Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Set 26, 2022 970volte

Eliud Kipchoge 2h01'09, record del mondo alla maratona di Berlino

Dalla 5 Mulini alla Porta di Brandenburgo Dalla 5 Mulini alla Porta di Brandenburgo Foto Roberto Mandelli

25 settembre 2022. L'impressione è che fosse in qualche modo atteso, lo svolgimento della gara lo ha confermato. Il 37enne keniano si conferma il più grande di tutti i tempi sui 42195 metri: si migliora nuovamente sulla distanza portando il suo personale ed il suo record del mondo a 2h01'09 (precedente 2h01'39). Interessante, e direi meritato, il bottino economico: 30.000 euro per la vittoria e 50.000 per il record del mondo. Non saremo ai livelli "prize money" delle gare negli Emirati, però ci si può accontentare, e la piazza di Berlino è ben più prestigiosa. Aggiungo un particolare tutt'altro che irrilevante: difficile che un Kipchoge venga alle gare senza un adeguato ingaggio.

Una gara che sotto il profilo dello spettacolo non ha detto molto, oppure ha semplicemente detto che il più forte oggi era Kipchoge; per onore della verità bisogna dire che gli avversari, quantomeno sulla carta, non erano  proprio in grado di impensierirlo, perché di dotati di record personali ben lontani (2h05' e oltre). Una gara nella quale già al passaggio della mezza Kipchoge era passato con quasi due minuti di vantaggio sugli inseguitori. Il suo passaggio in 59'51 alla mezza maratona poteva addirittura far presagire ad un sub due ore. Invece ha corso la seconda metà di gara più lentamente di un minuto e venti secondi rispetto alla prima, cosa piuttosto anomala a questi livelli; forse non aveva più, forse si è tenuto da parte il ... prossimo colpo. 

http://podisti.net/index.php/notizie/item/9226-kipchoge-a-berlino-corro-per-fare-la-storia.html

Il podio: 1) Eliud Kipchoge (Kenya) 2h01'09 2) Mark Korir (Kenya) 2h05'58 3) Tadu Abate (Etiopia) 2h06'28 

Altissimo livello anche nella gara femminile, dove l'etiope Tigist Assefa (all'esordio sulla distanza!) vince con tempo pazzesco, 2h15'37, terza miglior prestazione "all time" in gara mista. Non è record del mondo ma comunque ci sono 50.000 euro per la vittoria e 30.000 di bonus per aver corso sotto 2h17'30, come previsto dal regolamento gara. 
Gara ben più combattuta, con 4 atlete insieme al passaggio della mezza (tempo 1h08'13). Il cambio in testa avviene tra il km 30 e il km 35, quando Tigist Assefa prende un margine di vantaggio sulla connazionale Tigist Abayechew, margine che incrementerà sempre di più nel corso degli ultimi chilometri. Complessivamente il livello prestativo delle atlete è stato superiore a quello della gara maschile.

Il podio 1)Tigist Assefa (Etiopia) 2h15'37 2) Rosemary Wanjiru (Kenya) 2h18'00 3) Tigist Abayechew (Etiopia) 2h18'03.

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina