Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Apr 02, 2018 Ufficio Stampa Evento 808volte

Ospedaletto (TN) - 36^ Gara di Pasquetta

L'arrivo del vincitore L'arrivo del vincitore Foto Ufficio Stampa Evento

Una splendida giornata di sole ha accompagnato la 36^ edizione della gara di Pasquetta ad Ospedaletto.

Oltre 500 atleti hanno invaso le strade del piccolo comune della Valsugana, suddivisi nelle varie categorie, giovanili, assolute e master.

Atleti provenienti soprattutto dal Trentino e dal Veneto, ma anche da molte altre regioni d’Italia, si sono sfidati nell’impegnativo percorso ricavato nel centro storico di Ospedaletto, con prestazioni di tutto rilievo.

Gara assoluta femminile (3 giri)

Nel primo e secondo giro a condurre la gara è un gruppetto con Margherita Magnani, Yusmiesi Santiusti, Federica Zanne e la kenyana Kenboy. Nel terzo giro rimangono a giocarsi la gara Magnani e Santiusti e nella volata lunga, impostata dalla Magnani, è lei ad avere la meglio e vincere.

Gara assoluta maschile (5 giri)

Parte subito alla grande il kenyano favorito Maine che prende subito un buon vantaggio che conserverà fino alla fine. Dietro di lui si forma un gruppetto con gli italiani Riva, Abdikadar, l’altro kenyano in gara Kipngetich e il gambiano Ousman Jaiteh. Nel corso del penultimo giro è Kipngetich a portarsi da solo alle spalle di Maine, ma nell’ultimo giro ci sarà il gran recupero di Abdikadar che chiuderà in seconda posizione.
Il podio finale quindi sarà formato da Maine al primo posto, Abdikadar al secondo e Kipngetich al terzo.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina