Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ott 11, 2018 Alexio D'Alessio 259volte

Contigliano (RI) – 3° Lunghissimo di Contigliano

L'arrivo del vincitore L'arrivo del vincitore Foto DreamRunners

7 Ottobre - La terza edizione del Lunghissimo di Contigliano rappresenta la quinta ed ultima tappa del 2° Tour del Lunghissimo 2018 e la 18^ tappa del 12° Runners Rieti Tour 2018: due le distanze, la gara principale di 31km (2 giri da 15,5km) e la 15,5km (un solo giro).

Ho deciso di parteciparvi per fare il primo vero lungo in preparazione alla 35^Firenze Marathon del prossimo 25 novembre.

Arrivo al punto di ritrovo, una palestra del paese, circa un’ora prima della partenza; mi reco al ritiro pettorali e ci viene offerta la colazione (caffè e brioche); incontro poi due compagni di team con i quali, dopo aver preso le borse in macchina, rientriamo in palestra per cambiarci.

A circa un quarto d’ora dal via, facciamo un po' di stretching; dopo un breve briefing con la spiegazione del percorso, è dato lo start.

Alla partenza ci sono circa 15° ed una leggera e fastidiosa pioggerellina, che ci accompagnerà per qualche km.

Decido di farla con un compagno di team, dato che l’andatura che vorrei tenere, 5’15” - 5’20”, combacia con la sua.

Dopo un iniziale giro dell’isolato, prendiamo un lungo stradone asfaltato, per poi, dopo quasi 2 km, immetterci su un tratto sterrato.

Fin dall’inizio la nostra andatura è di circa 20 secondi più veloce del previsto, nonostante cerchiamo di rallentare; il percorso è un continuo saliscendi.

Al 5° km siamo leggermente sotto i 5’/km di media; solamente dal 7°km in poi, riusciamo ad andare all’andatura prefissata, tanto che al 10° km la nostra media si è alzata a 5’05” al km.

Ci sono parecchi ristori, uno ogni 4 km circa, ma non tutti sono prontissimi a riceverci e ci fermiamo per bere.

La seconda parte del giro è costituita da molti tratti sterrati e da parecchie curve a gomito e termina con  una salitella di poco più di un km, con una secca curva a destra, che a noi della distanza maggiore ci fa proseguire verso destra, mentre quelli della minore entrano nel parco di Villa Franceschini, per effettuare gli ultimi 250 metri.

Il secondo giro, per i primi 2,5 km è completamente diverso dal primo, per tornare identico in prossimità del 3°km, proprio prima di un paio di salite niente male.

Il nostro ritmo si è alzato ancora un po', dato che ai 15km ed ai 20 km la media è di 5’10”.

Intorno al 24esimo km, incontriamo l’altro compagno di squadra che, causa di vesciche, oramai cammina: cerchiamo di spronarlo, ma non reagisce.

Faccio fatica, i primi 7 km molto più veloci del previsto si fanno sentire, come si fa sentire il mese e mezzo d’inattività e la poca abitudine a distanze così lunghe; mi sento le gambe pesanti e dico al mio compagno di andare, io procederò con il mio passo.

Cerco di corricchiare, da qui alla fine, alternerò 30 secondi di camminata con 3-4 minuti di corsetta, la mia media ne risente, dato che un paio di km li faccio a poco più di 6min/km.

Concludo al 51° posto assoluto, con il tempo di 2h45’05”, ad una media di 5’20”/km.

I vincitori risultano essere: tra gli uomini, Yahya Boudouma (Sabina Marathon Club) in 1h55’57”, e tra le donne, Laura Caporicci (Assisi Runners ASD), che si classifica 32° assoluta in 2h27’30”.

Sulla distanza minore, i vincitori risultano essere, tra gli uomini, Paolo Martellini (Ternana Marathon Club ASD) in 55’49” e, tra le donne, Mirela Laura Dascalu (Atletica Umbertide), in 1h12’22”.

Una gara che meriterebbe molti più partecipanti dei poco più dei cento oggi presenti, che alla fine sono stati premiati tutti con prodotti alimentari e medaglia da finisher.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina