Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Dic 07, 2023 506volte

Polemiche per le convocazioni agli Europei di Cross

Domenica 10 Dicembre avranno luogo a Bruxelles i ventinovesimi campionati europei di cross. Per il team italiano sarà una buona occasione per cercare di confermare il secondo posto nel medagliere ottenuto l’anno scorso in casa, grazie al trionfo di Nadia Battocletti nelle under 23, l’oro mozzafiato della staffetta mista con Arese, Del Buono, Bouhi e Sabbatini, e gli argenti delle squadre maschile e femminile under 23.

Le convocazioni hanno però provocato alcune polemiche, ma non è questo a fare notizia, in quanto in tutti gli sport il ruolo dei selezionatori della nazionale è da un lato piacevole, quanto ingrato e le discussioni quasi inevitabili. Il fatto è che questa volta, a nostro modestissimo avviso, le contestazioni hanno delle motivazioni che ci sembra valga la pena di descrivere. 

A livello assoluti maschili, nella lista degli esclusi troviamo Sebastiano Parolini e Alessandro Lotta. Il problema sta nel fatto che negli ultimi due cross precampionato (il Cross della Carsolina e il Cross della Mandria) e che erano stati definiti anche da FIDAL e dagli organizzatori come “gare indicative”, “decisiva prova di qualificazione”, “tracciato simile ai prossimi campionati europei”, i due atleti del GAV Vertova, si sono classificati al secondo e terzo posto alla Carsolina ed al primo e al terzo alla Mandria… 

Passando al femminile invece è successo quanto avevamo paventato lo scorso 2 Novembre quando avevamo titolato: “Carta Etica FIDAL con l’aiutino per i dopati?”. Descrivendo la deroga che era stata approvata in merito alle convocazioni in maglia azzurra. Puntualmente, alla prima occasione utile, è stata immediatamente “perdonata” dal Consiglio Federale un’atleta in passato squalificata per doping…

Insomma a Bruxelles andremo con una ex dopata, ma non con due atleti (peraltro di prospettiva, avendo 24 e 25 anni) che avevano messo in fila nelle prove indicative altri che invece saliranno regolarmente sull’aereo per la capitale belga.

Ciò premesso, può darsi che le nostre perplessità derivino da errate informazioni e quindi come sempre restiamo aperti ai commenti ed ai contributi dei nostri lettori e di tutte le parti interessate.

Rodolfo Lollini - Redazione Podisti.net

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina