Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Set 17, 2018 Ufficio Stampa Evento 3073volte

Monza (MB) - 15^ Monza21 Half Marathon

La partenza con presagio di medaglia... La partenza con presagio di medaglia... Giancarlo Colombo + Roberto Mandelli

16 settembre - Dopo la notte della Monza 12H Cycling Marathon, puntuale alle 9,30 di quest’oggi è partita la Monza21 Half Marathon, quindicesima edizione del grande classico di fine estate targato FollowYourPassion.
 
Raccolto il testimone dai 400 rider che hanno concluso le loro fatiche poco dopo le 7,00 di mattina, è toccato ai runner scatenare la loro passione sulla pista dell’Autodromo.
 
La gara è stata aperta da Jacopo Teruzzi, ventinovenne brianzolo affetto da tetraparesi spastica da quando era piccolissimo, che ha poi percorso 21 km su una sedia a rotelle a tre ruote modificata coadiuvato da un gruppo degli Urban Runners di Milano.
 
Il serpentone dei 4.000 podisti è stato guidato da due campionesse come Valeria Straneo, iscritta alla mezza maratona, e Sara Dossena, impegnata nella 30 km.

Entrambe le portacolori di Laguna Running hanno vinto - bene - le rispettive prove. Valeria segna il suo ritorno alle gare con un 01:13:16 molto incoraggiante mentre Sara prosegue la sua preparazione verso la New York City Marathon forte dell’odierno 01:46:39.
 
Ritrovatesi dopo l’arrivo, le due hanno appreso del record del mondo di maratona firmato da Eliud Kipchoge alla Maratona di Berlino, uno stellare 2:01:39, e lo hanno salutato come un evento davvero rilevante nella storia dell’atletica.
 
(N.d.R.): la Mezza maratona è stata vinta da Simone Pessina (C.S. S.Rocchino) in 1:12:17 su Giovanni Vanini (Cardatletica), secondo in 1:13:08. Terza la Straneo; quarto – terzo uomo Corrado Pronzati (Maratoneti Genovesi), in 1:13:19. Seconda donna Alessia Colnaghi (A.L.S. Cremella) in 1:27:17, terza Laura Brenna (Maneranners) in 1:28:22.

La 30 km è stata vinta da Riccardo Mugnosso (Atl. Vis Nova Giussano) in 1:41:09 su Giovanni Grano (Nuova Atletica Isernia), secondo in 1:42:26, e Loris Mandelli (Pol. Carugate), terzo in 1:44:08. In campo femminile, dietro la Dossena, quinta assoluta, seconda donna è Anna Zilio (Team Km Sport), in 2:00:59, terza Marinella Guida (X-Bionic Running Team) in 2:09:30). 

Abbastanza curioso il fatto che la medaglia distribuita, oltre a parere più motoristica che podistica, rechi, ovviamente per un errore di fabbricazione, la data 2108 anziché 2018. E a proposito di cifre, "il serpentone dei 4000 podisti" risulta alle classifiche di 2943 inclusi i non competitivi, che significa un calo dell'8% rispetto al 2017. Quando un diluvio costrinse qualche corridore a fare un certo sottopasso a nuoto...

Questo, per raccontarla giusta. Se poi qualche altro podista riferisce che, in un'altra gara promossa dagli stessi organizzatori, alla sua richiesta se ci fossero premi di categoria venne risposto di no, salvo poi recuperare da una cantina una medaglietta (di anni passati o futuri?) e consegnargliela alla chetichella, forse si comincia a capire qualcosa sulla disaffezione degli utenti. [F.M.]

3 commenti

  • Link al commento Lunedì, 17 Settembre 2018 22:59 inviato da FM

    Forse è un metodo escogitato dagli organizzatori per rimborsare i podisti che hanno pagato salate le iscrizioni: questa medaglia diventerà una specie di "Gronchi rosa", o di quelle 500 lire d'argento con le bandiere controvento. Rivendendola tra qualche anno forse ci si farà qualche soldino. A meno che gli organizzatori per calmierare il mercato non mettano in circolo le almeno 1000 medaglie non consegnate per mancanza di utenti...

    Rapporto
  • Link al commento Lunedì, 17 Settembre 2018 15:37 inviato da Vincenzo Ciabattoni

    Però la data sulla medaglia.....

    Rapporto
  • Link al commento Rodolfo Lollini Lunedì, 17 Settembre 2018 09:37 inviato da Rodolfo Lollini

    Gli organizzatori danno l'appuntamento al 2109 per la prossima edizione ;-)

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina