Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ott 08, 2018 Silvio Scotto Pagliara 265volte

Roccasecca (FR) – 6° L’Anello del Brigante

Il podio Maschile Il podio Maschile Foto Organizzatori

7 Ottobre – La penultima tappa del circuito “Trail delle Contrade” si è disputata nel comune di Roccasecca, in provincia di Frosinone, sulla distanza di 17,9 km. 

L’evento, ben riuscito, è stato organizzato dalla Polisportiva Ciociara A. Fava in collaborazione con i Comuni di Roccasecca e di Colle San Manco e con la Proloco locale. 

A vincere la gara è stato l’atleta Andreas Nawratil (Atletica Caivano) che ha tagliato il traguardo in 1h32’46”, avendo la meglio su Carlo Avallone (Team Poligolfo) e Francesco Coppa (Ernica Running), che hanno chiuso la loro gara rispettivamente in 1h41’10’’ e 1h41’28’’. 

In campo femminile, si registra la vittoria di Maria Casciotti (Podistica Solidarietà) in 1h56’07’’, davanti a Tamara Ferrante (Atletica Ceccano) e Agnieszka Wojtal (Centro Fitness Montello) rispettivamente seconda e terza in 2h02'34'' e 2h07'41''. 

92 gli atleti giunti al traguardo, di cui 15 donne. 

L’ultima tappa e le premiazioni finali del Circuito sono fissate per domenica prossima,14 ottobre, a Vairano Partenora, in occasione del “Trail dei Borghi e Castelli”.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina