Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Apr 17, 2018 1752volte

Kawauchi, il Calcaterra del Sol Levante

Yuki Kawauchi alla Maratona di Zurigo 2015 Yuki Kawauchi alla Maratona di Zurigo 2015 Foto di Ulf Schiller

Chi è Yuki Kawauchi? Un carneade non lo è di certo. E’ nato il 5 marzo 1985 e viene soprannominato The Citizen Runner, il corridore cittadino. E’ il primo di tre fratelli (gli altri due sono Yoshiki nato nel 1987 e Koki nato nel 1992, guarda caso runners pure loro) e ha perso il padre da adolescente. Ha frequentato gli studi da ragioniere alla Gakushuin University. Dopo la laurea nessun club di atletica si è interessato a lui, decide così di continuare a correre per puro piacere. Ora lavora per il governo giapponese presso la prefettura di Saitama e il suo tempo libero lo utilizza per gli allenamenti. E’ quindi un (evoluto) amatore che corre senza nessuna sponsorizzazione.

Ha un personale di 2.08.14 fatto a Seoul nel 2013 (1.02.18 invece nella mezza). Fino ad ora ha corso 81 maratone vincendone 34. Quella di Boston è la quinta maratona che vince consecutivamente dopo Hofu, Marshfield, Kitakyushu e Taipei City. A Marshfield, a -23° C (!), aveva battuto il record del mondo delle maratone corse sotto le 2.20, 76. Ora ha portato questo limite a 79.

Può sostanzialmente essere paragonato, con le dovute proporzioni, al nostro Giorgio Calcaterra, che tra la fine degli anni ’90 e nei primi 2000 era solito correre (e spesso vincere) una maratona quasi ogni settimana e qualche volta anche due maratone consecutivamente (celeberrime le sue doppiette di Assisi 31/12/1999 - Roma 01/01/2000, oppure Padova 24/04/2005 - Martinsicuro 25/04/2005). I due hanno in comune la maratona di Luxor vinta nel 2005 da Calcaterra e nel 2013 da Kawauchi. Calcaterra nel 2000 corse 16 maratone sotto le 2.20 portando il suo personale a 2.13.15 (Ferrara). 

Il giapponese però ancora non si è dato alla 100 km, fermandosi ai 50 km corsi nel 2012 in 2.51.45 con la vittoria a Okinoshima (gara vinta nel 2015 anche dal fratello Koki). Al momento - parere personale - farebbe bene a stare alla larga dalle 100 km per cercare di monetizzare il più possibile nelle maratone. Tanto, nella 100 km c’è già il fratello Yoshiki che tiene alto il nome della famiglia: nel 2017, tre 100 km corse e tre vittorie, e come miglior tempo un buon 6.42.04. Segno che buon sangue non mente.

Quella di Boston, per questioni climatiche, è stata una vittoria “di circostanza”: difficile se non impossibile che Yuki Kawauchi riuscirà a ripetersi in un’altra major. Fatto sta che la sua è una gran bella storia, alla quale la parola fine non è ancora stata scritta.

2 commenti

  • Link al commento Fabio Rossi Venerdì, 20 Aprile 2018 10:30 inviato da Fabio Rossi

    È notizia recente che Kawauchi nel 2019 diventerà professionista. Ha appena firmato un contratto di sponsorizzazione con un’azienda di integratori. Le sue quotazioni sono salite alle stelle.
    Dopo aver intascato i 150mila dollari per la vittoria alla maratona di Boston, si parla di 10mila dollari per una semplice comparsata e di ingaggi che oscillano tra i 75 e 150mila dollari (premi esclusi) per vederlo al via in qualche maratona. Si parla della sua presenza a Venezia, staremo a guardare.

    Rapporto
  • Link al commento Rodolfo Lollini Mercoledì, 18 Aprile 2018 09:20 inviato da Rodolfo Lollini

    Concordo: avevo pensato allo stesso accostamento con Calcaterra

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina