Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 02, 2018 Giovanni Trabalza 486volte

Domenica torna la Ravenna-Milano Marittima off road

Un passaggio della precedente edizione Un passaggio della precedente edizione Foto Organizzatori

Domenica 6 maggio alle 9.30 torna, dopo tre anni di assenza, la Ravenna-Milano Marittima off road, una corsa in natura di 18 km che per l’occasione si arricchisce di un percorso bike sulla stessa distanza (solo andata) e di un’escursione di 7 km adatta a tutte le tipologie del cammino, dalla passeggiata naturale al nordic, al fitwalking.

IL CENTENARIO DELLA BONIFICA COSTIERA
La circostanza – suggerita dal Consorzio di Bonifica e raccolta da Trail Romagna – è dettata dal centenario della bonifica costiera dovuta principalmente a due storiche e monumentali idrovore che costituiranno i punti estremi del percorso in linea: l’Idrovora di Fosso Ghiaia (nei pressi del Parco 1° maggio) e l’Idrovora della Madonna del Pino (nei pressi delle Terme di Cervia). 
Grazie alla compartecipazione del Comune di Ravenna e al sostegno degli sponsor torna una manifestazione che era entrata nella tradizione, se pur giovane del trail running, particolarmente apprezzata da ravennati e turisti grazie soprattutto al suggestivo percorso che attraversa un tratto paesaggistico straordinario caratterizzato per lo più da un ambiente pinetale, anzi dalla sua parte più preziosa: l’Antica Pineta di Classe, la pineta costiera di Classe e la pineta di Milano Marittima, il lembo meridionale di quella che fu l’antica pineta ravennate che si estendeva senza soluzione di continuità dalle foce del Reno alle saline di Cervia.

I PERCORSI ALL’INTERNO DEL PARCO DEL DELTA DEL PO
Il percorso running, di 18 km in linea, parte dal Parco 1° Maggio (ritrovo all’adiacente Idrovora Fosso Ghiaia) e attraversa tutta la pineta di Classe ricca di suggestioni poetiche e naturalistiche. Da qui si salirà sugli argini del Bevano punteggiati di capanni dai quali si può ammirare la Valle dell’Ortazzo: una zona umida estremamente ricca di biodiversità. Giunti all’Idrovora della Bevanella, altro importante presidio di bonifica, si entrerà eccezionalmente nella pineta di Classe che percorreremo sfiorando un altro ambiente unico e delicato come le dune costiere. Usciti nell’abitato di Lido di Classe si raggiunge la foce del Fiume Savio, passato il quale, tranquille carraie campestri preludono all’ultimo tratto boscato in percorso, ovvero la Pineta comunale di Cervia che è per Milano Marittima ornamento, vanto oltreché richiamo turistico per vacanzieri dinamici. Fra le tante sue caratteristiche piace ricordare i suoi sentieri sabbiosi, battezzati col nome di uccelli ed alberi ed il canale immissario delle saline che la attraversa e le numerose specie di orchidee che la colorano. Infine solo un sovrappasso ferroviario separa i concorrenti dalle Terme, sede di arrivo.
Lo stesso incantevole tragitto sarà percorso dal bike tour che partirà dall’Idrovora di Fosso Ghiaia dove sarà allestita la mostra “Tra fiumi, valli e pinete – Idrografia e bonificazione del territorio classicano dal 1500 ad oggi”, realizzata dall'associazione Classe Archeologia e Cultura, un punto di partenza per viaggiare nella storia della bonifica. Le guide – Pietro Barberini e Laura Prometti – sapranno far cogliere i segni della memoria e la trasformazione di un paesaggio che poco più di un secolo fa era completamente differente e per larghi tratti coperto d’acqua.
Per gli appassionati del cammino, in numero costantemente crescente, l’itinerario in natura partirà da Cervia e precisamente dall’Idrovora della Madonna del Pino, adiacente sia al Parco Naturale di Cervia che alla verdissima pineta di Milano Marittima che sarà attraversata per 7 km con la parte finale coincidente al percorso lungo.

LA FESTA
Tutti i percorsi termineranno con un piacevole bagno termale nelle acque salsobromoiodiche derivate dalle saline, una peculiarità delle Terme di Cervia e una risorsa di benessere particolarmente adatta agli sportivi.
Ma le cento candeline si spegneranno a suon di musica all’idrovora della Madonna del Pino durante una festa arricchita da pasta party, gadget e premi a sorteggio fra tutti i partecipanti.
Un momento conviviale  che sarà la conclusione di una giornata all’insegna di sport, benessere e cultura, un’esperienza che arricchirà a
tutti i partecipanti rendendoli più consapevoli della storia e della bellezza del territorio attraversato.

COME PARTECIPARE
La manifestazione è aperta a tutti. Le iscrizioni per i tre percorsi sono aperte sul sito www.trailromagna.eu (contributo di partecipazione 10 € tutto compreso). Sabato 5 maggio sarà possibile iscriversi dalle 9 alle 19 presso lo Chalet dei Giardini Pubblici di Ravenna.

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina