fava, oggi erogatrice di tè e sorrisi

Lotto di partecipanti che assomma quasi il meglio del podismo emiliano, incluse alcune vecchie glorie (sia detto in senso elogiativo), gente con le quali corro da una vita e che rivedo con piacere e tanta nostalgia. Andiamo più piano di trent’anni fa, ma ci siamo ancora; e dove sono finiti quei tanti nostri coetanei che ci superavano ai tempi del duca Passerino?

Ecco allora spuntare, dopo i giovanotti che si disputano le borse alimentari dei premi assoluti, un Rinaldo Venturelli della Guglia di Sassuolo, che tra pochi giorni passa negli M 50, e intanto fa 54° assoluto sotto i 38 minuti, e il suo compagno Gianluca Guidetti, che di anni ne fa già 52 e gli cede solo dieci secondi. Poi Paolo Cavazzuti, classe 1965, tra i pochi formiginesi che ha avuto il permesso di disertare la gara del Coordinamento (bè, non siamo ancora al  livello di Bologna, dove chi non va alle gare ufficiali subirà sanzioni), uno dei primi vincitori ‘morali’ di un trofeo Podisti.Net quasi vent’anni fa, che fa 39:37 battendo in volata Stefano Baraldini, classe 1962 e una bacheca di trofei da non dire.

Poco sotto i 41 minuti arriva Cecilia Tirelli, classe 80, nata da queste parti anche se ormai residente altrove da molti anni, i cui inizi podistici nella società “Mati” (Marri-Tirelli, per l’esattezza) mi capitò di seguire quando aveva meno di dieci anni e già vinceva tra le bambine; oggi, mezzo minuto dopo di lei, Patrizia Martinelli, splendida longilinea del 1964 (prima di categoria) che ha appena scritto il suo nome nell’albo d’oro delle maratone (come, del resto, anche Cecilia). Un po’ indietro Erica Guigli, frignanese del ’76, altra ex-bambina che ha riempito le cronache e adesso, soprattutto, si diverte.

Poi, finalmente, è il turno di noi pedoni, preceduti da Alessio Guidi come al solito capitano di una folta schiera di “Capponi”, che vince allo sprint sul prof Leandro Gualandri da San Donnino di Liguria (che ha lo stesso santo patrono ma non è in Liguria), papà e oggi nonno di una schiera di podisti (almeno quindici, e non esagero). E in 45 minuti arriva Antonella Benatti, reggiolese del ’68, tante volte vincitrice alle Tre Sere di Carpi, e che su Podisti.Net (prima serie) dava istruzioni su come correre in gravidanza, fino al nono mese… Non molto dietro le sta Carmen Pigoni, del ’63, cognome illustre e onorato oggi dal primo posto di categoria F 55; un paio di minuti e arriva pure Annamaria Venturelli, del ’64 e con tante coppe che le ingombreranno il solaio.

Un po’ per volta arriviamo anche noi; non può mancare Massimo Bedini, che si iscrive sempre alle competitive anche se sa che la sua massima aspirazione è non arrivare ultimo: ce la fa in 1.02, superando un altro vecchio amico che viene da più lontano, Renato Sacco della banda parmense del Fanfo di Torrile.

Ma gli arrivi sono completati da Lella Battilani, marciatrice della staffetta “I Cenci” aperta dal marito Maurizio “Micio”; e da papà Michele e figlia Dalila, provenienti da Potenza. Chi l’ha detto che per fare una competitiva bisogna essere supermen, sennò meglio che tu vada alle corse di quartiere?

https://youtu.be/nXGqF_-J96U

 

Informazioni aggiuntive

Pubblicato in Cronache
Etichettato sotto

Servizio fotografico - 23.12.2018 - Scommessa vinta per il "Modena Runners Club" che per la prima volta ha concentrato l'attenzione organizzativa sulla gara competitiva, quindi evitando di organizzare la non competitiva del Coordinamento Modenese.
Ludico-motoria circoscritta ad una camminata a passo controllato partita alle 09.00 con una cinquantina di partecipanti, poi gare giovanili in circuito alle 09.15 con una trentina di ragazzi, infine la gara clou sulla distanza dei 10 km, con l'aggiunta della staffetta 2x5000: 356 arrivati nella 10K e 25 coppie nella staffetta, un aumento significativo rispetto ai 305 arrivati del 2017.
A vincere, e a dare lustro alla gara competitiva, sono stati Beatrice Boccalini e Vasyl Matviychuk, entrambi del G.S. Gabbi Bologna.
Per la ventiseienne atleta di Riccione si è trattato della seconda vittoria in otto giorni, domenica scorsa aveva vinto in 1h13'38" la Mezza maratona della Città Murata di Cittadella, oggi ha chiuso la propria gara in 34'46", a soli 3 secondi dal record della gara di Barbara Bressi (34'43" nel 2014), staccando nettamente Francesca Cocchi (Corradini Rubiera) che ha chiuso in 37'07" e Chiara Casolari (Atl Frignano) giunta in 37'39".
Beatrice Boccalini si conferma uno dei volti nuovi più interessanti del panorama nazionale della corsa su strada, dopo l'attività giovanele su pista, ha ripreso a 20 anni con le gare in pista sulle distanze di 800 e 1500, poi una microfrattura l'ha costretta all'inattività. La voglia di correre pero' era tanta così la giovane Boccalini, di professione fisioterapista, con notevoli sacrifici (le capita di correre alle 05.30 del mattino), ha iniziato ad allenarsi per le gare su strada. Dopo la gara di Cittadella del 15 dicembre, Beatrice non ha scaricato ed è quindi arrivata a San Donnino particolarmente stanca, questo non le ha impedito di vincere anche se il tempo, in condizioni normali, sarebbe stato certamente migliore, in ogni caso ha corso in un tempo migliore del suo best time di 34'59" ottenuto nel 2018 a santarcangelo di Romagna.

Tra gli uomini dominio di Vasyl Matviychuk (G.S. Gabbi Bologna) che ha chiuso in 30'59" a pochi secondi dal record della gara detenuto da di Omar Choukri (30'53" nel 2015), record che avrebbe certamente battuto se non si fosse letteralmente fermato per salutare un bambino suo fan a 50 metri dal traguardo.
Alle spalle di Matviychuk sono giunti nell'ordine Riccardo Tamassia (La Fratellanza 1874) in 31'07" ed Emanuele Generali (Atletica Castenaso) in 31'27".
Da evidenziare che la gara ha avuto una partecipazione quantitativa e qualitativa molto elevata benché fosse una gara UISP/CSI e non fosse in calendario Fidal, in ogni caso è stata rispettata la convenzione Fidal/Eps con premi in natura di valore nei limiti previsti.
Complessivamente, la gara ha avuto un rapporto qualità/costo eccezionale con una tassa d'iscrizione di soli 5€, servizi di primo livello, percorso velocissimo e chiuso al traffico, cronometraggio con chip, premi in quantità industriale.
La gara è stata anche l'undicesima ed ultima tappa del circuito regionale "CorriEmilia", circuito dalla formula semplice quanto interessante, che ha visto premiati con un prosciutto di qualità tutti i vincitori delle varie categorie, ed altri premio per il secondo ed il terzo di ogni categoria.

Ordine d'arrivo femminile:

1) Beatrice Boccalini (G.S. Gabbi Bologna) 34'46";
2) Francesca Cocchi (Corradini Rubiera) 37'07";
3) Chiara Casolari (Atl. Frignano) 37'39";
4) Daniela Ferraboschi (Atl. MDS Panariagroup) 37'50";
5) Laura Ricci (Corradini Rubiera) 38'08".

Ordine d'arrivo maschile:

1) Vasyl Matviychuk (G.S. Gabbi Bologna) 30'59";
2) Riccardo Tamassia (AS La Fratellanza 1874) 31'07";
3) Emanuele Generali (Atl. Castenaso) 31'27";
4) Mamadi Kaba (Atl. Castenaso) 31'45";
5) Omar Stefani (Pol. Pavullese) 31'52".


San Donnino Ten 2018





Informazioni aggiuntive

Pubblicato in Cronache
Etichettato sotto

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina