Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ago 03, 2021 629volte

Tokyo: Crippa eliminato nelle batterie dei 5000m

Crippa in azione Crippa in azione Foto di FIDAL COLOMBO/FIDAL

Si chiudono in maniera deludente i Giochi Olimpici di Tokyo per Yeman Crippa: dopo il decoroso undicesimo posto nella finale dei 10000 metri, il trentino è eliminato nelle batterie dei 5000 chiudendo in 15^ posizione in 13:47.12.

In una gara dai ritmi iniziali davvero molto lenti, con passaggio ai 3000 in 8:34, Crippa cerca di dare un’accelerata ponendosi in testa al plotone, ma senza esito. Ma negli ultimi due giri e soprattutto nell’ultimo, quando i rivali cambiano passo, l’azzurro appare  scarico, spremuto, chiudendo sofferente quasi al passo.

Si qualificano il keniano Nicholas Kimeli in 13.38.87, il canadese Mohamed Ahmed in 13:38.96, lo statunitense William Kincaid in 13:39.04, l’ugandese Oscar Chelimo in 13:39.07  e Birhanu Balew del Bahrain in 13:39.42.

La seconda batteria può gestire il ritmo sulla base della lenta precedente: vanno in finale, sfruttando anche i tempi di ripescaggio, lo spagnolo Mohammed Katir, in 13.30.10, l’americano Paul Chelimo in 13:30.15, il canadese Justyn Knght in 13:30.22, i due ugandesi Jakob Kiplimo in 13:30:40 e Joshua Cheptegei in 13:30.61; l’etiope Milkesa Mengesha in 13:31.13, il britannico Andrew Burchart in 13:31.23, lo statunitense Grant Fisher in 13:31.80, il francese Jimmy Gressier in 13:33.47, il guatemalteco Luis Grijalva in 13:34.11 e l’australiano Morgan McDonald in 13:37.16.  

 “Quante batoste nella mia prima Olimpiade, spero proprio che il detto ‘quello che non uccide fortifica’ sia vero”, il commento amaro di Yeman sui social.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina