Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Apr 14, 2024 551volte

Grandi numeri, ore piccole, record nazionali e minimi per gli italiani al Miglio Ambrosiano

Tribune gremite e non solo corse a Cormano Tribune gremite e non solo corse a Cormano Foto: Club del Miglio

GALLERIA FOTOGRAFICA GARE GIOVANILI

Sono tutte belle le tappe del Miglio, ma abbiamo l’impressione che l’edizione numero 34 del Miglio Ambrosiano di sabato 13 Aprile 2024, verrà ricordata per lungo tempo. Oltre 1500 gli atleti di tutte le età impegnati sulle classiche distanze del Club, 400 metri per gli Esordienti dai  5 ai 10 anni, 1000 metri per Ragazzi/e e Cadetti/e ed il Miglio a partire dagli Allievi, fino al decano Oscar Jacoboni che di anni ne conta 87! In aggiunta a tutto ciò si sono disputate gare sugli 80, 100, 300 e 400 metri e concorsi di alto, lungo e vortex. Lo splendido impianto di Cormano è stato invaso da una marea di atleti e spettatori e vanno fatti i complimenti ai Giudici ai volontari ed agli organizzatori dell’Atletica Ambrosiana e Nuova Atletica Astro che hanno lavorato ininterrottamente dal mattino fino a quasi le 23. Alla fine i più sacrificati sono stati i “miler” che hanno visto le loro gare svolgersi in serale. D’altro canto la festante invasione delle giovanili, oltre ogni rosea aspettativa e l’impossibilità di rimodulare il programma causa alcune rigidità (ad esempio il cronometro non era disponibile prima delle 13 e non si può far gareggiare i giovani al mattino per gli impegni scolastici) ha portato a questo risultato. Di certo per il futuro il patron del Club Fulvio Frazzei a cui le idee non mancano mai, troverà una soluzione, se non altro ufficializzando da subito questi orari da dopo cena che comunicati solo al venerdì hanno portato a qualche defezione di troppo, sebbene alla fine le 11 batterie del Miglio siano state numerose e combattute. Qui troverete tutti i risultati di giornata.

Venendo ai risultati delle categorie giovanili e focalizzandoci sul mezzofondo, quindi sui 1000, la notizia del giorno è il 2:40.67 del di Andrea Lanzillotta (Atletica Limbiate) che stacca il biglietto per i campionati italiani Cadetti. Bravissimo. Dietro a lui si piazzano Davide Vaccari (Atletica Punto It) e Riccardo Villa (Euroatletica) 2:48.68. Più combattuta la gara Cadette con vittoria di Aurora Demarco (Virtus Groane) in 3:04.48, seconda la sondriese Matilde Paggi (GP Valchiavenna) con 3:04.75, terza Silvia Boga (PBM Bovisio) 3:05.14.
Tra i Ragazzi  assolo di Edoardo Tricarico (Atletica Meneghina) con 2:57.35, completano il podio Gregory Colombo (Atletica Riccardi) 3:02.28 e Gabriele Pellizzoni (Pro-Sport Running) 3:10.58. Nelle Ragazze vince a sorpresa Zoe Labonia (Atletica Meneghina) in seconda serie che con 3:27.81 supera tutte le avversarie. Seconda Alessia Zaffanelli (Atletica Arcisate) 3:28.50, bronzo per Giorgia Marchese (Virtus Groane) 3:29.14.
 

Dominio Valtellinese sui 1609 metri. Vittoria di Tabatha Spini del GP Talamona in 5:30.94 davanti a Noemi Gini - GP Valchiavenna (5:38.60) e Anna Castelli (US Nervianese). Col favore delle tenebre, l’immarcescibile Maria Pirastu (GP AVIS Pavia) si riprende il record nazionale SF80 con 9:19.69. Primato italiano SM70 anche per Francesco Macrì (Atletica Pavese) che migliora se stesso con 5:43.30! A livello assoluti, anche tra gli uomini, Valtellina sugli scudi con Lorenzo Tomera (GP Valchiavenna) in 4:36.85, secondo Elmostafa Kohli (Atletica Desio) sorprendente over 40, terzo Giacomo Talamazzini (Euroatletica Paderno Dugnano).

Dopo questo primo sprint di quattro gare, il Club si prende una vacanza fino a sabato 18 maggio 2024, quando presso il Centro Sportivo di Vignate, si correrà il 4° Memorial Ruggero Tagliaferri. 

Rodolfo Lollini - Redazione Podisti.net

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina