Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Dic 22, 2019 2085volte

“Only the brave” al Monga di Treviglio

La prima "vasca" del giro La prima "vasca" del giro Foto: R Lollini

SERVIZIO FOTOGRAFICO

Domenica 22 Dicembre. Mentre la massa dei consumatori, compreso molti podisti, è impegnata negli ultimi assalti ai centri commerciali, in mattinata a Treviglio va in onda il solito raduno dei più coraggiosi per la seconda tappa del Trofeo Monga. Se l’anno scorso avevamo già definito “duri e puri” i partecipanti, per una gara che si era disputata dopo diversi giorni di tempo sereno, con le recenti piogge il tracciato è terreno di caccia solo per coraggiosi.

Il circuito, di circa 2070 metri, era uguale a quello del 2018. Con il campo di gara ubicato appena fuori dal centro sportivo, tra via San Zeno e via Ai Malgari. Andava ripetuto due volte per le categorie femminili, maschili dagli SM60 in su e per gli Allievi. I senior maschili dai 35 ai 55 anni dovevano invece compiere tre giri. Percorso durissimo. Un mare, anzi un oceano di fango già dalle prime battute, nel campo di granoturco. Poi si arrivava ad una pozzanghera lunga una ventina di metri ed abbastanza profonda. Si proseguiva nel vicino boschetto dove i filari di alberi portavano a ripetute curve a 180 gradi, quasi una decina ad ogni giro. A differenza dell’anno scorso anche lì non mancava il fango ed un’altra vasca. Definirla pozzanghera è sicuramente limitativo. Poco dopo aver superato un fossato abbastanza profondo si rientrava sul fango puro per le ultime centinaia di metri che portavano all’arrivo. Del primo giro…

Per fortuna al termine della fatica il centro sportivo A.Mazza offriva caldi spogliatoi, confortevoli docce e fontanelle per pulire le scarpe ed in generale ridurre la quantità di terra da portarsi a casa.

Alle tre batterie hanno partecipato circa 300 atleti. Al femminile successo di Alice Colonetti (Bracco Atletica), davanti a Lia Tavelli (Atletica Lonato) e Daniela Benaglia (Atletica Saletti). E’ seguita la manche degli Allievi con la vittoria di Kilian Rossi (Atletica Saletti) e degli over 60. Podio tutto per i meno vecchi ovvero gli SM60 Pasquale Maresca (Alpinistico Vertovese) che ha preceduto di un soffio Pier Alberto Tassi (Atletica Lumezzane) e Marco Torrente (Zeloforamagno). Nell’ultima manche dominio di Stefano Casagrande (Azzurra Garbagnate), con Carlo Luciano Bedin (Team-A Lombardia) al secondo posto. Terzo Alessandro Rocca (Daini Carate).

Arrivederci il 12 gennaio 2020 a Cittiglio (VA).

 

Informazioni aggiuntive

Fotografo/i: Roberto Mandelli

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina