Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Dic 05, 2018 677volte

Una settimana dopo, Floriana è maratoneta ufficiale!

L'arrivo di Floriana con Emma, Francesco e Pietro L'arrivo di Floriana con Emma, Francesco e Pietro Foto Facebook

Non poteva arrendersi, non lo sa fare e così dopo aver corso la sua maratona non ufficiale, la nostra Floriana Piarulli non riusciva a darsi pace. 

Moralmente era una maratoneta, ma dov’era scritto, dov’era il suo diploma, dov’era la sua medaglia? 

Nella mente le parole scritte dai tanti amici per consolarla: “Domenica c’è la Maratona del Barocco a Lecce, vai a correrla…” 

L’indecisione, le iscrizioni scadute lunedì, ma una telefonata val sempre la pena farla, la disponibilità degli organizzatori, del patron Simone Lucia, memori anche di aver letto quanto successo la domenica prima a Floriana, come potevano dirle di no? 

E così Floriana è iscritta, non ne parla con nessuno (o quasi), è il suo piccolo segreto… 

La domenica mattina è il gran giorno, la stazione, il treno per Lecce, sul quale già viaggiano numerosi atleti della Barletta Sportiva. 

Tutto calcolato, tutto perfetto, Floriana finalmente ha il pettorale spillato alla canotta, l’arco di partenza questa volta c’è, ci sono i tanti compagni di avventura, c’è il giudice a sparare il colpo di via. 

E Floriana parte, con lei due angeli custodi d’eccezione: il supermaratoneta Francesco Cannito, che oggi corre la  150^ maratona della sua carriera, e la sempre generosa Emma Caputo Fortunato. 

Lecce è bella, Lecce è ospitale, per Floriana Lecce è oggi ancor più bella ed ospitale. 

I chilometri passano, Floriana sa ormai gestirsi, rispetta la distanza ma non la teme, pian piano il suo sogno diventa sempre più realtà… 

Finalmente, quasi troppo presto, quasi la voglia di non interrompere il sogno, ecco il traguardo, le mani si uniscono, Floriana taglia il traguardo insieme ad Emma e Francesco, si aggiunge anche Pietro Sapio, gioia e commozione sono un tutt’uno, sudore e lacrime non si distinguono più... 

4:46:25, il crono ufficiale, ma il crono è solo un dettaglio, Floriana ha al collo la sua medaglia, questa volta nessuno le potrà dire nulla, ora è davvero maratoneta. La sua gioia è incontenibile. 

Per me, per noi che la conosciamo bene, che sappiamo la sua forza morale, la sua determinazione, alcuna meraviglia, ma la soddisfazione di sapere che ce l’ha fatta e, sicuramente, sarà la prima di una lunga serie. 

Concludo riportando il post pubblicato da Floriana sul suo profilo Facebook: “Che dire! Sono ancora senza parole! Piangevo già dal 40° km! Stavolta in silenzio ho fatto la mia prima Maratona! Due maratone in una settimana con il mio grande amico, nonché idolo Francesco Cannito che mi ha guidato passo passo alla fine della mia prima maratona ufficiale! Per lui 150^ maratona, per me la prima!
Dovevo farla e un grazie alla mia collega Donata Spilotros che in silenzio mi ha fatto questo regalo!
A parte Emma Caputo Fortunato che sapeva tutto e piangeva con me per la gioia, è stata una grande sorpresa per tutti, anche e soprattutto per il mio amico sostenitore, grande Luca Falco che mi ha fatto il servizio fotografico e sostenuto l'ultimo km.....forse la gioia più grande è stata proprio vedere la sua gioia per me. Ora non sto più sognando sono sveglia ed ecco la mia medaglia conquistata col cuore! P.S. e ora vado a lavorare.....Non è finita qua!” 

Già, non è finita qua, ma intanto goditi la tua impresa, complimenti Floriana, complimenti maratoneta ufficiale!

2 commenti

  • Link al commento Giovedì, 06 Dicembre 2018 07:03 inviato da VITO GIAMPAOLO

    Chapeau!!! ???
    Vito Giampaolo alias Clarinet Runner ossia Maestro Vito Giampaolo. ✌?

    Rapporto
  • Link al commento Mercoledì, 05 Dicembre 2018 23:05 inviato da Floriana

    Un grazie di vero cuore!!!

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina