Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mar 07, 2018 Maria Eugenia Rossi 1213volte

Corro per toccare il cielo

Maria Eugenia Rossi al Winter Trail Maria Eugenia Rossi al Winter Trail Foto Giorgio Pesenti

Ho iniziato a correre nel 2012 come valvola di sfogo dopo una convivenza di anni non andata a buon fine. I miei primi passi furono sull'anello dell'Idroscalo a Milano e ogni volta che correvo mi davo un piccolo obbiettivo in più: conquistare un paletto della luce sempre più distante. Da lì, grazie ad un amico, ho iniziato a conoscere un po’ il mondo del trail, per poi innamorarmene definitivamente con le classiche uscite del mercoledì sera a Montevecchia, dove ho conosciuto il mio attuale compagno. Il 2012 è stato un anno intenso e pieno di gare, uscite in montagna e qualche risultato, fino a quando si è fermato per dare tutta me stessa alla crescita di nostro figlio, per circa 3 anni.

Da un anno lavoro nell'Ufficio Progettazione Fibra Ottica presso Valtellina Group, azienda in forte espansione che mi permette di avere 2 ore di pausa pranzo che dedico, tutti i giorni, ai miei allenamenti alternando tra nuoto e corsa: poi pranzo veloce e si riparte col lavoro d'ufficio. Ma la giornata è ancora lunga. Dopo 8 ore di lavoro scappo a prendere mio figlio dalla baby-sitter, ritorno a casa, preparazione della cena tutti assieme. Chiacchiere, giochi e coccole accompagnano il post cena per poi, a turno, mettere a letto nostro figlio. Si sistemano le ultime cose in cucina e in casa e poi ci si rilassa solo per qualche minuto sul divano, per poi andare a letto e prepararsi alla giornata successiva con la solita sveglia delle 6.15/6.30.

Prima del 2012 non sapevo cosa fossero sport, fatica e soddisfazione. Ero la classica ragazza che viveva a 360° la vita milanese. Lavoro, aperitivi, serate e, soprattutto, far meno fatica possibile. Ora quel mondo non mi appartiene più e se ho la possibilità di avere del tempo libero, cerco di andare in montagna, più in alto possibile per toccare quel cielo irraggiungibile, ma che ti dà sempre un senso di libertà, gioia e un abbraccio pieno d'amore infinito.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina