Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mar 29, 2020 578volte

In tempi di virus vanno congelate anche le squalifiche

Lo confesso, l’idea mi è venuta in mente leggendo un pezzo dove si parlava di un noto marciatore attualmente sotto squalifica che con lo spostamento al 2021 dei giochi di Tokio, vede riaprirsi la possibilità di partecipare alle olimpiadi. Però non intendo personalizzare, ma trattare l’argomento a livello generale. Con una proposta molto semplice. Visto che non siamo in tempi normali è giusto prevedere anche provvedimenti eccezionali. Se non si gareggia, che differenza c’è tra chi è correntemente squalificato e chi non lo è? Sostanzialmente nessuna, forse per gli atleti di vertice sono aperti alcuni impianti come avviene per i nuotatori, ma sono casi limitati. Pensiamo alle recenti storie di Crippa o della Bertone, atleti d’interesse nazionale che hanno avuto dei problemi durante le loro sedute di corsa.

E nessuno può gareggiare. Se non vado errato, l’attività sportiva è stata ufficialmente fermata col Decreto Legge dello scorso 9 marzo e come avete appreso l’altro giorno, il blocco delle gare FIDAL si protrarrà almeno fino al 31 maggio prossimo venturo (qui la notizia). Insomma, almeno circa tre mesi di sospensione, nel migliore dei casi. Il quesito sorge dunque spontaneo: cosa stanno scontando oggi gli squalificati? Cosa gli è precluso rispetto agli altri atleti? Nulla.

Allora quello che chiedo agli enti preposti, si chiamino essi WADA, FIDAL, NADO l'Organizzazione Nazionale Antidoping o con un altro nome (scusate per l'eventuale  imprecisione) è che in questo limbo agonistico, dove le lancette si sono fermate, lo siano per tutti. Quindi, molto banalmente, se per esempio un atleta ha in corso una squalifica fino al prossimo 30 settembre che gli vengano aggiunti questi 90 giorni, in maniera tale che la scadenza sia posticipata alla fine dell’anno. Non vuole essere un accanimento, ma solo un coerente atto per ristabilire giustizia. Se le lancette sono ferme, lo devono essere per tutti.

 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail

1 commento

  • Link al commento Lunedì, 30 Marzo 2020 10:51 inviato da Eugenio Muscogiuri

    Mi sembra sinceramente un accanimento senza senso.

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina