Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 20, 2018 Ufficio Stampa Evento 247volte

Bologna - 39^ StraBologna

La partenza La partenza Foto Organizzatori

E’ stato un brivido lungo 11 km, per chi ha scelto il percorso lungo, 8 o 4 km per chi ha preferito quelli alternativi. Ma l’importante era esserci. Bologna ha celebrato la sua grande festa con il vestito migliore, il fiume azzurro che ha invaso il centro storico partendo da via Rizzoli e lanciandosi su via Indipendenza per poi scoprire sotto un’altra luce le sue strade più belle. In 22 mila, cittadini  e turisti stranieri, bimbi e anziani, i diversamente abili, gli amici a quattro zampe,  hanno voluto partecipare a questo rito di pura condivisone della grande bellezza cittadina, un rito che rispecchia i valori Uisp, salute e benessere, inclusione e sostenibilità. Per tutti. “Quando un evento coinvolge il 5-6% della popolazione non è più solo un fatto puramente sportivo, ma qualcosa che appartiene alla città, un fatto di comunità – ha detto il presidente di Uisp Bologna, Gino Santi - tanta gente che sta assieme è una cosa di enorme rilevanza per l’immagine della città e anche sotto il profilo economico. In coerenza col fatto che Uisp, accanto alle attività tradizionali, investe in prevenzione e benessere, un campo molto importante”.

 

In avvio, fatte le ultime iscrizioni, tutti dietro la linea di partenza. Davanti schierati i Doves, la squadra di Football Americano che ha aperto la griglia, subito dietro Mauro Giusti con i suoi boys, una delle tante, grandi storie della corsa bolognese. Mauro, 46 enne affetto da tetraparesi spastica e costretto in carrozzina, è stato spinto al traguardo dai suoi amici. Dietro di loro il fiume azzurro, l’effetto cromatico dato dalle maglie di questa edizione, griffate dai partner Confartigianato e Coop Alleanza 3.0. Tutti ad aspettare il via dal palco, dove c’era l’assessore allo sport del Comune, Matteo Lepore, in fascia tricolore. In corsa invece il Ministro per l’Ambiente, Gianluca Galletti e il senatore Pierferdinando Casini, l’ex premier Romano Prodi, il campione di nuoto Marco Orsi. E tanti gruppi, a partire dai più numerosi, premiati sul palco davanti al traguardo di Piazza Maggiore. Dove ognuno è arrivato a modo suo, di corsa, di passo, in camminata nordica, stringendo i denti e allargando il miglior sorriso possibile. Uno spettacolo iniziato al mattino presto, all’arrivo dei primi partecipanti e proseguito fino agli ultimi giunti al traguardo. Un’emozione che tornerà l’anno prossimo con l’edizione numero 40.

 

LE PREMIAZIONI. Gli 8 gruppi più numerosi sono stati premiati con buoni sconto offerti da Coop Alleanza 3.0 e con abbonamenti offerti da Il Resto del Carlino. Il gruppo delle palestre UISP, con un totale di 336 iscritti, è stato il più numeroso iscritto alla StraBologna, ma non ha concorso per i premi.

 

Ecco la classifica dei gruppi vincitori:

  1. D. A. SPO. TARGET – 161 iscritti – 140€ buoni sconto Coop Alleanza 3.0 + abbonamento il Resto del Carlino
    2. PASSO CAPPONI ASD – 118 iscritti – 100€ buoni sconto Coop Alleanza 3.0 + abbonamento il Resto del Carlino
    3. POLISPORTIVA PROGRESSO ASD – 104 iscritti – 80€ buoni sconto Coop Alleanza 3.0 + abbonamento il Resto del Carlino
    4. I GABBIANI DELL’ASSOCIAZIONE IYR DI MEDICINA – 93 iscritti – 60€ buoni sconto Coop Alleanza 3.0 + abbonamento il Resto del Carlino
    5. LICEO ARCANGELI – 89 iscritti – 40€ buoni sconto Coop Alleanza 3.0 + abbonamento il Resto del Carlino
    6. MAURO’S BOYS – 87 iscritti – 20€ buoni sconto Coop Alleanza 3.0 + abbonamento il Resto del Carlino
    7. LA BALDORIA – 77 iscritti – 20€ buoni sconto Coop Alleanza 3.0 + abbonamento il Resto del Carlino
    8. AMNESTY INTERNATIONAL – 55 iscritti – 20€ buoni sconto Coop Alleanza 3.0 + abbonamento il Resto del Carlino



I GABBIANI DELL’ASSOCIAZIONE IYR MEDICINA, gruppo con più presenze femminili, è stato  premiato con buoni sconto offerti da Coop Alleanza 3.0 per un valore di 100€ e con un abbonamento a il Resto del Carlino. MASCALZONI BOLOGNESI, gruppo più originale è stato premiato con buoni sconto offerti da Coop Alleanza 3.0 per un valore di 100€ e con un abbonamento a il Resto del Carlino. CUBO UNIBO, gruppo con più cani, premiato con buoni sconto offerti da Coop Alleanza 3.0 per un valore di 100€, con un abbonamento a il Resto del Carlino e ad ogni cane è stato consegnato un simpatico premio offerto dal negozio di animali Amici di Casa Coop. Inoltre due premi speciali: quello Bologna Corre verso il futuro de Il Resto del Carlino, consegnato al gruppo ASD SERENDIPITY formato da ragazzi di 18 anni che corrono con Mattia, ragazzo ipotonico, che fa parte della squadra di calcio a 5 della US RENO MOLINELLA. Tullio Frau, runner non vedente, ha ricevuto un premio speciale creato dalla UISP di Bologna.

 

CHARITY 2018. Parte del ricavato di StraBologna 2018 sarà devoluto alla Onlus Fanep (Associazione Famiglie Neurologia Pediatrica) che da anni offre sostegno concreto a bambini e ragazzi in difficoltà, affetti da patologie neuropsichiatriche o disturbi del comportamento alimentare. Un’altra parte dell’incasso sarà devoluta al progetto sperimentale Sport a Tutti, in collaborazione con AUSL, il cui scopo è quello di creare un fondo che sostenga le spese sportive di famiglie con componenti disabili.

INCLUSIONE. Altre storie, come quella portata dalla US Reno Molinella, che con la sua squadra di calcio a 5 classe 2000 ha corso con Mattia, ragazzo ipotonico che ama lo sport. O quella di Tullio Frau, atleta non vedente, ultramaratoneta che ha terminato impegnative prove anche nei deserti più duri da affrontare, insignito nel 2015 dell’onorificenza per meriti sociali e sportivi dal Presidente della Repubblica Italiana, Presidente di IAPB - Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità sezione di Pordenone. Alla StraBologna ha partecipato anche Tatiana Vitali, che per anni è stata sotto le cure del professor Franzoni nel reparto di Neuropsichiatria infantile del Policlinico Sant’Orsola e, grazie anche all’aiuto di Fanep Onlus, oggi è laureata in Scienze dell’Educazione e insegna ai volontari Fanep la creatività e la forza della disabilità. 

STRABOLOGNA SCUOLE. Grande successo di StraBologna scuole, 3088 i partecipanti,  e del Gran Prix Emilbanca, con 1645 iscritti. Agli istituti primi classificati di StraBologna Scuole, Longhena, Drusiani e Pavese, sono andate le maglie originali del Bologna calcio, della Virtus e della Fortitudo. Premiati i primi 6 del Gran Prix Emilbanca: Longhena, Drusiani, Santa Maria Ausiliatrice, Pavese, 2 Agosto e Giovanni XXIII.   

STRABOLOGNA CANI. E grande partecipazione anche per la sezione dedicata, con tanto di speciale pacco gara curato da Amici di Casa Coop, agli amici a 4 zampe, oltre 400 i cani iscritti all’evento e che hanno coperto i km. 

IL VILLAGGIO. StraBologna è stata una festa che è durata due giorni, con il villaggio aperto sabato in Piazza Maggiore che ha coinvolto tanta gente nelle attività delle associazioni sportive e soprattutto delle palestre Uisp, che hanno fatto registrare una partecipazione straordinaria ai balli di gruppo. Il palinsesto ha previsto l’esibizione di Bollywood e danza mediorientale ideata dalla Compagnia dell’Aurora, poi Claudio Citi Fitness Studios ha fatto conoscere le attività di fitness musicale e danza sportiva. Il centro cinofilo Passion for Dogs ha occupato il crescentone per mostrare ai presenti esercizi di mobilità, ubbidienza di base e attività olfattive da fare con i propri amici cani. Quindi la Capoeira del gruppo Capoeria Angola Palmares. Ancora danza e fitness con la maxi Lezione di Zumba, fino a quando le palestre UISP hanno deliziato e coinvolto la platea con una inedita esibizione di balli di gruppo. Si è proseguito col tango argentino dei Medialunae l’Hip Hop curato da Winning. Ancora, Tarantarte ha portato in scena danze popolari, precedendo l’esibizione del gruppo Donne in Blu dell’Associazione sportiva dilettantistica “Il Grinta”. Hanno chiuso la giornata la Polisportiva Pontevecchio con la ginnastica artistica e il gruppo Marakatimba con musica dal vivo. Senza dimenticare l’associazione Vip Clown che ha intrattenuto i più piccoli.

RECORD GREEN. Uno degli obiettivi principali della StraBologna è essere una manifestazione sportiva a basso impatto ambientale, motivo per cui ha “indossato” il logo Zero Waste Event. Anche quest’anno,in collaborazione con Hera, l’obiettivo era raggiungere il massimo di raccolta differenziata (l’anno scorso era al 91%). Grazie alla partecipazione di Tper invece, bus gratuito per chi ha presentato il pettorale.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina