Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 10, 2021 padre Pasquale Castrilli 1082volte

San Gioacchino a Roma, prete podista più veloce del ladro

La "corsa a inseguimento" La "corsa a inseguimento" Roberto Mandelli - da "La Repubblica"

C’è una storia davvero eroica legata alla chiesa di san Gioacchino, quartiere Prati a Roma, balzata alle cronache nazionali in queste ore a causa del padre redentorista Peter Nguyen Van Khai che, sorprendendo un ladro a rubare offerte in sagrestia, gli è corso dietro fino a catturarlo. Il sacerdote è un prete runner, ha 50 anni e da dieci si trova in Italia. Nell’articolo pubblicato da Repubblica l’8 maggio, dice di allenarsi sul Lungotevere, o all’interno del suo convento quando fuori c’è cattivo tempo.

La vicenda, ben più antica e toccante, merita di essere conosciuta. Tra la volta e il tetto di questa chiesa, in uno spazio angusto, vissero tra il 1943 e il 1944 ebrei e perseguitati politici che qui trovarono rifugio dalla furia nazista. Fu l’ingegner Pietro Lestini ad escogitare questo escamotage che salvò numerose vite, tanto da guadagnargli, alla fine del conflitto bellico, il titolo di “giusto delle nazioni” conferito a non-ebrei che salvavano vite umane dal genocidio. Come lui ricevettero il titolo la figlia Giuliana, l’allora parroco padre Antonio Dressino e suor Margherita Bernes, che forniva alimenti e vestiario.
In uno dei bollettini parrocchiali più recenti, quello dell’11 aprile (anno 17, numero 15), leggiamo l’iniziativa del “carrello sospeso” inventata dalla parrocchia di san Gioacchino per raccogliere viveri e dare soccorso alle tante persone e famiglie in difficoltà. Il segno di una parrocchia che si apre alle necessità del territorio nel periodo di “Pasqua, tempo di fraternità”.
Sicuramente anche il ladro rincorso da padre Nguyen aveva necessità, ma ha percorso la strada sbagliata. Avrebbe trovato senz’altro accoglienza e ascolto.
La vicenda del prete che insegue e cattura il furfante che si è scoperto essere “seriale”, ci serve per conoscere il passato e il presente di questa bella e viva chiesa parrocchiale romana. E chissà che il ladro non possa trovare un incoraggiamento e ravvedersi conoscendo queste notizie.

Qui il video di Repubblica sulle prime fasi concitate dell’inseguimento (da cui Roberto Mandelli ha estratto un’immagine): https://www.youtube.com/watch?v=6sWMRgweJQo

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina