Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ago 23, 2022 854volte

Europei: terza l’Italia dell’atletica, trascinata dal mezzofondo maschile

La finale dei 3000 siepi con i nostri rappresentanti a condurre la gara La finale dei 3000 siepi con i nostri rappresentanti a condurre la gara Foto: Grana/FIDAL

Tempo di bilanci per i XXV campionati Europei di Atletica leggera che si sono svolti dal 15 al 21 agosto 2022 a Monaco di Baviera (D) e buone notizie per l’atletica italiana che colleziona ben undici medaglie, sfiorando il record di Spalato 1990 (12). Oggi più che del medagliere che comunque ci ha visto settimi, noi vorremmo concentrarci sulla classifica a punti che tiene in considerazione i primi otto classificati di ogni disciplina ed a nostro avviso regala una fotografia più completa dello stato di salute della squadra. Per i meno esperti ricordiamo che il punteggio è calcolato in maniera molto semplice, con 8 punti al primo, 7 al secondo e via a scendere fino appunto all’ottavo posto che ne ottiene 1. Qui a vincere è stata la Gran Bretagna con 220, davanti ai padroni di casa tedeschi (197) ed all’Italia (142,5)!

Una prestazione superlativa: complimenti a tutti i ragazzi e per noi che ci chiamamo Podisti.net e siamo concentrati su fondo e mezzofondo piuttosto che i concorsi e la velocità, non possiamo che essere felici di vedere come nel mezzofondo maschile ogni finale è stata caratterizzata da medaglie o comunque presenze sempre significative dei nostri. Di Yeman Crippa sarebbe scontato parlare, finalmente lo conoscono tutti in Italia, complice una massiccia copertura dei media generalisti oltre ad un’intervista al TG1 in prima serata. Noi però abbiamo addirittura sognato una tripletta stile Mei-Cova-Antibo nei 3000 siepi, grazie ai fratelli Zoghlami ed Abdelwahed. Un po’ meno bene le ragazze, alcune si erano focalizzate sui mondiali, altre causa precedenti infortuni non erano al 100%, mentre altre non sono ancora competitive ai massimi livelli. Sulla maratona, ad esclusione di Giovanna Epis (quinta), preferiamo non esprimerci in quanto ci siamo appena confessati e non vorremmo ritornare immediatamente dal sacerdote…

Ora speriamo solo che non ci si sieda sugli allori, perché se pensiamo allo stato di molti impianti italiani, alla virtuale assenza di piste indoor, e soprattutto alla mancanza di un insegnante di scienze motorie alla scuola elementare e la lista sarebbe ancora lunga, la vera domanda da porsi sarebbe come siamo riusciti in un miracolo del genere.

Rodolfo Lollini - Redazione Podisti.net

1 commento

  • Link al commento Mercoledì, 07 Settembre 2022 10:08 inviato da mario

    Complimenti al sig. LOLLINI che sintetizza egregiamente senza le solite ipocrisie l'attuale stato dell'atletica italiana.

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina