Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Apr 13, 2018 Ufficio Stampa Evento 381volte

Ultra-trail Via degli Dei: a mezzanotte si parte

Così nel 2017 Così nel 2017 Comitato Organizzatore

Oltre trecento atleti provenienti da diciotto regioni italiane e da paesi di oltre confine, Svizzera, Germania, Gran Bretagna, Francia, Spagna, Stati Uniti d’America, Danimarca, Slovacchia, Polonia e Madagascar sfileranno di corsa lungo la “Via degli Dei” e percorreranno tratti della “Flaminia Militare”, antica strada romana riportata alla luce dopo duemila anni da Cesare Agostini e Franco Santi, appassionati di storia e archeologia.
Due gli eventi sportivi in programma: seconda edizione Ultra -Trail® Via degli Dei, gara competitiva in ambiente naturale di 125 chilometri che partirà da Bologna alle 00:05 di sabato 14 aprile e precederà lo sparo di inizio della debuttante Flaminia Militare Trail di 55 chilometri da Monte di Fò previsto per le 10:30 dal Camping “Il Sergente” a Monte di Fò, località nel territorio toscano del comune di Barberino di Mugello.
Traguardo unico all'interno del teatro romano di Fiesole, dopo la traversata per undici comuni dell’Appennino Emiliano e Toscano e per luoghi di straordinaria bellezza e unicità.

PERCORSO ULTRA-TRAIL VIA DEGLI DEI - Dopo i primi quattro chilometri per arrivare in cima a San Luca, si lascia la strada asfaltata per iniziare il sentiero che porta al Parco Talon di Casalecchio di Reno e ai Prati di Mugnano a Sasso Marconi. Al trentacinquesimo chilometro si presenta la salita di “Monte Adone” con le “torri di pietra”, da Monzuno si attraversano boschi di castagno seguendo il crinale tra i fiumi Savena e Setta fino a Madonna dei Fornelli, paesino dell'Appennino bolognese. Pian di Balestra rappresenta la porta di ingresso nel territorio toscano ed è la strada per raggiungere il Passo della Futa fino alle tre vette più alte del percorso: Le Banditacce (m. 1202), Poggiaccio (m.1196), Poggio Castelluccio (m.1131). Superato il Passo dell’Osteria Bruciata e San Piero, sale al Castello del Trebbio per proseguire fino a Tagliaferro e in cima alla Badia di Bonsollazzo da dove inizia la parte finale della gara che terminerà nel cuore dell’anfiteatro romano di Fiesole.

PERCORSO FLAMINIA MILITARE TRAIL - L’itinerario altamente spettacolare condurrà i partecipanti a percorrere nella prima parte di gara la “Via degli Dei” e proseguirà la sua corsa per la “Flaminia Militare “ che dal Castello del Trebbio conduce a Fiesole. Le gare omologate da IUTA (Associazione italiana Ultramaratone & Trail) IAAF, la Federazione mondiale dell’Atletica Leggera, ITRA (International Trail Running Association) , UTMB® (Ultra-Trail du Mont-Blanc) registrano la presenza di campioni e specialisti del’ Ultra -Trail:   
Favorito di turno ALEXANDER RABENSTEINER, Skinfit/Hoka, vincitore della prima edizione e recordman della gara con il tempo di 14 ore 41 minuti e 52 secondi, che avrà come avversari di elevate qualità tecniche, FABIO DI GIACOMO, Eolo Team, vincitore della Morenic Trail di 118 chilometri, ROBERTO BRIGO, Atletica Riviera del Brenta, secondo classificato lo scorso anno in 16 ore 22 minuti e 52 secondi.

Nel settore femminile riflettori puntati sulla toscana TATIANA MACCHERINI, team Born Italia/Hoka One One, vincitrice della seconda edizione della “12 Ore nel Castello”, ultra maratona a tempo nel circuito del parco del castello di Brescia. 

GIANLUCA DI MEO, atleta bolognese del team MUD and SNOW, vincitore e recordman della“ROVANIEMI 150” (corsa al circolo polare artico in autosufficienza) sarà fra i protagonisti della Flaminia Militare.

MEDAGLIA – Ideata da SABRINA GIRELLI, creatrice e restauratrice di opere d'arte alcune a Bologna, affreschi delle cappelle e dell'abside, vetrate e apparati scultorei dell'organo della Basilica di S. Petronio, affreschi del portico di S. Luca, Eremo di Ronzano, e creata per il secondo anno consecutivo al termine di un percorso di ricerca storico/artistica finalizzata alla produzione della medaglia. La stilizzazione dello scenario naturale quest’anno domina l’immagine della medaglia, realizzata con sentieri, nuvole, basolato romano e gli alberi che richiamano i tre triangoli del nodo di Odino, logo dell’Associazione, che è presente sull’altra faccia della medaglia.

PREMIO PER I GIORNALISTI PIU’ VELOCI – Riconoscimento della FONDAZIONE ORDINE GIORNALISTI EMILIA-ROMAGNA riservato a rappresentanti dell’informazione all’arrivo con il miglior tempo sia nell’Ultra -Trail® Via degli Dei sia alla Flaminia Militare Trail di 55 chilometri.

GRAN PREMIO DELLA MONTAGNA EMIL BANCA CREDITO COOPERATIVO: il primo atleta, uomo o donna, che arriverà a Monzuno, sede di una delle nostre filiali, riceverà in premio una cesta di prodotti del nostro Appennino, per farlo conoscere anche dal punto di vista enogastronomico.

RISTORI CERTIFICATI –“Punti Ristoro Strategici”, novità assoluta in gare di Ultra -Trail®,, saranno presenti sul percorso e al traguardo. Dopo vari test pre, during e post gara valutati dal Dottor Lorenzo Bergami e dal suo Team Strategic Nutrition di Bologna, la scelta della qualità e della quantità del cibo è stata studiata per dare il giusto apporto idrico, micro- e macro- nutrizionale per fare in modo che l’atleta abbia il giusto carburante e possa sostenersi in maniera sana e performare al massimo delle proprie possibilità. 

CORSA GREEN “h24” - All’insegna del rispetto dell’ambiente e della natura dalla partenza all’arrivo aderisce al progetto “Io non getto i miei rifiuti” promosso dalla rivista “Spirito Trail”, e “Ayoutami a trovare la traccia giusta” iniziativa IUTA, in collaborazione con “Ecolight – Efficienza e professionalità per l‘ambiente” per la raccolta di pile usate.

UTOPIC : UNA “APP” PER ORIENTARSI – Il viaggio alla scoperta dei propri limiti nell’Appennino Tosco Emiliano, con Ultra Trail Via degli Dei ha un partner culturale e digitale d'eccezione: l'app Utopic. Scaricabile gratuitamente su Apple store o Google play, l'app Utopic permette a tutti i partecipanti di scoprire la storia dei luoghi che attraversano. Ogni tappa dell'itinerario è accompagnata da una nota audio che svela i momenti salienti della scoperta della antica via Flaminia Militare grazie al contributo degli scopritori. La voce narrante di Cesare Agostini accompagna la corsa e aiuta ogni ultra-runner a immedesimarsi nel paesaggio storico affascinante che sta percorrendo. La mappa di Utopic geolocalizza tutte le informazioni storiche sul percorso aiuta ad orientarsi e lascia una testimonianza viva di un passato carico di storie.

Ufficio stampa: Fausto Cuoghi (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – 335.8103401)

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina