Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Dic 24, 2021 Andrea – US Aldo Moro 673volte

Ferdinando Di Centa, un grande uomo che ci ha lasciati

Ferdinando Di Centa Ferdinando Di Centa Foto US Aldo Moro

Parlare di Nando al passato sembra non vero tanto la sua presenza si sente ancora e si sentirà a lungo.
Poi quanto più difficile parlare di un grande uomo quando è soprattutto un grande amico.
Il dolore è lacerante e sincero. Non c’è una piega del pensiero dove ragionevolmente trovare conforto. La scomparsa così improvvisa e repentina ha lasciato tutti impreparati. Penso alla sua MT Maria Teresa ed ai figli Eleonora, Luca e Nicola. Per loro non era solo un marito ed un padre, era un faro.
E per noi piccoli suoi amici era un grande saggio.
Lasciando ad altri il ricordo del suo essere nel mondo del lavoro, dove aveva raggiunto mete elevate, in questi pensieri vorrei provare a ricordare il lato B di Ferdinando, quello di Zio Nando.
Zio proprio perché era nei fatti zio di tutti. Amico sincero dei ventenni piuttosto che di quelli più su con gli anni rispetto a lui. Chi aveva un sacco da svuotare, un pensiero difficile da esprimere, un dolore interno, ecco Lui era la soluzione. Ti potevi confidare con lui e c’era sempre una logica e dolce risposta e spesso in quelle parole anche la soluzione.
Nando sei sempre arrivato in ritardo a tutti gli appuntamenti e non sappiamo ancora come tu abbia potuto non perdere mai un aereo. Però sì, arrivavi tardi, ma per compensare non andavi via mai! Sfinivi tutti, giovani e meno giovani, eri imbattibile.
A tutti coloro che ti chiedevano un aiuto, nel sociale, nella cultura, nello sport, rispondevi sempre sì.
Beh, diciamo la verità, non eri proprio uno sportivo attivo, ma eri sempre al fianco di chi organizzava. Di difetti ne avevi: pessimo fotografo!.. ma alla fine è stata la sola funzione che non ti riusciva al meglio. Riuscivi invece a far spuntare un sorriso anche all’atleta più concentrato prima di una gara.
Sei sempre stato così pignolo, preciso, inappuntabile. Eri il re del dettaglio, non ti sfuggiva nulla.
Io e te abbiamo passato e vissuto tante cose belle.
Il bello è che ci sono centinaia di persone che possono dire la stessa cosa.
Ci sono, nello scaffale dei ricordi, tantissime cose da dire. Ma poi sono tutte uguali, tutte solo belle, tutte meravigliosamente belle.
E’ meglio che qui mi fermi. Un libro non sarebbe sufficiente per raccontarti tutto.
Lassù raggiungerai amici che hai tanto pianto. Saluta tutti.
Mandi Nando.
Il tuo Amico Andrea (Kapo)

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina