Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Stefano Morselli

Stefano Morselli

Nel 1996 inizia per primo a scrivere sul web di podismo reggiano, nel 1999 fonda con Tommaso Minerva e Fabio Marri www.podisti.net.

L’evento è caratterizzato dalla 42 km, dalla mezza maratona e dalla 11 km non competitiva che si tengono domenica 7; confermata la location al Fantini Village, che consente di aggiungere a pinete, fiumi e saline lo scenario della spiaggia, tre i nuovi tracciati, che toccheranno anche l’argine del fiume Savio e il Porto Canale. Sport e natura: alla scoperta dei percorsi

I tre nuovi tracciati (42 km, 21 km e 11 km, corsa non competitiva) sono stati disegnati da Andrea “Pelo” Di Giorgio, allenatore e runner cervese, già vincitore della gara nel 2017, triatleta di fama: “A parte alcuni brevissimi tratti di collegamento - ha spiegato Di Giorgio - i percorsi si sviluppano per il 90 per cento su ambienti naturali”. Sono stati presi in considerazione vari aspetti, comprese le zone in cui nidificano gli uccelli. Aree da rispettare, in linea con la filosofia della manifestazione. “Del resto questa è un’ecomaratona: non cerchiamo l’atleta per i tempi che è in grado di fare, cerchiamo l’atleta che vuole un connubio tra prestazione e capacità di entrare in simbiosi con il territorio. Certo, facciamo sport… ma un po’ di poesia la mettiamo dentro, cerchiamo di proporre qualcosa che rimanga nel cuore”. Dal punto di vista tecnico nella corsa si alternano tratti più impegnativi ad altri dove è possibile recuperare le forze. La conformazione del terreno in effetti non permette una velocità costante. “Per quanto riguarda la maratona consiglio di prenderla con il giusto ritmo, visto che si differenzia dalla classica competizione su strada”. Occorre quindi dosare bene le forze in vista della parte finale.

Domenica 7 aprile, dalle 9.30 (ritrovo alle 8) le corse: la 42 e 21 chilometri partiranno anche quest’anno dalla spiaggia del Fantini Village ed entreranno nella pineta di Pinarella e poi nel Parco della Salina, per poi arrivare alle pinete di Milano Marittima. La 21 km ritorna verso il Fantini Club passando per il bellissimo porto canale di Cervia. La novità della “mezza”, in particolare, consiste proprio nel percorso all’interno della salina, anche su un passaggio sterrato. La 42 km prosegue  verso l’argine del Savio e percorrendolo giunge alla sua foce prima di ritornare a Cervia attraversando nuovamente le pinete. La 11 chilometri non competitiva si articolerà, invece, in un percorso interamente svolto in ambiente naturale che dal lungo mare attraversa tutta la pineta di Pinarella fino ad arrivare ai limiti di Cesenatico prima di iniziare il ritorno al Fantini.

Per i più piccoli: la Kids Run e il premio “Il più veloce di”

Le iniziative di sabato 6 al pomeriggio saranno dedicate ai ragazzi delle scuole elementari e medie della Provincia. Nel 2018 oltre 150 gli studenti che vi hanno preso parte. In particolare sono previste la Kids Run, una corsa non competitiva su due diverse lunghezze - di 500 metri per i ragazzi delle scuole elementari e di un chilometro per i ragazzi delle scuole medie inferiori - e la Spring Edition del premio Endas “Il più veloce di”, gara in corsa su una distanza di 60 metri pianeggianti aperta alle scuole medie.

Entrambe le iniziative si svolgeranno sulla spiaggia davanti al Fantini Club dove Atlantide nello stesso pomeriggio organizzerà laboratori ludico didattici. Sono previsti premi individuali, alle classi e alle scuole più numerose sia in gite scolastiche che in buoni acquisto di materiale scolastico ecologico. Questo progetto vede insieme il Patrocinio della Provincia di Ravenna, del Comune di Cervia e del Comune di Ravenna nonché la partecipazione di alcuni main sponsor, e in particolare Atlantide, Centrale del latte di Cesena, Infinity Bio e Deco Industrie.

Domenica, 31 Marzo 2019 15:51

Reggio Emilia - 36^ Vivicittà

SERVIZIO FOTOGRAFICO - Reggio Emilia - Superati i 7.200 partecipanti che domenica mattina hanno camminato e corso nelle vie del centro nell'evento internazionale UISP organizzato da Tricolore Sport Marathon. Samuele Dini e Joiyce Mattagliano sono stati i mattatori della competitiva sui 10k, Dini è primo anche nella classifica compensata nazionale.
287 i competitivi alla partenza sul nuovo percorso di 10 chilometri, pochi minuti dopo è partita anche la sfilata dei bambini e delle famiglie che hanno aderito alla manifestazione e al Trofeo Scuole sulle distanza di 1.8-3.5-5 e 10 km.
La gara competitiva maschile è stata vinta da Samuele Dini (Fiamme Gialle) in 31:28 al rientro agonistico dopo un infortunio, al secondo posto è giunto il triathleta guastallese Matteo Morelli (C.U.S. Parma) in 31:49, terzo Andrea Bergianti (Futura Running) in 33:00.
Al termine del primo giro Samuele Dini ha dovuto letteralmente saltare un bambino che gli è caduto davanti durante un incauto attraversamento stradale. Si dovrebbe vedere tutto nel video di Nerino Carri che inseriremo qui in fondo all'articolo.
Tra le donne netta vittoria per la vice campionessa italiana 2019 sui 1500 indoor, Joyce Mattagliano (C.S. Esercito) in 36:20, seguita da Gloria Venturelli (Atletica MDS) in 38:28, terza Fiorenza Pierli (Calcestruzzi Corradini) in 39:04.
La classifica nazionale compensata vede Samuele Dini al primo posto assoluto con un tempo di 30'45" (reale 31'28"), Matteo Morelli 3° in 31'05" (reale 31'49") e Joyce Mattagliano 2^ in 35.30" (reale 36'20"), a parere del sottoscritto si tratta di una compensazione troppo favorevole per la reale altimetria del percorso reggiano.

Ndr: Abbiamo prontamente contattato l'ufficio stampa della Uisp Nazionale che ci ha confermato la correttezza dei calcoli, effettuati con il nuovo sistema messo a punto dal Prof. Sandro Donati, un sistema che in alcune città, che presentavano percorsi con salite lunghe, ha tolto anche 3 minuti.




Tantissimi i gruppi sportivi che hanno deciso di correre Vivicittà. Il più numeroso è stato ancora una volta quello della Podistica Biasola con 106 partecipanti.

C’è poi un’altra classifica, quella del Trofeo Scuole, a cui quest’anno hanno aderito 40 istituti scolastici di ogni ordine e grado che sono stati premiati con buoni d’acquisto in materiale sportivo e didattico o pacchetti formativi messi a disposizione dagli sponsor.



“Una piazza ricca di colore – sottolineano i vertici del Comitato Uisp di Reggio Emilia - che per due giorni ha attratto cittadini di ogni fascia di età per giocare, fare sport o semplicemente camminare. Lo sport – proseguono – si conferma un grande veicolo di aggregazione e divertimento a servizio della collettività e siamo orgogliosi di averlo mostrato ancora una volta con una riuscitissima edizione di Vivicittà”.
Hanno indossato la maglia di Vivicittà anche le assessore Foracchia e Montanari, che hanno partecipato con la famiglia, mentre il Presidente della Provincia Giorgio Zanni e il Sindaco di Scandiano Alessio Mammi hanno corso la 10 km non competitiva.



Sul palco delle premiazioni è salito con orgoglio il Sindaco Luca Vecchi che salutando una piazza gremita ha affermato: “Questa è la città che amiamo: ricca di eventi e persone che riempiono le piazze per incontrarsi, stare insieme e vivere gli spazi pubblici anche facendo sport. La piazza – ha precisato il Sindaco - è un contenitore a disposizione della città e degli eventi sportivi e lo sarà sempre di più grazie a un modello reggiano di successo, che vede protagonisti il mondo sportivo e l’amministrazione comunale”.




Il 43enne biellese Maurizio Fenaroli era scomparso da una settimana, era uscito dalla casa in cui viveva da solo per uno dei suoi soliti allenamenti in montagna.
Viveva da solo, e questo ha causato un ritardo nell'attivazione delle ricerche che sono partite, pare, solo il giorno prima del ritrovamento, quindi 6 giorni dopo la presumibile caduta nel dirupo dove è stato trovato grazie all'incrocio sui segnali GPS del suo telefono.

Il suo corpo è stato trovato ieri, sabato 30 marzo 2019, tra la Cima del Bo ed il Monte Marzo, a 2250 metri di quota, una zona al confine tra Piemonte e Valle d’Aosta.
Fenaroli era trailer molto noto, aveva vinto le prime due edizioni del Trail Sentieri e Luoghi della Memoria di Saint-Vincent, le edizioni 2014 e 2015 dell’Electric Trail di Pont-Saint-Martin, e vantava tre partecipazioni al Cervino X-Trail, con due podi (2° nel "Vertical negativo" 2018 e 3° nel 25 km del 2014) ed un 9° posto nel Vertical dell’anno scorso.



SERVIZIO FOTOGRAFICO - 24 marzo - Si è corsa questa mattina a Novellara, in provincia di Reggio Emilia, la manifestazione organizzata dal G.P. AVIS locale che ha visto i concorrenti competitivi misurarsi sulla distanza della mezza maratona, sotto l'egida della UISP.
Vittoria per Andrea Bergianti (Futura Running) e bis per Linda Pojani (Atl. Reggio): per il giovane reggiano (reduce dal contestato primo/secondo posto alla 10 km di Reggio la domenica prima) arriva anche il personale sulla distanza con 1:13:14, primato che in ogni caso non verrà omologato in quanto l'evento non era Fidal, inoltre la distanza non era certificata: ma questo non ha frenato l'emozioni dei vincitori e del folto pubblico presente, entusiasmo che rende quello di Novellara uno degli arrivi più belli del podismo reggiano.
Nel complesso gli arrivati della competitiva sono stati 266 (259 nel 2018): straordinaria come al solito la risposta della popolazione locale, i non competitivi sono stati ben 4195 per un numero record complessivo di 4461. 
Risultati raggiunti grazie alla lunga tradizione ed all'impegno costante dell'amministrazione comunale e soprattutto del gruppo organizzatore.

ORDINE D'ARRIVO MASCHILE
1) Andrea Bergianti (Futura Asd) 1:13:14
2) Andrea Silicani (Casone Noceto) 1:18:00
3) Matteo Mainetti (Atl. Lonato) 1:18:19
4) Robert Mead (Gp. Taneto) 1:18:53
5) Spyros Skafidas (Runcard) 1:19:14


ORDINE D'ARRIVO FEMMINILE
1) Linda Pojani (Atl. Reggio) 1:27:50
2) Eleonora Turrini (ASD Sanpolese) 1:30:21
3) Natascia Piazza (GS Carlo Buttarelli) 1:30:27
4) Elena Malvolti (ASD Sportinsieme) 1:34:50
5) Anna Balboni (La Patria 1879 Carpi) 1:35:10

SERVIZIO FOTOGRAFICO - 17 marzo - Con ben 573 atleti classificati, è andata in scena questa mattina in Piazza della Vittoria a Reggio Emilia, la seconda edizione de "La 21 di Reggio Emilia" organizzata dall'Atletica Reggio.
A vincere la mezza maratona UISP sono stati Karim Abderrahim in 1:11:04 e Manuela Marcolini in 1:24:31, nella 10 km. vittoria con giallo per Salvatore Franzese e Joice Mattagliano, Bergianti e Lyazali fanno meno strada ma non vengono esclusi dalla classifica.
Per il portacolori della TRC Traversetolo non ci sono stati grossi problemi, dopo i primi chilometri corsi in compagnia del vicentino Nicola Buffa, il nordafricano ha preso via via un vantaggio sempre più significativo sino a chiudere con 58 secondi  di vantaggio sull'atleta della Vicenza Marathon che ha chiuso in 1:12:01, terzo Luca De Francesco dell'MDS Sassuolo in 1:14:47.
Tra le donne, dopo il ritiro di Isabella Morlini avvenuto circa al 5° km, la gara ha visto il dominio di Manuela Marcolini che non ha avuto nessuna avversaria in grado di impensierirla.
Alle spalle della portacolori della "Sportinsieme Castellarano" 
è giunta la ferrarese Elena Agnoletti (Faro Formignana) in 1:31:08, terza la modenese Patrizia Martinelli (MDS) in 1:32:06.
Personalmente ho potuto notare alcuni aspetti organizzativi su cui lavorare per la prossima edizione: non avrebbe fatto male un po' più di ordine in piazza, soprattutto alla partenza; e qualche addetto in più lungo il percorso: ad esempio nella zona dei sottopassi ferroviari i podisti hanno avuto qualche dubbio sulla strada da tenere. In ogni caso il potenziale di una mezza maratona a Reggio Emilia è elevato, lo confermano i numeri che si sono raggiunti senza investimenti pubblicitari o montepremi sfavillanti.

CLASSIFICA COMPLETA (PDF)



Ordine d'arrivo maschile mezza maratona:

1 1 KARIM ABDERRAHIM
ITA, TRC TRAVERSETOLO RUNNING CLUB
1
SFM
1:11:04
-
2 2 BUFFA NICOLA
ITA, VICENZA MARATHON
1
SDM
1:12:01
+58
3 3 DE FRANCESCO LUCA
ITA, A.S.D. DINAMO SPORT
2
SDM
1:14:47
+3:43
4 121 COLA GIANLUCA
ITA, CIRCOLO MINERVA ASD
1
SEM
1:17:36
+6:32
5 424 SORIANI FEDERICO
ITA, A.S.D. POL. QUADRILATERO
2
SFM
1:17:38
+6:35
6 293 MANTOVANI MICHELE
ITA, A.S.D. POL. QUADRILATERO
3
SDM
1:18:12
+7:09
7 439 TALLERI WILLIAM
ITA, 3,30 KM ROAD & TRAIL RUNNING T
2
SEM
1:18:28
+7:25
8 35 BARLETTA DOMENICO
ITA, C.U.S. PARMA
1
SBM
1:19:16
+8:12
9 524 DBIBIH REDOUANE
ITA
3
SEM
1:19:16
+8:12
10 235 GOVI ANDREA
ITA, POD. CAVRIAGO
1
SCM
1:19:47
+8:44



Ordine d'arrivo femminile mezza maratona:

1 298 MARCOLINI MANUELA
ITA, A.S.D. SPORTINSIEME
1
SDF
1:24:31
-
2 6 AGNOLETTO ELENIA
ITA, ASD FARO FORMIGNANA
1
SEF
1:31:08
+6:36
3 305 MARTINELLI PATRIZIA
ITA, ATLETICA MDS PANARIAGROUP ASD
1
VHF
1:32:06
+7:35
4 256 KOVALEVA EVGENIYA
ITA, ASD SAMPOLESE BASKET & VOLLEY
2
SDF
1:33:25
+8:54
5 339 NERI ELENA
ITA, CIRCOLO MINERVA ASD
2
SEF
1:34:15
+9:44
6 397 RIGO FRANCESCA
ITA, RUN CARD
1
SFF
1:35:01
+10:30
7 638 MALVOLTI ELENA
ITA, A.S.D. SPORTINSIEME
3
SEF
1:35:31
+11:00
8 274 LIGABUE SARA
ITA, ATL. CASTELNOVO MONTI
4
SEF
1:35:50
+11:19
9 529 PASELLO NICOLETTA
ITA, ATLETICA 85 FAENZA
1
VGF
1:36:02
+11:31
10 489 GIUFFREDI FRANCESCA
ITA, ATLETICA MANARA
1
SF45
1:37:29
+12:58



Manuela Marcolini

Nella 10 chilometri, dopo un balletto durato 24 ore, è stato dichiarato vincitore di nuovo Salvatore Franzese (Atletica Reggio), com'era avvenuto subito dopo la gara.
L'atleta modenese, in forza alla società organizzatrice, è stato dichiarato vincitore dai giudici Uisp, benché fosse arrivato sul traguardo in seconda posizione, in quanto, anche grazie al nostro contributo, si è potuto appurare ciò che probabilmente subito dopo la gara avevano già ricostruito l'organizzatore Pietro Margini e lo speaker Roberto Brighenti (ma non i giudici), cioè che a sbagliare percorso fossero stati Andrea Bergianti e Adil Lyazali e non Salvatore Franzese.
Franzese, contattato telefonicamente lunedì mattina, ci ha spiegato che al 6° chilometro, mentre stava seguendo la bicicletta apripista, si è trovato davanti Adil Lyazali; il nordafricano del Circolo Minerva di Parma lo attendeva per farsi superare e ristabilire così, almeno in parte, la classifica in essere prima dell'errore, errore nel quale erano caduti sia lui che Andrea Bergianti.
Bergianti, si è ricostruito, era addirittura davanti all'organizzatore Pietro Margini che, in bicicletta, anticipava la staffetta apripista per verificare che sul percorso tutto andasse bene.
Sul traguardo si è presentato per primo Andrea Bergianti  (Corradini Rubiera) in 31:24, al secondo posto è giunto Salvatore Franzese (Atl. Reggio) con un tempo di 32:04, terzo Adil Lyazali (Circolo Minerva) in 32:55. 
Rimane discutibile l'aver modificato, subito dopo la conclusione della gara, l'ordine d'arrivo ed il tempo di Salvatore Franzese, inizialmente accreditato di un fantasioso 30'44", senza aver coinvolto il gruppo giudici di gara, gli unici ad aver titolo per stilare l'ordine d'arrivo ufficiale.



Andrea Bergianti arriva sul traguardo per primo, verrà poi retrocesso al secondo posto

Finalmente oggi 20/03/2019, è divenuta ufficiale la classifica sotto riportata dove, anziché escludere Bergianti e Lyazali che, seppur involontariamente, avevano corso meno strada, si è deciso di appesantire il tempo del primo per farlo risultare dietro a Franzese, ma non del secondo, un accrocchio palesemente in barba ai regolamenti, il tutto per salvare capra e cavoli. Ma l'Uisp non ci sta e si rifiuta di pubblicare questo risultato nella sua pagina ufficiale. Frasetta pescata su internet, di paternità incerta ma che riassume la questione: "ma stiamo scherzando? … guardate che ci facciamo ridere dietro da tutti".

Ndr.: Il 19/03/2019 avevamo scritto: Al momento, sul sito Mysdam è ancora riportata la classifica che vede Franzese correttamente 1° assoluto ma accreditato di un crono che non ha fatto (30:44); in seconda e terza posizione vi sono sempre Bergianti e Lyazali, quindi al momento non è ancora stata presa la decisione più logica, cioè quella di escludere dalla classifica i due atleti che, seppur involontariamente, non hanno coperto l'intero percorso di gara.


Nella gara femminile primissima Joyce Mattagliano (Esercito), 35:49, sesta assoluta, davanti ad Arlene Araujo Da Silva (Casone Noceto) e Francesca Prodi (Corradini Rubiera).

CLASSIFICA COMPLETA (PDF)

Ordine d'arrivo maschile 10 km:

1 719 FRANZESE SALVATORE
ITA, ATL. REGGIO ASD
1
SCM
0:32:04
2 705 BERGIANTI ANDREA
ITA, FUTURA - SOC. COOP. SPORT DILETT.
1
SBM
0:31:24

3 729 LYAZALI ADIL
ITA, CIRCOLO MINERVA ASD
1
SEM
0:32:55

4 708 BIANCO GIANPIERO
ITA, RUNNING TEAM D'ANGELA SPORT
2
SCM
0:33:30
+2:47
5 765 TARANTINO FRANCESCO
ITA
3
SCM
0:35:46
+5:03
6 752 TORQUATI SIMONE
ITA, G. POD. LE SBARRE
1
SDM
0:35:51
+5:08
7 770 GENTILE FABRIZIO
ITA, MODENA ATLETICA
1
SFM
0:36:10
+5:27
8 767 BOUMALIK FAICAL
ITA, ATL. REGGIO ASD
1
SM40
0:36:12
+5:29
9 713 CAGLIARI MANUEL
ITA, ATL. REGGIO ASD
3
SBM
0:37:25
+6:41
10 764 CECERE SIMONE
ITA, C.U.S. PARMA
2
SDM
0:38:14
+7:31


Salvatore Franzese taglia il traguardo in seconda posizione, verrà poi dichiarato vincitore.

Ordine d'arrivo femminile 10 km:

1 763 MATTAGLIANO JOYCE
ITA, ESERCITO
2
SBM
0:35:49
-
2 702 ARAUJO DA SILVA ARLENE
BRA, ATL. CASONE NOCETO
1
SFF
0:40:48
+5:00
3 746 PRODI FRANCESCA
ITA, CALCESTRUZZI CORRADINI EXCELS.
1
SAF
0:41:45
+5:57
4 730 MAGLIANI CAROLAINE
ITA, CALCESTRUZZI CORRADINI EXCELS.
2
SAF
0:41:55
+6:07
5 711 BOSCHETTI FEDERICA
ITA, ATLETICA MDS PANARIAGROUP ASD
1
SEF
0:42:43
+6:55
6 743 PICCININI GABRIELLA
ITA, ASD POL. RUBIERA
1
SDF
0:43:43
+7:55
7 727 IGNAT ALEXANDRA
ITA, A.S. LA FRATELLANZA 1874
2
SDF
0:43:47
+7:59
8 755 ZANNI LETIZIA
ITA, ATL. REGGIO ASD
1
JUNF
0:44:08
+8:20
9 754 VIGNOLI STEFANIA
ITA, FUTURA - SOC. COOP. SPORT DILETT.
3
SDF
0:44:36
+8:48
10 769 CHENDI PAOLA
ITA, ATLETICA 85 FAENZA
2
SFF
0:44:42
+8:54

 
Joice Mattagliano vince la 10 km. 

 

VIDEO

 

Domenica, 10 Marzo 2019 19:22

Albinea (RE) - 34° Mimosa Cross

Servizio fotografico - 10 Marzo 2019 - Con 2443 partecipanti è andata in scena questa mattina la 34^ edizione della classica gara collinare di Albinea.
I classificati sulla distanza di 22.900 metri sono stati 245, a vincere sono stati Karim Abderrahim (TRC Tracersetolo) in 1:22:30 e Manuela Marcolini (3.30 Trail & Road Running Team) in 1:37:05.

Ordine d'arrivo maschile:

1 ABDERRAHIM KARIM TRC TRAVERSETOLO RUNNING CLUB 1974 M81 01:22:30
2 ANDREA BERGIANTI FUTURA - SOC. COOP. SPORT DILETT. 1986 M15 01:24:58
3 GARDINI LORENZO ATL. VIADANA 1991 M65 01:25:58
4 RIVI ENRICO AMOROTTO ASD 1971 M194 01:27:07
5 CORSINI SIMONE EDEN SPORT SCSD 1992 M201 01:27:26
6 MARAZZI GIUSEPPE DELTA ATL. SASSUOLO 1974 M90 01:30:42
7 TALLERI WILLIAM RUNCARD 1977 M179 01:31:017
8 RUINI MASSIMO DELTA ATLETICA SASSUOLO A.S.D. 1977 M125 01:31:41
9 PISI DAVIDE ASS. POL. SCANDIANESE 1979 M113 01:31:52
10 SCIACCA MELLI FRANCESCO ATLETA NON TESSERATO 1983 M212 01:32:031

Ordine d'arrivo femminile:

1 MARCOLINI MANUELA A.S.D. SPORTINSIEME 1982 F270 01:37:05
2 TURRINI ELEONORA ASD SAMPOLESE BASKET & VOLLEY 1984 F280 01:44:41
3 BELLINI GIULIA ATLETICA CORRIFERRARA A.S.D. 1984 F253 01:45:57
4 FONTANA ELISA DELTA ATL. SASSUOLO 1976 F263 01:47:28
5 POJANI LINDA ATL. REGGIO ASD 1984 F276 01:48:19
6 MALVOLTI ELENA A.S.D. SPORTINSIEME 1979 F269 01:49:05
7 BERTOLINI FRANCESCA CIRCOLO MINERVA ASD 1975 F255 01:50:20
8 BALBONI ANNA S.G.LA PATRIA 1879 CARPI 1974 F251 01:54:10
9 CECCATI LAURA POL. SCANDIANESE 1991 F259 01:54:38
10 GRANDI LAURA FUTURA - SOC. COOP. SPORT DILETT. 1977 F267 01:54:50


Domenica, 10 Marzo 2019 17:24

45^ Roma-Ostia

L'etiope Guye Adola è tornato a vincere la Roma-Ostia dopo la vittoria del 2017, piazzato il keniano Justus Kangogo in 1:00:17, terzo l'altro keniano Yegon Geoffrey in 1:00:23.
Il primo degli italiani è stato il carabiniere Stefano La Rosa in 1:02:29, un tempo che lo pone in testa alle liste italiane stagionali.

Tra le donne vittoria per l'israeliana Lonah Salpeter, la campionessa europea sui 10mila (Berlino 2018),  in 1:06:40”, al secondo posto la keniana Diana Kipyokei in 1:07:13, terza l'altra keniana Antonina Kwambai in 1:07:50.
Lontanissime le italiane, la prima a giungere sul traguardo è stata Laila Soufyane in 1:12:30 in 8^ posizione, dietro di lei Valeria Straneo in 1:13:00 e Anna Incerti in 1:13:05, che comunque fa molto meglio del suo miglior tempo 2018 che fu di 1:14:01 ottenuto a Verona.
Nel complesso hanno portato a termine la gara 8456 atleti. Per le statistiche, ecco l'andamento degli ultimi anni

 

Manifestazione

2012

2013

2014

2015

2016

2017

2018

2019

Roma-Ostia

11005

9683

11269

10966

10712

9974

9172

8457

 



RomaOstia 2019



Ordine d'arrivo maschile:

 1  ADOLA GUYE  ETHIOPIA  ETH  SM   01:00:17 
 2  YEGON GEOFFREY  KENYA  KEN  SM   01:00:23 
 3  KANGOGO CORNELIUS  KENYA  KEN  SM   01:01:07 
 4  KIBET MOSES  KENYA  KEN  PM   01:02:10 
 5  KIPSANG EMMANUEL  KENYA  KEN  SM   01:02:24 
 6  LA ROSA STEFANO  C.S. CARABINIERI SEZ. ATLETICA  ITA  SM   01:02:29 
 7  KIPKEMOI KIPRONO  KENYA  KEN  SM   01:03:38 
 8  SAHAJDA TIBOR  BRATISLAVSKÝ MARATÓN  SVK  SM   01:05:22 
 9  RAILEANU MAXIM  LBM SPORT TEAM  MDA  SM   01:06:13 
 11  PAYNE TONY  SERPENTINE RUNNING CLUB  THA  SM   01:07:05 


Ordine d'arrivo femminile:

 1  SALPETER CHEMTAI LONAH  ISRAEL  ISR  SF   01:06:40 
 2  KIPYOKEI DIANA  KENYA  KEN  SF   01:07:13 
 3  KWAMBAI ANTONINA  KENYA  KEN  SF   01:07:50 
 4  DEKEBO MULIYE  ETHIOPIA  ETH  PF   01:07:57 
 5  NENKAMPI PERINE  KENYA  KEN  SF   01:09:25 
 6  HASAY JORDAN  UNITED STATES  USA  SF   01:11:06 
7 YAREMCHUK SOFIIA  A.S.D. ACSI ITALIA ATLETICA  UKR  SF   01:11:17 
 8 SOUFYANE LAILA  C.S. ESERCITO  ITA  SF35   01:12:30 
 9 STRANEO VALERIA  LAGUNA RUNNING SSD SRL  ITA  SF40   01:13:00 
 10  INCERTI ANNA  G.S. FIAMME AZZURRE  ITA  SF35   01:13:05 
Domenica, 17 Febbraio 2019 16:12

Busseto (PR) - XXXVI Strabusseto in Maschera

SERVIZIO FOTOGRAFICO - 17.02.2019 - Buon successo partecipativo per la 36^ edizione della classica mezza maratona nazionale Fidal organizzata dal "Gruppo Marciatori Pubblica Assistenza", 406 i classificati nella mezza maratona e circa 80 nella 13 chilometri. 
A vincere nella gara più lunga sono stati Yonas Tsegaye (Casone Noceto) in 1:11:10 e Daniela Ferraboschi (MDS Panaria Group Sassuolo) in 1:24:41.
Alle spalle di Tsegaye sono giunti Karim Abderrahim (TRC Traversetolo) in 1:11:45 ed il pesarese Marco Arcoli (GS Gabbi Bologna) in 1:13:26. 
In campo femminile, alle spalle della Ferraboschi, sono giunte nell'ordine Monica Baccanelli (Europa Running Brescia) in 1:26:12 e Rosa Alfieri(Circolo Minerva) in 1:26:53.  
Nella 13 km. vittorie per Luca Viola (GTA Crema) e Isabella Morlini (Atl. Reggio).

Strabusseto 2019



Ordine d'arrivo maschile (21.097):

1 17 TSEGAYE YONAS - ITA, ATL. CASONE NOCETO 1
MU34
1:11:10.050
2 5192 KARIM ABDERRAHIM - ITA, TRC TRAVERSETOLO RUNNING CLUB 1
MM45
1:11:45.100
+35.050
3 5181 ERCOLI MARCO - ITA, G.S. GABBI 2
MU34
1:13:26.650
+2:16.600
4 22 CIATI FABIO - ITA, BALLOTTA CAMP 3
MU34
1:15:07.700
+3:57.650
5 163 MARCHIO FABIO - ITA, BALLOTTA CAMP 1
MM35
1:15:22.925
+4:12.875
6 1022 MAIOCCHI MATTEO - ITA, G.S. DILETTANTISTICO ITALPOSE 1
MM40
1:15:38.150
+4:28.100
7 1028 CIOBANU CRISTIAN - ITA, C.U.S. PARMA 4
MU34
1:16:12.800
+5:02.750
8 5182 GRENTI EMANUELE - ITA, C.U.S. PARMA 5
MU34
1:16:40.300
+5:30.250
9 5095 MURCIANO ROBERTO - ITA, ATL. REGGIO ASD 6
MU34
1:17:15.100
+6:05.050
10        

Ordine d'arrivo femminile (21.097):

1 5006 FERRABOSCHI DANIELA - ITA, ATLETICA MDS PANARIA GROUP  1
FM45
1:24:41.950
-
2 5063 BACCANELLI MONICA - ITA, ESC SSD SRL EUROPA SC 1
FM40
1:26:12.300
+1:30.350
3 1417 ALFIERI ROSA - ITA, CIRCOLO MINERVA ASD 2
FM45
1:26:53.200
+2:11.250
4 10 NERI ELENA - ITA, CIRCOLO MINERVA ASD 2
FM40
1:26:53.350
+2:11.400
5 1637 KOVALEVA EVGENIYA - ITA, ATL. CASONE NOCETO 1
FM35
1:33:16.650
+8:34.700
6 116 MAESTRI ROBERTA - ITA, CIRCOLO MINERVA ASD 1
FM50
1:33:22.250
+8:40.300
7 5164 SAETTONE TIZIANA - ITA, POL. DIL. SANRAFEL 3
FM45
1:34:31.600
+9:49.650
8 443 GIUFFREDI FRANCESCA - ITA, ATLETICA MANARA 4
FM45
1:37:13.500
+12:31.550
9 457 FERDENZI ELENA - ITA, CIRCOLO MINERVA ASD 2
FM35
1:38:03.400
+13:21.450
10 805 BERTOLINI FRANCESCA - ITA, CIRCOLO MINERVA ASD 3
FM40
1:38:31.850
+13:49.900






SERVIZIO FOTOGRAFICO - Gare di ottimo livello oggi a Castellarano nella seconda prova regionale dei CDS di Cross, evento organizzato da Modena Atletica e Sportinsieme Castellarano nel fantastico scenario del Parco dei Popoli.
Tra gli assoluti uomini, sulla distanza di 10.000 metri, vittoria per Italo Quazzola (Casone Noceto) davanti ai compagni di team Nfamara Njie e Paolo Zanatta.
Nella gara donne, sulla distanza di 6.000 metri,  vittoria per Maria Chiara Casciavilla (A.S. La Fratellanza 1874) che nel giro finale ha raggiunto, superato e staccato Ivana Iozzia (Corradini Rubiera), terza Valentina Facciani.
Da segnalare le vittorie di Yassine El Fathaoiu (Circolo Minerva) nella categoria SM35, Gianluca Borghese tra gli SM40, Emanuel Marrangone (Circolo Minerva) tra gli SM45, Mohammed Errami (Circolo Minerva) nella cat. SM50, Moreno Martinini (Olimpia Amatori Rimini) tra gli SM55, Rossano Altini (Ayl. Avis Castel San Pietro) nella cat. SM
60.
Tra le donne, nelle categorie più frequentate, Bethany Jane Thompson (Circolo Minerva) tra le SF35, Silvia Laghi (Atl. 85 Faenza), Rosa Alfieri (Circolo Minerva) tra le SF45 e Rberta Maetri (Circolo Minerva) nella cat. SF50.
Da segnalare, inoltre, tra gli Junior nette vittorie degli atleti della Fatellanza 1874, Davide Rossi (La Fratellaza 1874) e Martina Cornia.

Ordine d'arrivo maschile Assoluti:

1 23 QUAZZOLA Italo 1994 PR568 ATL. CASONE NOCETO 31:30
2 98 NJIE Nfamara 1998 PR568 ATL. CASONE NOCETO - EQUIPARATO 32:01
3 28 ZANATTA Paolo 1982 PR568 ATL. CASONE NOCETO 32:12
4 22 CARRERA Francesco 1990 PR568 ATL. CASONE NOCETO 32:22
5 35 HAJJY Mohamed 1979 BO124 ATL. CASTENASO CELTIC DRUID -EQUIPARATO 32:25
           
6 41 DELLA PASQUA Alberto 1991 RN503 A.S.D. DINAMO SPORT 32:51
7 90 DE NICOLO' Nicholas 1985 RN503 A.S.D. DINAMO SPORT 33:03
8 78 RINALDI Filippo 1991 PR068 C.U.S. PARMA 33:07
9 99 KISRI Rachid 1975 FC038 EDERA ATL. FORLI 33:15
        MOROCCO  
10 94 AUCIELLO Giovanni 1980 PR568 ATL. CASONE NOCETO 33:31

 

Ordine d'arrivo Femminile Assolute:

1 15 CASCAVILLA Maria Chiara 1995 MO052 A.S. LA FRATELLANZA 1874 22:30
2 36 IOZZIA Ivana 1973 RE106 CALCESTRUZZI CORRADINI EXCELS. 22:59
3 35 FACCIANI Valentina 1985 RE106 CALCESTRUZZI CORRADINI EXCELS. 23:15
4 34 COCCHI Francesca 1993 RE106 CALCESTRUZZI CORRADINI EXCELS. 23:24
5 13 MANGOLINI Caterina 1999 FE378 ATLETICA ESTENSE 23:59
6 10 SPAGNOLI Anna 1972 FC038 EDERA ATL. FORLI 24:02
7 22 PASINI Giulia 1989 PR068 C.U.S. PARMA 24:04
8 33 CHERCIU Mirela Alice 1993 RE106 CALCESTRUZZI CORRADINI EXCELS. - EQUIPARATO 24:25
           
9 40 RICCI Laura 1979 RE106 CALCESTRUZZI CORRADINI EXCELS. 24:31
10 23 VETTOR Giulia 1994 PR068 C.U.S. PARMA 24:32

 

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina