Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 08, 2018 Stefano Severoni 268volte

Foiano della Chiana (AR), 6^ Sei ore del donatore

La Leoparda morderà anche Calcaterra? La Leoparda morderà anche Calcaterra? Stefano Severoni

Si è svolta sabato 5 maggio la 6^ edizione della 6 Ore del Donatore, prova valida per il 16° Grand Prix IUTA 2018 di Ultramaratona. Oltre un centinaio gli atleti partecipanti, accorsi dalle varie regioni italiane, che hanno potuto gustare una giornata di sport nello splendido centro aretino, allietato dal sole, dalla voce appassionata dello speaker e dalla musica. La partenza alle ore 13 da Piazza Matteotti nel centro storico, e la chiusura alle ore 19.

6 ORE MASCHILE. Ha dominato il fluoricasse Giorgio Calcaterra (Calcaterra Sport ASD), che a dispetto dei suoi 46 anni continua a mostrare un’eccellente condizione di forma, che gli permette di partecipare con ottimi risultati praticamente ogni settimana alle gare di endurance. Nell’arco delle sei ore, lungo l’impegnativo circuito di 1014 m, Giorgio è riuscito a correre 79,626 km (78 giri + 0,933 km), alla media di 4’31” al km (= 13,272 km/h), record del percorso. Al 2° posto un valido Lorenzo Lotti (Corri Forrest AS) con 77,604 km. Al 3° posto Matteo Ceroni (Brema Running Team) con 71,946 km. Di rilievo il traguardo raggiunto dal tenace Graziano Guerrieri, ferroviere in pensione: 500 maratone e ultra. Il simpatico toscano è attualmente in testa nella classifica maschile del 7^ Grand Prix IUTA 2018 di Ultratrail.

6 ORE FEMMINILE Tra le donne ottima prestazione per l’esperta Marta Doko (GS Lamone Russi AD) con 65,402 km, alla media di 5’30” al km = 10,9 km/h, che le sono valsi il 9° posto assoluto. Al 2° posto l’azzurra delle 24 h, la toscana Francesca Innocenti (ASD Bergamo Stars Atletica) con un soddisfacente 62,617 km. Al 3° posto Francesca Brachi (Podistica Prato Nord) con 59,986 km. Luisa Betti (AD Bergamo Stars Atletica), leader nel 16° Grand Prix IUTA 2018, è giunta 5^ donna con 57,603 km, utile test in vista della 21^ Nove Colli Running di 202 km del 19-20 maggio. Roberto Boncompagni (ASD Avis Foiano), ideatore della manifestazione toscana, quest’anno ha vestito i panni di atleta, con un soddisfacente 59,431 km (migliore prestazione personale).

99 atleti in classifica generale di cui 84 uomini e 15 donne. 3 atleti hanno corso oltre 70 km, altri 17 sopra i 60 km, 42 oltre i 50 km.

MARATONA MASCHILE. Ha vinto il laziale Luciano Valeri (GS Podistica Preneste) in 3h19’30”, nonostante qualche problema fisico: 9 atleti in classifica.

MARATONA FEMMINILE. Ha vinto Sabrina Gargagni (ASD Atl. Marciatori Mugello) in 3h43’58” con largo margine sull’esperta ultramaratoneta Valentina Spano (ASD Track Field Master Gross) in 4h17’20”. Due atlete in classifica generale.

STAFFETTA. Nell’edizione 0 della prova a staffetta (2 atleti x 3 ore di corsa) ha vinto nettamente la coppia Elisa Canocchi – Fabrizio Faleo (Ronda Ghibellina) con un totale di 65,517 km. Al 2° posto Enrico Pietrelli - Francesco Laudicina (Ronda Ghibellina) con 58,419 km. Al 3° posto Filippo Corsi - Pietro Giannitti (SSDS Mens Sana in Corpore Sano) con 57,434 km.

PREMIAZIONI. La manifestazione organizzata dall’ASD Avis Fiano, ben coordinata da Simone Manerchia, si è conclusa felicemente con le premiazioni di rito e la cena con il classico menu locale. L’appuntamento è per la 7^ ed. della 6 ore del Donatore 2019. A questo punto Calcaterra è sicuro di aver raggiunto un’ottima condizione in vista della 46^ 100 km del Passatore del 26-27 maggio: chiedergli di vincerla è eccessivo, sicuramente sarà una partecipazione super onorevole, dopo che già un quarto delle vittorie sono sue. La Innocenti dovrà anch’ella rifinire la preparazione in vista dei Campionati Europei 24h di fine maggio, ove correrà per la seconda volta con la maglia azzurra assieme ad altre atlete delle lunghe distanze, dopo il felice esordio dei Mondiali a Belfast del 1°-2 luglio 2017.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina