Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Dic 26, 2020 492volte

Grandi nomi per la BOclassic di fine anno

La partenza 2018 maschile La partenza 2018 maschile Foto Stefano Morselli

Si avvicina il 31 dicembre, l’ultimo giorno del 2020, che -  nonostante la crisi pandemica - vedrà tradizionalmente svolgersi la BOclassic, la gara internazionale su strada a Bolzano, giunta alla 46^ edizione.

Già descritte le novità di questa edizione con il cambio del percorso (non si correrà tra le suggestive vie del centro di Bolzano, bensì al Safety Park di Vadena) e del programma (si disputerà prima la gara maschile, sui 5000 metri  - e non sui 10000 come consuetudine - e poi quella femminile, che sarà viceversa sulla distanza più lunga) e la chiusura al pubblico, vediamo chi saranno i maggiori protagonisti in gara. 

L’azzurro Yeman Crippa (Fiamme Oro), recordman italiano in pista su 3000, 5000 e 10.000, cercherà, oltre al successo, di superare il primato europeo di 13:18 stabilito quest’anno a Montecarlo dal francese Jimmy Gressier. 

A contendergli la vittoria un trio di ottimi atleti etiopi composto da Muktar Edris, Telahun Haile Bekele e Tadese Worku. 

Il 26enne Edris, due volte medaglia d’oro mondiale dei 5000 nelle due ultime edizioni a Londra e a Doha, ha già vinto per tre volte la BOclassic (2014, 2016 e 2017); Bekele, secondo un anno fa dietro Eyob Faniel, ha vinto nel 2019 il titolo di campione etiope sui 5000 metri, e a giugno 2019 ha fissato a Roma il miglior tempo dell’anno sulla stessa distanza (12:52.98); Worku è l’argento mondiale under 20 in carica nel cross. 

Tra le donne, ecco subito la campionessa uscente, la 27enne keniana Margaret Chelimo Kipkemboi, argento mondiale dei 5000, capace quest’anno di migliorare il primato personale sui 3000 in 8:24.76. A contenderle il successo le due connazionali Janet Kisa (la 28enne vincitrice a Bolzano nel 2014) e Norah Jeruto, specialista e primatista mondiale sui 3000 siepi. 

In caso di vittoria di una keniana, sarebbe il 26° successo nella manifestazione di atlete della nazione africana. 

In ballo anche il tentativo di battere il record del mondo sui 10 km in una gara tutta femminile, che dal 2002 appartiene alla marocchina Asmae Leghzaoui (30:29 a New York).

La gara sarà trasmessa in diretta tv su su RaiSport dalle ore 14.

 

 
What do you want to do ?
New mail

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultime classifiche pubblicate

CLICCA QUI per consultare l'archivio completo

Prossime gare in calendario

CLICCA QUI per consultare il calendario completo

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina