Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Apr 12, 2020 958volte

Stavolta è ufficiale: maratona solitaria nel cortile omologata UISP

Gianluca Davoli al termine della sia impresa Gianluca Davoli al termine della sia impresa Foto Facebook

Gianluca Davoli, 45enne podista di Gazzata (frazione di San Martino in Rio, in provincia di Reggio Emilia), non ha voluto essere da meno dei tanti che in questo periodo concludono gare casalinghe, e domenica 5 aprile ha corso una maratona all’interno del proprio cortile lungo 68 metri, quindi ripetuto per 620 volte più altri 35 metri per completare la canonica distanza di 42195 metri. I 620 giri sono stati contati da Gianluca con dei sassolini che ad ogni giro venivano messi in un cesto.

Particolarità di questa maratona 'domestica' è stata la presenza dei giudici-cronometristi della Lega Atletica Uisp dell'Emilia Romagna guidati da Christian Mainini (che è anche giudice Fidal), che hanno omologato il tempo finale. Dunque, se tanto ci dà tanto, a differenza delle altre maratone o  corse casalinghe su distanze diverse, che in queste settimane abbiamo raccontato (per curiosità e dovere di cronaca, senza commenti), questa di Davoli promette di finire negli albi ufficiali: certo non quelli della Fidal, ma in qualche maxiclassifica chissà. Né indaghiamo sui risvolti legali di una gara disputata in un periodo in cui l'attività sportiva è ufficialmente sospesa per decreto governativo. Sicuramente l'esperienza di Davoli non ha contagiato (in senso sanitario) nessuno, e si riconnette molto alla lontana all'iniziativa partita da un altro reggiano, il fu-William Govi, che disputò quella che dichiarò essere la sua cinquecentesima maratona più o meno nel cortile di casa e nella strada adiacente.

Davoli, tesserato per il G.S. Vini Fantini, ha cominciato alle ore 9.30, concludendo la distanza in 4h49'58", il tutto trasmesso in diretta facebook sul profilo Atletica Leggera UISP Emilia Romagna. 

Da ricordare che a Gianluca nel 2018 fu diagnosticata  una leucemia mieloide cronica: dopo le cure e il naturale allontanamento dalle gare, il ritorno alla Maratona di Reggio Emilia in 3h46’, poi, nel 2019, quella di Rimini in 3h31’ e ancora Reggio Emilia in 3h36’.

Nell'agosto scorso si  reso anche protagonista di un cammino in solitaria, percorrendo la "Via Degli Dei" che collega Bologna a Firenze, da Piazza Maggiore a Piazza della Signoria, in cinque tappe attraverso l'Appennino tosco-emiliano, ben 130 chilometri con 5000 metri di dislivello, con lo zaino sulle spalle. Ora la soddisfazione di quest’altra impresa… 

Al seguente link il video della maratona di Gianluca:

https://www.facebook.com/gianluca.davoli.3/videos/3638300232911875/?hc_ref=ARTaRZStW55dv23q9GTVmUjpf6RGgiyEQN3_DdA7UENKEDDhmid690Qy10pky8fh5dA

 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail

2 commenti

  • Link al commento Martedì, 14 Aprile 2020 19:13 inviato da Massimiliano Martignoni

    Esatto, cosa ci facevano i cronometristi a casa di questo collega? Come sempre in Italia le regole non valgono per tutti.

    Rapporto
  • Link al commento Rodolfo Lollini Lunedì, 13 Aprile 2020 15:34 inviato da Rodolfo Lollini

    Leggo:
    "Particolarità di questa maratona 'domestica' è stata la presenza dei giudici-cronometristi della Lega Atletica Uisp dell'Emilia Romagna guidati da Christian Mainini"
    Immagino siano tutti abitanti nello stesso condominio dell'atleta, altrimenti mi domando quale motivo hanno inserito nella autocertificazione per recarsi fino all'abitazione del concorrente...

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Prossime gare in calendario

CLICCA QUI per consultare il calendario completo

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina