Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Lug 22, 2019 Ufficio Stampa Evento/Sebastiano Scuderi 826volte

La maratona di Torino si sposta al 24 novembre

Un momento della conferenza stampa Un momento della conferenza stampa Foto Ufficio Stampa Evento

19 Luglio - T-Fast 42k, la maratona della città di Torino, cambia data: si correrà a Torino domenica 24 novembre 2019, e non più il 3 novembre come precedentemente comunicato.
 
La variazione di data è stata decisa dalla Città di Torino e si è resa necessaria per la concomitanza dell’importante evento podistico con altrettanti importanti appuntamenti in programma a Torino, quali Artissima e CioccolaTò.
 
Una contemporaneità che avrebbe rischiato di creare difficoltà ai cittadini e che quindi il Comune ha deciso di modificare. Con la collaborazione di Team Marathon SSD, società organizzatrice della maratona nel capoluogo piemontese, e in accordo con la Fidal, si è trovato in domenica 24 novembre l’unica data possibile per la città per ospitare la T-Fast 42k.
 
Il ringraziamento va quindi alla Federazione, che si è immediatamente attivata per garantire ai runner la maratona di Torino, e alla Maratona di Firenze che, in calendario nella medesima domenica (24 novembre), ha manifestato da subito la sua disponibilità avallando il cambio.
 
Città di Torino e Team Marathon danno quindi appuntamento a tutti i maratoneti per domenica 24 novembre per vivere anche quest’anno la magia della 42k nella città della Mole, con l’arrivo trionfale in Piazza Castello.
 
L’Assessore allo Sport della Città di Torino Roberto Finardi, in occasione della conferenza stampa svoltasi oggi, alle 11:30, presso la sede dell’Assessorato allo Sport di Corso Ferrucci 122 – Torino, ha così spiegato la decisione:
 
«Ci tenevamo a comunicare per tempo il cambio della data della T-Fast 42k. Abbiamo dovuto fare di necessità virtù. Altre date non erano proponibili data la concomitanza con altri eventi impattanti in città. Si è tentato di tutto per salvare la data iniziale, ma purtroppo non è stato possibile. Abbiamo anche pensato di modificare il percorso, ma avremmo snaturato la gara stessa.
 
Ringrazio gli organizzatori, che di questa situazione sono sicuramente le vittime, la Fidal, che ha compreso la situazione si si è attivata in modo molto solerte, e Firenze Marathon che, già in calendario il 24 novembre, ha dimostrato di aver compreso la ragione per la quale è stata spostata la T-Fast 42k».
 
Luca Vergnano, Amministratore Delegato di Team Marathon SSD, ha così commentato:
 
«Per garantire la buona riuscita dell’evento, il mantenimento dell’ordine pubblico e la corretta chiusura stradale, a tutela di tutti i partecipanti, concordiamo con la decisione dell’Assessorato allo Sport della Città di Torino di spostare la manifestazione ad altra data. Faremo di tutto per soddisfare le aspettative dei nostri runner a cui chiediamo di rinnovarci la fiducia; gestiremo le richieste di coloro che già da tempo erano iscritti alla maratona del 3 novembre e che nostro malgrado si troveranno costretti a subire lo spostamento.
 
Un ringraziamento particolare va alla Federazione Italiana di Atletica Leggera e alla Firenze Marathon, che accettando la concomitanza dei due eventi hanno dimostrato con un gesto di solidarietà quanto lo sport e l’interesse degli atleti prevalga su tutto.
 
La nostra città oltre a essere “Fast” nasce per ospitare eventi anche in contemporanea. Pur comprendendo le necessità delle Istituzioni Locali e la tardiva comunicazione pervenuta, rimaniamo comunque convinti che eventi di cultura e sport possano coesistere e dare maggior risalto al nostro territorio. 
 
Ciò premesso, invitiamo i runner a cogliere l’occasione di vivere un’esperienza unica su un percorso velocissimo capace di garantire alla maggior parte dei partecipanti il proprio personal best, perché come recita l’hashtag #torinoisfaster.
 
Il 24 novembre regalatevi la possibilità di tagliare il traguardo in uno degli scenari più belli d’Italia, piazza Castello, eccellenza della regalità torinese. Vi aspettiamo».
 
LA T-FAST 30K SI CORRERÀ il 6 OTTOBRE CON LA MEZZA
 
La 30K di Torino si è sempre corsa lo stesso giorno della 42k. Il posticipo della data della maratona ha però convinto gli organizzatori di Team Marathon ad anticipare la T-Fast 30k al 6 ottobre 2019, giorno in cui si disputerà la T-Fast 21k, la mezza maratona della città di Torino.
 
Questo manterrà intatto il fascino e… l’utilità della 30k, per molti podisti ottimo allenamento alle maratone autunnali.

-----------------------------------

A Torino non c’è pace per la Maratona [Sebastiano Scuderi ]

Si può dire che i problemi non finiscano mai per la Maratona di Torino, ribattezzata T-Fast 42K.

Il comunicato della FIDAL con lo spostamento della maratona dal 3 al 24 novembre aveva messo in allarme il podismo torinese, dopo la querelle tra Team Marathon e Luigi Chiabrera.

Dopo la conferenza stampa congiunta di Roberto Finardi, Assessore allo Sport, e Luca Vergnano, Amministratore delegato della Team Marathon, si è chiarito che non c’è nessuna manovra dilatoria: la Città di Torino in considerazione della concomitanza di due appuntamenti di grande importanza in programma, come Artissima e CioccolaTò, ha chiesto lo spostamento della gara e Team Marathon, ottenuto il benestare dalla Federazione  e della Maratona di Firenze, ha accettato la variazione pur consapevole dei problemi non indifferenti a cui va incontro.

Oltre la Maratona di Firenze, in quella data, ci sono la Maratona di Pompei e ben cinque Mezze Maratone: Milano, Padenghe (BS), Palmanova (UD), San Biagio di Collalta (TV) e Policoro (MT).

Inoltre, chi ha programmato la trasferta per i primi di novembre dovrà rivedere i suoi piani, Vergnano ha assicurato la massima assistenza e comprensione per i podisti già iscritti e costretti a subire lo spostamento.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina