Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Set 05, 2018 847volte

La “Roma By Night Run” si correrà regolarmente

Il Ponte della Musica "Armando Trovajoli" da dove scatterà la gara Il Ponte della Musica "Armando Trovajoli" da dove scatterà la gara Foto: www.romabynightrun.com

Ogni promessa è debito, recita un noto proverbio. Siccome noi di Podisti.net ci riteniamo persone serie, a differenza di altri che anche in ambiti ben più seri non mantengono il loro obbligo morale, Vi aggiorniamo sugli sviluppi della vicenda “bolletta vigili”, da noi affrontata nel recente articolo “Il costo per i vigili bloccherà tutte le corse romane?”.

Per chi non volesse leggerlo, il riassunto è che a pochi giorni dalla Roma By Night Run, una maratonina sul lungo Tevere, il comune di Roma ha mandato agli organizzatori un preventivo di 25.800 euro per l’intervento dei vigili. Costo non preventivato e che sarebbe un colpo mortale per il bilancio della gara, incidendo per oltre 10 euro su ogni singolo partecipante. Oltre a rappresentare un precedente che diventerebbe un pesante macigno per chiunque voglia organizzare una corsa su strada nella capitale.

A poco più di 24 ore dallo start,  abbiamo raggiunto telefonicamente Gianluca Calfapietra di Forhans Team, la società organizzatrice, a cui lasciamo la parola: “Vi confermo che la Roma By Night Run si correrà regolarmente. Ormai era troppo tardi per prendere altre decisioni. Resta inteso che per il futuro sia auspicabile che la FIDAL si muova per raggiungere con i comuni un accordo quadro nazionale che determini delle tariffe eque per il servizio di polizia locale. Anche per non creare diseguaglianze che renderebbero proibitivo organizzare delle gare in alcuni comuni e molto più conveniente in altre località”.

 

E (chiederete) "i soldi?". Questa mattina è stato diffusa (ed è subito rimbalzato su internet, ad esempio sulla sezione di Gazzetta.it dedicato al running) la notizia che la 'fatturina' comunale è stata per il momento ritirata. Rimane il decreto 50, convertito in legge il 23 giugno 2017, che impone il pagamento di alcuni servizi prestati dagli enti locali e pende sulle attività sportive e non solo su quelle: sembra che a breve si apriranno trattative  Fidal/Comune di Roma/Organizzatori. Nel frattempo, si è fatta valere una circolare  della Conferenza Stato-città ed autonomie locali della Presidenza del consiglio dei ministri, pubblicata il 26 luglio, secondo cui il pagamento è dovuto per “attività e iniziative di carattere privato prive di interesse pubblico e che perseguono finalità lucrative”. Ma queste statutariamente non possono essere "perseguite" dalle associazioni sportive dilettantistiche,  che in genere organizzano le gare: semmai, si dovrebbe pensare alle società di calcio professionistiche. che moblilitano centinaia o migliaia di agenti per tutelare l'ordine pubblico. Aspettiamo sviuluppi [F.M.]

 

 

3 commenti

  • Link al commento Lunedì, 10 Settembre 2018 17:28 inviato da Urbano Fontana

    Con 25.800€ si pagano 4 ore di straordinario notturno a circa 200 vigili (tutto compreso, anche i contributi). Sarà anche Roma, ma ne servono così tanti?

    Rapporto
  • Link al commento Rodolfo Lollini Giovedì, 06 Settembre 2018 11:55 inviato da Rodolfo Lollini

    Prima di entrare nel merito dei "prezzi", direi che l'aspetto apparentemente ingiustificabile è quello di fornire la "tariffa/bolletta" a pochi giorni dalla gara. E tra l'altro una stangata, mica pochi euro...
    Non so a Roma, ma a Milano, finita un edizione di una gara, quasi quasi sei in ritardo per l'anno successivo e dunque tutte le richieste sono presentate al Comune con mesi e mesi di anticipo.
    A Roma non c'è nessuna sensibilità su questi timing come la storia dell'appalto per la maratona insegna. Se vuoi organizzare decentemente non puoi avere l'autorizzazione meno di un anno prima ed invece sono ancora lì che discutono.
    Ridicoli

    Rapporto
  • Link al commento Giovedì, 06 Settembre 2018 09:11 inviato da G. Di Mauro

    Tutto giusto ma a parziale giustificazione del Comune di Roma va considerato che una gara in orario diurno può essere coperta dal lavoro "ordinario" del corpo dei vigili urbani. Per una gara serale probabilmente è necessario un lavoro "straordinario" il cui costo è sicuramente maggiore.

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina