Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Gen 29, 2021 791volte

Il 1° febbraio aprono le iscrizioni al Tor des Géants 2021

Un passaggio del 2019 Un passaggio del 2019 Foto Facebook

Lunedì 1° febbraio saranno aperte ufficialmente le iscrizioni al Tor des Géants 2021, in calendario dal 10 al 19 settembre.  Le stesse chiuderanno domenica 14 febbraio: gli iscritti all’edizione 2020 godranno della priorità (con la possibilità di scegliere di partecipare nel 2022 o nel 2023) e quota agevolata, mentre tutti i nuovi iscritti parteciperanno al tradizionale sorteggio (i risultati saranno comunicati entro il 28 febbraio).

1100 i partecipanti previsti per la gara classica (partenza e arrivo a Courmayeur, 356 km con dislivello positivo di 27.390 m, attraversando ben 34 comuni della Val d’Aosta, da concludere entro 150 ore); per le altre tre distanze (con iscrizioni aperte dal 1° marzo per i nuovi iscritti per i posti rimanenti), saranno 200 gli ammessi al Tor des Glaciers (453,20 km con dislivello positivo di 31.040 m, lungo i sentieri ufficiali della Valle d’Aosta, con partenza e arrivo a Courmayeur, verso creste in gran parte sconosciute, rasentando gli antichi ghiacciai), 500 per il Tor Dret (142 km con dislivello positivo di 11.030 m su sentieri ufficiali della Valle d’Aosta, con partenza a Gressoney S.J. e arrivo a Courmayeur) e altri 500 per il Tor30 - Passage au Malatrà (29,8 km con dislivello positivo di 2.330 m partenza da Saint-Rhémy-en-Bosses e arrivo a Courmayeur), per complessivi 2300 partecipanti.    

Il TOR X prenderà il via da Courmayeur con il Tor des Glaciers venerdì 10 settembre, mentre domenica 12 toccherà al Tor des Géants, seguito poi dal Tot Dret martedì 14 ed infine al Passage au Malatrà sabato 18 settembre.

Aumentati i costi di iscrizione di circa il 10%: per il Tor des Glaciers si è passati dai 1000 euro del 2020 ai 1100 di quest’anno, per il Tor des Géants da 750 a 850, per il Tot Dret da 200 a 220 euro e per il Passage au Malatrà da 40 a 45 euro. Gli iscritti al 2020, invece, pagheranno 800 euro per il TOR450, 600 euro per il Tor des Géants,160 euro per il Tor Dret e 32 euro per il Tor30.

Il nuovo regolamento prevede l’introduzione della polizza assicurativa Refund Protect compresa nell’iscrizione se l’atleta non dovesse partecipare per motivi personali, ma introduce un rimborso per gradi se il Tor des Géants dovesse venire annullato: nel caso la manifestazione saltasse prima del 1° giugno, verrà rimborsato il 60% della quota di iscrizione, che passa al 50% in caso di annullamento tra il 1° ed il 30 giugno ed al 30% dal 1° al 31 luglio. Nessun rimborso se la gara venisse annullata dopo il 31 luglio.

Alessandra Nicoletti, presidente di Vda Trailers, organizzatore dell’evento, ha dichiarato: “Quest’anno il Tor si farà e in sicurezza, al momento le quattro distanze sono confermate nel loro format classico, stessi percorsi, stesso tipo di gara. Ovviamente vista la situazione attuale, in continua evoluzione, nelle prossime settimane, insieme a una task force di specialisti, andremo a stabilire tutte le procedure necessarie in base ai decreti e alle normative per fare in modo che il TOR si possa svolgere in totale sicurezza dal punto di vista sanitario e organizzativo. Ogni comunicazione e modifica verrà resa nota agli iscritti. La nostra certezza è che le gare a settembre si faranno, in che modalità è ancora, per alcuni aspetti, da valutare e definire”.

Le novità riguarderanno l’introduzione di due app: la app InniTOR, applicazione che attraverso il cellulare traccia i propri allenamenti e delle proprie uscite che, accumulando chilometri e dislivello, permetterà di visualizzare la partecipazione virtuale a una delle quattro distanze di TORX; la app TOR Academy, che permette di sfruttare piani di allenamento personalizzati in preparazione di TORX, preparati da coach specializzati: Lisa Borzani (nazionale di ultratrail e vincitrice di due edizioni del Tor des Géants), Paolo Pajaro (ultratrailer con cinque partecipazioni al Tor des Géants) e Pietro Trabucchi (mental coach e psicologo della nazionale di sci di fondo, triathlon e ultratrail e finisher di 4 edizioni del Tor des Géants).

 

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina